02/06/10

24

UDITE...UDITE...


Spendere 27mila euro per dormire in hotel? Si può.
Dove?
Negli alberghi più lussuosi del mondo.
Forbes ha stilato la top 5: Cannes, New York, Ginevra, Atene, Costa Smeralda.

In tempo di crisi questo schiaffo alla miseria fa più rumore del solito.

Spendere 27mila euro per trascorrere una notte in albergo è veramente una follia. Ma si sa, la recessione non colpisce quasi mai i Paperon de’ Paperoni. Cos’avranno mai di così speciale queste camere da mille e una notte? Vediamo...




Al primo posto della top 5 stilata da Forbes c’è l'Hotel Martinez. Siamo a Cannes sulla mitica Croisette. La facciata Anni Trenta è quella di un tipico palazzo extralusso della Costa Azzurra. Durante il periodo del Festival del Cinema è tra i più gettonati. Delle star, naturalmente. È qui, sulla terrazza del settimo piano dalla quale si vede il porto vecchio, che si tengono i party più esclusivi. Il top dei top è la Penthouse Suite, costo 27mila euro a notte. Ha due hammam privati, una sauna, una terrazza vista mare, due camere da letto, salone, sala da pranzo.

A New York, si trova il secondo classificato. È il Four Season Hotel, amatissimo dalle star statunitensi. Dalle sue elegantissime camere si guarda la Grande Mela. La suite più bella è la Ty Warner Penthouse, un attico pazzesco ideato dall’architetto Peter Marino, famoso per aver creato gli alloggi più esclusivi d’America. Da qui si gode una vista a 360° su tutta Manhattan. Si accede solo con un ascensore privato e al suo interno ha anche un giardino zen e una Spa. Il bagno principale ha un balcone che affaccia su Central Park.



Per lo stesso prezzo si può soggiornare a Ginevra nella Royal Penthouse Suite dell'Hotel President Wilson. L’elegante albergo si trova nel centro della città. Da qui di vede il lago di Léman, il Monte Bianco, le Alpi. D’estate si può fare il bagno e prendere il sole a bordo della piscina di acqua marina. Ci sono due ristoranti, uno di cucina stile fusione e uno di specialità libanesi. Nella Royal Penthouse Suite si accede con un ascensore privato. Le finestre hanno vetri antiproiettili e non mancano telecamere di sorveglianza, porte blindate.


Vista spettacolare sul Mar Egeo, un lusso ed eleganza: è ilGrand Resort Lagonissi di Atene. Da segnalare laRoyal Villa, resort da 24600 euro a notte. Maggiordomo privato, chef a disposizione, c’è perfino un pianista pronto a suonare il sottofondo giusto per una cena romantica. Che cosa volete di più dalla vita? Una piscina al coperto? C’è. Una piscina all’aperto? C’è pure quella. Idromassaggio, palestra, sauna, stanza per i massaggi? C’è tutto. Pure la spiaggia privata non manca.


Chiude la top 5 un lusso tutto italiano. Siamo nell’arcinota Costa Smeralda, meta prediletta da vip e nababbi. Il fiore all’occhiello dell’Hotel Cala di Volpe è laPresidential Suite, da 20mila euro a notte. È situata su più piani in una torre, per un totale di 250 metri quadri, con tanto di terrazza con piscina sul tetto. Due soggiorni, arazzi, trompe d’oeil alle pareti, tre camere da letto, bagni con vasche idromassaggio,bagno turco, cantina di vini, solarium, area fitness. Senza dimenticare la vista sulle acque cristalline della baia, con la sua spiaggia di sabbia bianca.

News Libero

24 commenti:

  1. Purtoppo la ricchezza è mal distribuita, c'è una suite da 27000 euro a notte e i bambini che muoiono di fame e di sete...che ingiustizia e che tristezza
    :-(

    RispondiElimina
  2. Preferisco non dire molto e mi limito a pensare e a chiedermi come sia possibile tutto ciò, quando c'è gente che fatica a vivere giorno per giorno. Non abbiamo tutti gli stessi diritti, a quanto pare. E' una vergogna!!!

    RispondiElimina
  3. Perché importa a qualcuno dei bambini che muoiono di fame? I ricchi saranno sempre più ricchi e i poveri sempre più poveri! Finché avrenno per Dio il denaro...Ma la povertà più grande è proprio la mancanza di Dio nella vita di tanti ricconi...hanno tutto ma mancano dell'essenziale!
    Un saluto mia cara!

    RispondiElimina
  4. STELLA.
    dopo l'america siamo il paese dove si sta creando il più ampio divario tra persone ricche e persone povere.
    Più della metà del reddito dello stato è in mano al solo 10% della popolazione che continua ad arricchirsi mentre il rimanente 90% continua ad impoverirsi sempre più, con possibilità di recupero prossime allo zero anche dando il sangue nel lavoro e nello studio.

    Ora noi poveri contribuenti dovremmo farci carico anche degli stanziamenti previsti per i "poveri" imprenditori e le "povere" banche, oltre che dei debiti di alitalia fuoriusciti da una manovra orribile.
    Piano piano si dimezzerà sia la quantità che la qualità delle scuole pubbliche e chissà se arriveremo al servizio sanitario privatizzato.

    Per chi ha pochi soldi si prospetta una vita fatta di impotenza ed ignoranza.

    Per chi crede ancora che berlusconi possa salvare la situazione chiedo, facendo un serio esame di coscienza ed essendo realisti, pensiamo ancora che stringendo i denti per qualche anno come annunciava prodi durante il suo mandato che poi dopo i sacrifici saremmo stati molto meglio? frottole!!! ...

    Oggi sono + confinta che mai nel credere che berlusconi essendo per prima cosa imprenditore e proprietario di banca mediolanum stia cadendo sempre più in un conflitto di interessi che meritasse solo il suo ritorno a casa ..
    E quindi cosa potrà fare berlusconi per l'italiano medio visto che intanto pensa solo a formulare decreti a suo personale favore....
    Con questo non voglio dare tutta la colpa a lui e al suo governo, ,ma ci sta dando le mazzate finali peggiorando ulteriormente la situazione invece di tentare di risolverla....

    UN GRANDE ABBRACCIO
    LINA

    RispondiElimina
  5. Ciao Stella!
    Chi spende tutti quei soldi per una camera dimostra proprio una totale indifferenza per il mondo che lo circonda: uno schiaffo in faccia a chi muore di fame o fa fatica ad arrivare a fine mese...
    Quando sento certe cose mi sembra incredibile: mi sembra di stare su un momdo parallelo!
    Un bacio.
    Nunzia

    RispondiElimina
  6. Cristina, il divario è sempre più evidente.
    La nostra Italia è spaccata tra i pochi
    Paperon de' paperoni e i tanti paperini che fanno sempre più fatica per sopravvivere...

    RispondiElimina
  7. Cara Marina, ognuna di queste persone pensa al proprio orticello e basta.
    Accumulare ricchezze...che poi serviranno agli eredi!
    "E' più facile che un cammello passi per la cruna dell'ago che un ricco entri in paradiso..." !!
    Tutto detto.
    Bacioni, sorellina.

    RispondiElimina
  8. Lina, il tuo ragionamento non fa una grinza.
    Il potere chiaramente non è solo nelle mani dei politici, è il "sistema Italia" che non funziona come dovrebbe...
    Hai fatto un'ottima analisi della situazione attuale.
    Grazie per i tuoi interventi, sempre efficaci.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  9. Nunzia, infatti vengo colpita da queste notizie che trovo assurde e inconcepibili.
    Mi ero già stupita quando avevo letto del pranzo mega-galattico in occasione del Gran Premio di F1 a Montecarlo...ora per dormire una notte costa circa la metà della mia liquidazione dopo 40 anni di lavoro...non ho parole!
    Anche se fossi ricca, non butterei i soldi in questo modo,ma ne farei altro uso.
    Baci.

    RispondiElimina
  10. Follie per megalomani che non hanno rispetto per il valore del denaro, per il sudore di chi fatica ad arrivare a fine mese. Follie, solo follie! Andrebbero fatte sentire in colpa persone del genere, per il fatto che sperperano tanti soldi, anzichè essere invidiate ed osannate per il solo fatto che si concedono di questi capricci!
    Un abbraccio da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  11. Ah beh io non me li potrò mai permettere... ma tanto sarebbero solo soldi sprecati.

    Baci

    RispondiElimina
  12. Cara Stellina hai fatto bene a mostrarmi i cinque posti dove posso trascorrere una notte indimenticabile, peccato che in un solo giorno o meglio una sola notte non posso godermi tutto, tra sauna, piscina ed altre comodita' non riesco proprio a provare tutto.
    Beati loro che possono buttare denaro e altro e possono ostentare ricchezza poi riceveranno un (Non ti conosco, hai gia' avuto la tua ricompensa!) Molte volte cerco di risparmiare non perche' sono avaro, ma per non sprecare i beni di questo mondo che possono servire per le future generazioni, evito di prendere l'auto proprio per non sprecare ed inquinare e tante altre piccole cose poi capita che un pozzo petrolifero inquini mezzo mondo ed e' inutile che io abbia fatto sacrifici.
    Un gentil saluto da gaetano

    RispondiElimina
  13. Cara Stella mi sono dimenticato di dirti che noi Adoriamo il Dio Trino ma altri il dio quattrino che evidentemente conta di piu' su questa terra.
    Ti risaluto, gaetano

    RispondiElimina
  14. secondo me non si divertono neanche! preferisco la mia vita che gioisce di piccole cose che la loro...ne sono convinta! buona serata, con un ricco abbraccio!!!

    RispondiElimina
  15. Dopo questo post come farò a decidere in quale dei cinque posti passerò le vacanze!!!

    RispondiElimina
  16. Gaetano, sei fortissimamente forte e saggio!

    RispondiElimina
  17. Suysan, se vuoi, te ne elenco altri, c'è solo l'imbarazzo della scelta...

    RispondiElimina
  18. ciao....certo è terribile pensare quanto spreco esiste nel mondo... sai cosa mi fai pensare? che anche noi nel nostro piccolo sprechiamo...magari mai come descrivi nel tuo post... però anche noi contribuiamo... ciao..un grande abbraccio....Luigina

    RispondiElimina
  19. Lui, è possibile...
    Dolce notte!

    RispondiElimina
  20. Che tristezza quando si pensa che ogni giorno, ogni ora, ogni minuto, nel mondo muoiono bambini per denutrizione e che c'è gente, in barba a tutto ciò, spende in un giorno, quello che per averlo, un operaio deve lavorare due anni. Una vergogna!!!
    Ciao Stella buona notte.
    Bruna

    RispondiElimina
  21. Bruna, vergogna bella e buona!

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...