19/06/10

46

STIAMO SCHERZANDO ?







NESSUNO TOCCHI I BLOG !


Faccio mio un post pubblicato da Il cavaliere oscuro sul suo blog "Web sul blog"

Il ddl sulle intercettazioni oltre a far finire la libertà di stampa, il diritto di cronaca e soprattutto la libertà d'espressione; colpirà anche la rete e tutti noi blogger, con l'introduzione dell' obbligo di rettifica.Questo decreto veramente lede tutti i diritti umani e non si può nascondersi dietro alla scusa della privacy, bastava solo una legge che proibiva la pubblicazione degli atti non inerenti all'indagine ma considerati vita privata.
I magistrati, le forze dell'ordine e tutti i componenti che garantiscono la nostra sicurezza e soprattutto la legalità, hanno bisogno di questi strumenti per il bene nostro e per il buonsenso del Paese.
I giornalisti non sono delinquenti, svolgono il loro lavoro e voglio ricordare che molti reporter e cronisti muoiono svolgendo questo compito e ci vuole più rispetto per questa categoria.
Speriamo che si modifichi questo ddl e si torni ad un modello che rispetta tutti privacy e libertà d'espressione.

Tornando a noi blogger, l'art.1 comma 29 del ddl intercettazioni imporrebbe ai "siti informatici" (quindi anche ai blog) l'obbligo di rettifica entro 48 ore, pena sanzioni fino a 12.500 euro.
Come tutti noi conosciamo bene la situazione, questa norma diventa molto difficile applicarla a noi blogger amatoriali, in primis perché non siamo un giornale e gli aggiornamenti sono saltuari..poi se uno va in vacanza e non controlla la posta cosa succede?Si ritrova a pagare una multa di 12.500 euro.Questa è un' altra legge per tappare la bocca anche alla rete, perchè il web infastidisce qualcuno, siamo sicuri di essere in un Paese "democratico"?
Da queste leggi sembra proprio di no!

La rete si è mobilitata per l'abolizione di questo emendamento ed è supportata da qualche partito politico.
Voglio segnalare la raccolta firme promossa dal Pd sul sito mobilitanti.it , lì troverete inoltre il banner che ho inserito nel post.

Invito tutti gli amici blogger e gli amanti della libertà a far girare queste notizie sui propri blog, social network, email e tanto altro.

Vi lascio con questa citazione:

"La libertà è la base di uno stato democratico."
Aristotele

46 commenti:

  1. Ho chiesto al cavaliere dell web se posso pubblicare il link in Fb, fallo anche tu...così mandiamo avanti questo messaggio in modo più ampio. ci sono molti che in FB hanno i blog, credo che saranno interessati.
    Un abbraccio
    Lilly
    PS altrimenti, se vuoi metto il tuo link o mi tagghi tu da FB
    Baci
    Lilly

    RispondiElimina
  2. ciao Stella
    posso copiare integralmente il tuo post e pubblicarlo nel mio blog?
    qui invece di progredire si regredisce ma alla grande!
    ciao Michele pianetatempolibero

    RispondiElimina
  3. Ho votato e ho messo il banner nella sidebar.
    ma a costo di fare a figura dell'ignorante cosa è la richiesta di rettifica?
    Ciao.
    Mari

    RispondiElimina
  4. Cara Mari, penso ad una richiesta di modifica da apportare in un post, se questo dovesse risultare non consono alla nuova legge sulle intercettazioni.
    Per maggiori chiarimenti, puoi leggere i link colorati di rosso.
    Ti abbraccio forte, buona serata.

    RispondiElimina
  5. DIRE, DIFFONDERE, RACCONTARE, PARLARE, NON TACERE con tutti i mezzi possibili: ho messo anch'io sulla mia pagina di facebook ed ho condiviso anche il post sull'argomento di Mirella (Arcobaleno di passioni).
    Ho anche firmato per l'abolizione dell'articolo.

    RispondiElimina
  6. Se questa è libertà....posso copiare il tuo post e pubblicarlo nel blog?

    RispondiElimina
  7. Nuvoletta, certamente, ci mancherebbe!

    RispondiElimina
  8. STELLA..
    Giù la mani dai nostri blog...Niente nuova legge ....c'è gia' una legge che punisce chi istiga la violenza,l'odio razziale,l'infrangere certe

    regole.. e purtroppo non si puo' dire che non è giusto.. solo che qui non si colpisce chi istiga,si colpisce chi dice cose che non piacciono al governo, e chi informa gli altri di cosa succede nel paese.e non mi sembrano

    crimini...come sempre, si fa una legge nascondendosi dietro una qualche neccessita' di risolvere un problema, e poi la si usa per fare le solite porcate..

    come mai i nostri politici sono cosi' sensibili al problema dell'istigazione via internet? perchè hanno cosi' paura?
    io lo so. e tu stella ?
    come mai non si punisce borghezio quando dice(parole sue):"che dobbiamo prendere a calci nel cùlo quegli islamici di mèrda?"

    questa non è incitazione alla violenza?
    chissa' come mai in questo paese nessuno è uguale di fronte alla legge....
    CIAO E BUONA DOMENICA STELLA .
    LINA

    RispondiElimina
  9. anche io ho condiviso su facebook

    RispondiElimina
  10. Per quanto possa servire l'ho pubblicato pure io zia Stellina, Buon Week-End.
    ღ Elena ღ

    RispondiElimina
  11. Sei sempre in prima linea, brava Stella!
    Buona serata, Martin

    RispondiElimina
  12. Cara Stellina ho letto che per firmare dovrei essere iscritto a Face boock ma non ho un blog ne sono iscritto a F.B. se posso contribuire anch'io in qualche modo ne sono felice.
    Sono contento che quel brano ti sia piaciuto, un grosso abbraccio cara Stellina, gaetano.

    RispondiElimina
  13. Ciao sorellina, tutto OK, fa freschino ma siamo attrezzati e pronti a tutto!!!!
    Un bacione

    RispondiElimina
  14. ciao,Stellina,tutto bene cara??buona serata^;^ ho appena letto il post da cavaliere....è davvero assurdo tutto cio'!!l'idea dell'amico Michele è ottima,Stella!!copio il post anch'io,cosi' grande è molto incisivo e spero che in breve la voce si diffonda!!buona domenica e un bacio,carissima!!:-*

    RispondiElimina
  15. A differenza del ventennio,con olio di ricino e manganelli per le strade,il regime è stato riveduto e corretto,lo sporco lavoro è stato compiuto nei decenni mediaticamente,ora tengono la barra a dritta nel conservarlo.

    La legge bavaglio alcuni anni fa avrebbe portato sulle piazze milioni di persone,al contrario oltre i soliti noti,esiste un diffuso oblio tendente al puro rincoglionimento.

    Questioni di cicli storici,viviamo un'epoca decisamente negativa e ci vorranno molti anni affinchè avvenga una decisa reazione a tutto ciò.

    Ciao Stella,grazie delle tue frequenti visite.

    && S.I. &&

    RispondiElimina
  16. Lina si fa in fretta a predicare bene e a razzolare male...è da un pezzo che si va avanti così!
    Buona domenica, Lina, con un bacio.

    RispondiElimina
  17. Elenuccia lo so, lo so...
    Baci.

    RispondiElimina
  18. Martin si fa quel che si può!

    RispondiElimina
  19. Mary mi fa piacere sentirti e soprattutto sentirti bene.
    Rilassati, mi raccomando.
    Baci

    RispondiElimina
  20. Molto bene Eli.
    Io sto bene e tu?

    RispondiElimina
  21. Penso che questo ddl debba essere cestinato per intero... si può limitare la pubblicazione di fatti privati che non hanno nulla a che vedere con le inchieste, ma non le intercettazioni... e non interferire con la libertà di stampa, di parola, d'informazione!

    RispondiElimina
  22. Ivo non posso darti che ragione.
    Ora si dorme...quant'è vero...!
    Ti abbraccio.

    RispondiElimina
  23. GM tesoro, come lo si può far capire a chi di dovere?

    RispondiElimina
  24. Ciao Stella,grazie della pubblicazione,erano mesi che seguivo l'iter ;io amante della libertà ,giustizia e nella difesa dei diritti umani,non potevo tacere.Questa legge viola tutti i diritti umani,e non possiamo restare in silenzio.Grazie della tua adesione e ti auguro un buon fine settimana,saluti a presto

    RispondiElimina
  25. Grazie a te Cavaliere!
    Bacio.

    RispondiElimina
  26. Ciao Stella!

    Come faremmo senza di te?

    GRAZIEEEEEEEEEEEEE...

    Buona domenica. NI

    RispondiElimina
  27. Stella.
    Sono di nuovo quì..
    perchè mi sono ricordata che in una discussione avvenuta all’interno di un altro sito, alcuni utenti sostenevano che non bisogna espellere da un forum chi

    insulta in maniera pesante e senza alcun motivo gli altri utenti (sottolineo la gratuità e la pesantezza degli insulti), poiché – secondo questi utenti – persino un atteggiamento estremo del genere debba comunque essere tutelato, “poiché in Italia la Costituzione tutela la libertà di espressione”.

    Io non sono d’accordo, penso – nella mia umile opinione – che qui la tutela costituzionale c’entri poco.
    Penso che dissenso e insulti gratuiti siano cose diverse.
    Penso che l’articolo 594 del Codice Penale (rubricato: Ingiuria) serva proprio per questo, per dire che – cito l’articolo –

    “Chiunque offende l’onore o il decoro di una persona presente e’ punito con la reclusione fino a sei mesi o con la multa fino a lire un milione”, e quindi non gode di tutela costituzionale meritatamente all’articolo 21.

    Allora io mi chiedo:sbaglio nel ritenere che la libertà di manifestare il proprio pensiero sia una cosa diversa rispetto all’entrare su un sito al solo ed unico scopo di caricare di insulti

    gli altri utenti? Oppure la tutela costituzionale si estende anche a questo... Spero che qualcumo mi possa dare una risposta....

    RispondiElimina
  28. Nì, grazieeeeeeeeeeeeeeeeeeee a te, perchè ci sei!
    Buona domenica!

    RispondiElimina
  29. Lina sono due cose completamente diverse...
    Io posso esprimere un pensiero diverso dal tuo e tu idem, ma con rispetto reciproco.
    Ma se io ti insulto e tu idem è proprio un'altra faccenda...da condannare.

    RispondiElimina
  30. Buon giorno Giannuzza mia, domenica freddina a Milano, questo non mi impedisce però di passare a darti la Buona domenica,Smak ;O)
    Ele

    RispondiElimina
  31. Siamo arrivati alla ditattura mediatica...e la cosa assurda è che sembra interessare a ben pochi questa faccenda!
    Sempre peggio.

    RispondiElimina
  32. Odeline proprio così e la delusione l'ho avuta anche da chi ha dei blog e non gliene importa più di tanto...

    RispondiElimina
  33. Firmo subito!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  34. Da non credere!!!
    Il grave, però, è che non tutti ne sono informati,
    perchè i nostri governanti se ne guardano bene dal divulgare questo articolo.... forse qualcuno di più ne potrebbe prendere coscienza.
    Ma quando inizieremo tutti a capire dove ci stanno portando, dove stiamo finendo!!??!!
    Noi siamo quelli che non cedono, ma sai Stellina, quante persone fingono che nulla stia succedendo e più volte
    per OPPORTUNISMO.
    Vado subito a firmare
    Ciaooo
    Bruna

    RispondiElimina
  35. Bruna dici bene...
    Abbraccio sincero.

    RispondiElimina
  36. Mi limito a disapprovare ancora una volta l'operato del governo in carica e a sperare in un miracolo; he cada e cambi al più presto !

    Un bacio
    Cri

    RispondiElimina
  37. l'ho visto solo adesso,ma mi sono precipitata a firmare e ad inserire il banner.
    Grazie x avercelo fatto sapere
    Lella

    RispondiElimina
  38. Lella siamo qui anche per questo...

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...