10/04/10

23

QUANDO FINISCE LA NOTTE


Un vecchio rabbino domandò una volta ai suoi allievi da che cosa si potesse riconoscere il momento preciso in cui finiva la notte e cominciava il giorno.

"Forse da quando si può distinguere con facilità un cane da una pecora?"

"No", disse il rabbino.

"Quando si distingue un albero di datteri da un albero di fichi?"

"No", ripeté il rabbino.

"Ma quand'è allora?" Domandarono gli allievi.

Il rabbino rispose :

"E' quando, guardando il volto di una persona qualunque, tu riconosci un fratello o una sorella.
Fino a quel punto è ancora notte nel tuo cuore".

Bruno Ferrero : Il canto del Grillo



"Abbiamo imparato a volare come gli uccelli, a nuotare come i pesci, ma non abbiamo imparato l'arte di vivere come fratelli"

Martin Luther King





23 commenti:

  1. Ciao Stella, ti leggo sempre con grande piacere, buona giornata.

    RispondiElimina
  2. ...la notte finisce quando ti svegli ed hai il ricordo di un bel sogno ,che ti scalda l'Anima e a cui torni col pensiero ....quando permetti a quel sogno di far parte della tua vita....quando riesci a far entrare la serenita' nel tuo mondo....acquistando un equilibrio che ti permette di vivere la vita , questo grande Dono che ci è stato fatto,nel migliore dei modi....la notte finisce quando riesci ad essere in pace con te stessa , quando vedi i tuoi figli ridere, quando il tuo amore ti fa sentire amata, quando i tuoi amici ci sono,anche se sono lontani e puoi percepire la loro Anima accanto a te...la notte finisce quando impariamo a far parlare l'Anima.......buona giornata Stella....leggerti è balsamo per l'Anima.. :)

    RispondiElimina
  3. Quanta v erità in questo tuo post.
    Grazie Stella.

    RispondiElimina
  4. Que bella la foto al inizio del blog :)

    RispondiElimina
  5. Noi tutti non abbiamo ancora imparato tante cose che sono davanti hai nostri occhi...
    Belle quelle domande! per finire con queste frasi... "Abbiamo imparato a volare come gli uccelli, a nuotare come i pesci, ma non abbiamo imparato l'arte di vivere come fratelli"
    Martin Luther King...
    Un grazie infinite che ci hai potto partecipi di questo post.
    Tomaso

    RispondiElimina
  6. Cara Stella come vedi si puo fare degli errori senza accorgertene lo ho visto troppo tardi che avevo aperto il mio vecchio conto google...
    Lo ripeto qui un magnifico post! che rammenta a tutti la pura verità.
    Un abbraccio forte forte.
    Tomaso

    RispondiElimina
  7. Da me la notte finisce quando finalmente riesco a prendere sonno!
    E.... accipicchia proprio li dopo poco mi suona la sveglia nemica per mandarmi a lavorare!
    Quasi ogni mattina mi dico...
    " domani sera non devo cenare troppo tardi, altrimenti di nuovo non posso dormire! :) Baci carissima Stella.

    RispondiElimina
  8. Ciao Mirella, sono contenta che hai scoperto anche il mio blog di poesia.

    RispondiElimina
  9. Rosy mi piace "quando fai entrare la serenità nel cuore"...è tutto detto!

    RispondiElimina
  10. Grazie Roberta, buona domenica!

    RispondiElimina
  11. Tomaso capita, non preoccuparti.
    Buona serata con un abbraccio.

    RispondiElimina
  12. Rosa contenta tu...
    Vai a letto prima, allora.

    RispondiElimina
  13. Cara Stella per me il buio finisce quando l'umanita' tutta elimina l'ignoranza e l'invidia che poprtano il buio nell'anima, e' per invidia che non consigliamo il vicino o il fratello o l'amico alla cosa piu' giusta invece diamo consigli sbagliati e fomentiamo l'odio.
    Il buio dell'umanita' non ha accettato la luce che e' Cristo.
    Ci sarebbe da poter fare un romanzo lungo quanto il periodo dell'uomo dalla creazione ad oggi,
    ma noi non possiamo cambiare gli eventi, pero' possiamo pregare il Padrone della vigna che tutto puo'.
    Un grosso abbraccio da gaetano

    RispondiElimina
  14. Parole da stampare sul cuore... e specie di questi tempi.
    Baci!

    RispondiElimina
  15. Bellissimo pensiero, buona domenica Stella cara. Miaooooo

    RispondiElimina
  16. La frase di M.L.King è il compendio in chiave moderna dell'insegnamento del Rabbino...una lezione di umanità, vista in chiave cristiana!

    Un bel post "forte", dei tuoi stellina!

    Un bacione,e buona domenica!

    RispondiElimina
  17. Gaetano hai ragione.
    Possibile che la maggior parte dell'umanità abbia gli occhi così bendati?
    Per me è inconcepibile, eppure è così!

    RispondiElimina
  18. Miryam baci e grazie della tua presenza!

    RispondiElimina
  19. Sirio... per imparare a riflettere e a meditare.

    RispondiElimina
  20. Quando l'uomo imparerà a vivere con i fratelli;il mondo cambierà in positivo.Sperando in un mondo nuovo,ti auguro una domenica di pace,saluti a presto

    RispondiElimina
  21. Grazie Cavaliere, Pace a te fratello mio.

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...