11/05/10

34

UN PO' DI RELAX



Un gruppo di turisti americani decise di fare un safari in Africa, e come arrivarono presso gli indigeni, si misero alla ricerca di una guida autoctona che potesse mostrare loro il paesaggio e le meraviglie della flora e della fauna africana.
" Io migliore guida di mondo! " disse loro un abitante del luogo facendosi avanti " Io vi fare vedere tutta giungla! "
E insieme alla loro guida, i turisti americani esplorarono tutta la giungla nera scattando foto stupende agli alberi e alle piante meravigliose che vi crescevano. Si divertirono talmente tanto che li sorprese il tramonto e si ritrovarono da soli con la guida nella giungla, di notte.
" Voi no preoccupare! " disse loro la guida " Io bravissimo. Io vi condurre a casa sani e salvi! "
Decisero così di fidarsi, ma mentre percorrevano il cammino, seguendo passo passo la guida per non perdersi, udirono delle urla agghiaccianti provenire dal profondo della foresta: ruggiti di animali feroci rimbombavano dappertutto con fare minaccioso; la foresta che era così buia che non permetteva di vedere nulla. Poteva coglierli di sorpresa un leone o una pantera nera da un momento all'altro, e tutto era così immerso nell'oscurità che non avrebbero potuto neanche scappare!
I turisti erano molto spaventati, ma videro la loro guida proseguire imperterrita, come se niente fosse, come se neppure sentisse quelle urla tremende;e visto che era la migliore guida che c'era, decisero di seguire il suo esempio e mantenere la calma, come faceva lui.
" Se la guida indigena non si spaventa, perchè dovremmo spaventarci noi? " si dissero.
Così proseguirono il viaggio con tranquillità e senza dare segno del benchè minimo timore.
Alla fine riuscirono a tornare al villaggio, e i poveri turisti si complimentarono con la guida per la sua competenza e per il sangue freddo dimostrato nella giungla di fronte alle urla agghiaccianti di quegli animali feroci.
" Deve essere abituato da anni a ritrovarsi nella giungla di notte per non aver avuto il minimo timore! " osservarono i turisti.
Ma la guida rispose:
" Io mezzo morto di paura! Ma detto me stesso: " Se tutti questi turisti bianchi no si spaventano, perchè io dovere? "



Una sera, a Londra, un barbone stava dormendo su una panchina, quando si sentì scuotere da un passante che lo fece svegliare e gli chiese:
" Scusi che ore sono? "
" Non lo so." rispose il barbone, e si riaddormentò.
Qualche attimo dopo, il barbone si sentì scuotere nuovamente da un altro passante che gli chiese:
" Scusi, che ore sono? "
" Non lo so! " rispose il barbone cominciando a infastidirsi.
Il passante se ne andò anche stavolta e il barbone, scocciato, si riaddormentò nuovamente.
Qualche minuto dopo, un terzo passante svegliò il barbone e gli chiese nuovamente che ore erano.
" Accidenti, non lo so!!! " urlò il barbone adirato, e il passante scappò via spaventato.
Prima di riaddormentarsi, per evitare che qualcun altro lo svegliasse per chiedergli l'ora, il barbone prese un pezzo di cartone e ci scrisse sopra " Non so che ore sono. "
Dieci minuti dopo, il barbone fu svegliato di nuovo, e stava per mettersi ad urlare quando vide che a svegliarlo era stato un bobby, un poliziotto di Londra che aveva letto il cartello " non so che ore sono. "
Guardò il barbone e gli disse:
" Sono le undici e mezzo, signore. "

Effetti deforestazione


34 commenti:

  1. Che ridere Stella...
    come promesso in FB eccomi qui, ancora. Sei la solita Stelluccia, divertente ed esilarante...Poveri cagnolini che per fare pipì devono prendere il numeretto come alle Poste
    ahahahahahah!!!
    E il barbone poi...
    ci sentiamo stella, per ora serena serata
    Lilly

    RispondiElimina
  2. Eheheheh divertenti, soprattutto la foto dei cani in fila!
    Buona serata

    RispondiElimina
  3. Cara Stella ci voleva un po di
    Relax, prima da adamus ora da
    te, bravi con tutta sta cronaca nera..Un bacino e buona serata
    Nonna gianna.

    RispondiElimina
  4. Ciao Stella sei una potenza! i due racconti sono belli ma il colmo e' la fila dei cani! A proposito sai perche' il cane alza la zampa?
    Perche' il primo cane della storia ando' vicino ad un albero e mentre la faceva, gli cadde l'albero addosso, da allora si sono tramandati la tradizione della prudenza.
    Se la vita ce la prendiamo allegra allora contagiamo anche i musoni, si dice: Gente allegra Dio li aiuta!
    Un caro saluto da gaetano

    RispondiElimina
  5. La storiella del barbone è bellissima...molto british!
    :o)

    RispondiElimina
  6. eh si un po' di relax ci voleva miao miao

    RispondiElimina
  7. E' sempre piacevole leggere i tuoi post che mettono buonumore;
    grazie per questi momenti di rilassamento, cara Stella !

    Un bacio

    Cri

    RispondiElimina
  8. Stellina cara...

    Che dire?

    Passare da te...mette di buonumore!!!

    Troooooooooppo belle!

    Kisses. NI

    RispondiElimina
  9. Sempre molto interessanti i tuoi post, ma dove li trovi??
    Sei un pozzo senza fine...
    ti voglio bene
    Chiara

    PS: Ti ringrazio per essere passata dal mio blog e grazie anke per gli auguri.

    RispondiElimina
  10. Ecco! Se uno ha bisogno di fare un bel sorriso, basta che passi di qui!!

    RispondiElimina
  11. ciao...che bello leggere questo post...rilassante ... ciao..buona serata..

    RispondiElimina
  12. Finalmente un pò di relax,questi giorni sono un pò frenetici.Ti auguro una dolce notte,saluti a presto

    RispondiElimina
  13. La foto dei cagnolini è pazzesca!
    Grazie per le risate.

    Baci

    RispondiElimina
  14. Se per caso servivano le prove... mi pare di avercele.
    Quando qualcosa può andar male, state pur certi che lo farà!
    Da lunedì pomeriggio mio figlio è ricoverato in Ospedale.
    E io quasi... dato che ho passato lì due notti e praticamente due giorni.
    Adesso sono a lavorare perchè è indispensabile che sbrighi alcune cose in relazione all'Assemblea aziendale che si terrà domenica.
    Così ho incaricato mio marito di fare il "piantone" in mia assenza.
    Domani pomeriggio, poi, avrò pure la visita di controllo per l'intervento.
    Il tempo continua a far schifo e ho costantemente mal di testa.
    Che dire?
    Buona giornata!!!

    RispondiElimina
  15. sì, ci vuole un po' di relax ...

    ^_____________^

    RispondiElimina
  16. Lilly, hai notato come i cagnolini sono bene educati,rispettano il loro turno!

    RispondiElimina
  17. Gianna mi rendo conto che ogni tanto bisogna distrarsi...
    Baci

    RispondiElimina
  18. Gaetano, grazie della curiosità...
    Anche tu sai strapparmi un sorriso.
    Buona giornata.

    RispondiElimina
  19. Queste storielle sono tipicamente "english". La foto poi è simpaticissima.
    Ciao, Martin

    RispondiElimina
  20. Fel vedi che penso a tutto...musino bello!

    RispondiElimina
  21. Cri i tuoi rilassano e incantano sempre...

    RispondiElimina
  22. Ciao NI, grazie e buona giornata.

    RispondiElimina
  23. Chiara ti voglio bene anch'io!
    Baci

    RispondiElimina
  24. Divertente cm sempre ma la foto dei cani mi ha fatta sballare...:-P...1 forte abbraccio strittoloso...:-D

    RispondiElimina
  25. Cavaliere, un po' di pausa fa bene.

    RispondiElimina
  26. Kais sno profondamente rattristata per queste brutte notizie.
    Sei affranta ed è comprensibilissimo, ma sai bene che dopo le nuvole e i temporali splende sempre un bell'arcobaleno.
    Abbi fiducia...
    Ti sono vicina e ti abbraccio forte.

    RispondiElimina
  27. Ciao Martin, sempre gentile con me.

    RispondiElimina
  28. Un abbraccione a te Novelina.

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...