18/04/10

22

ERUZIONE VULCANO ISLANDA


eruzione vulcano islanda aeroporti Il capo della protezione civile Bertolaso, al termine del Comitato operativo della Protezione Civile e il gruppo tecnico-scientifico di analisi convocati per oggi per fare il punto sulla situazione dell'eruzione del vulcano islandese Eyjafallajokull, conferma che resteranno per ora chiusi gli aeroporti del nord Italia.

Bertolaso inoltre ha fatto intendere che la soluzione non è imminente: quella islandese dichiara Bertolaso è un'eruzione imponente" che "non si esaurirà nelle prossime ore''. E dunque, i problemi provocati dalla nube di cenere sui cieli europei, ''proseguiranno per diversi giorni''.
Secondo i dati Eurocontrol solo nella giornata di oggi sono circa 20 mila i voli cancellati. Caos nelle stazioni ferroviarie con treni presi d'assalto e con prenotazioni posti verso l'estero tutti esauriti fino a fine mese.

Le mie etichette sulle calamità naturali continuano ad aumentare...è preoccupante, ma dobbiamo stare calmi...

22 commenti:

  1. ...tanto mancano ancora due anni al 2012...
    Ciao, Martin

    RispondiElimina
  2. In effetti sta diventando un elenco preuccupante ..... mah

    RispondiElimina
  3. secondo me neanche queste ceneri sono poi così poco pericolose come ci fanno intendere.
    ciao buona serata

    RispondiElimina
  4. Più o meno mezzora fa ho sentito che ENAC e ENAV stanno valutando la possibilità di riaprire gli aeroporti del nord Italia, restano comunque "OFF" le destinazioni del nord Europa.
    Hanno pure escluso complicazioni di salute, sarà vero? Speriamo stellina, certo è che le tue etichette sulle calamità naturali hanno subito un'impennata notevole...!
    Ciao, un bacione.

    RispondiElimina
  5. Certo che siamo veramente in balia
    della natura... lei ora vorrà farci capire che dobbiamo capire tante reltà che molti stanno travolgendo.
    Buona serata cara Stella.
    Tomaso

    RispondiElimina
  6. No Martin, non dici sul serio?

    RispondiElimina
  7. Dany, non vogliono allarmarci!

    RispondiElimina
  8. Sirio, è la prima volta di questa eruzione, pertanto tutto è ipotetico...

    RispondiElimina
  9. Tomaso auspichiamoci che si capisca finalmente quanto la natura possa prendersi la sua rivincita...

    RispondiElimina
  10. Stellina io darei ragione a Martin x quanto riguarda il 2012 xchè me lo sento dentro cn tutto quello che succede sia nel mondo che in it.Io nn ricordo tanta distruzione da quando sn in it e sn tanti anni ormai 15...1 forte abbraccio e buon inizio settimana

    RispondiElimina
  11. Ho visto una coda interminabile a Venezia venerdì alla stazione dei treni.
    Un gran disagio davvero.

    RispondiElimina
  12. Amici,il 2012,finira',iniziera'il 2013 e cosi' via..hanno alzato un polverone,con questi Maya....ci hanno guadagnato i registi(vediamo il film,di pochi mesi fa,che ha incassato miliardi..) e tutte le trasmissioni a tema,che per ora,pare si siano calmate un po'.. spuntavano ogni giorno, come fiorellini di primavera;questo naturalmente,è un mio modesto parere..lascio agli scenziati,l'ardua sentenza.L'eruzione di questo vulcano,è importante e grave,perche' dopo 2 secoli,è strano,che dal ghiaccio,la natura,tiri fuori lava incandescente,ma cosi' è.I disagi sono tantissimi ed il caos era inevitabile,pero' credo che quest'allarme rientrera'e spero vivamente,che questa montagna incandescente,si metta a dormire di nuovo,questa volta per l'eternita'..buona giornata!un bacione,Stella:-*

    RispondiElimina
  13. ho messo un post sull'oggi e sul domani...io preferisco vivere l'oggi ...e assaporarlo fino in fondo...
    un bacione e buona settimana

    RispondiElimina
  14. Novelina, altre calamità potrebbero ancora accadere, ma la fine del mondo...non credo proprio.
    Baci

    RispondiElimina
  15. Kylie disagi gravissimi e caos totale, d'altrionde è accaduto l'imprevisto...

    RispondiElimina
  16. Elisabetta grazie, condivido in pieno il tuo pensiero.
    Lieta giornata!

    RispondiElimina
  17. Lore hai ragione..."del doman non v'è certezza"
    Ricambio con un abbraccio infinito.

    RispondiElimina
  18. Un problema grave che ha messo in crisi il trasporto by air e di riflesso parte dell'economia.
    Un sereno buon giorno,
    Ele

    RispondiElimina
  19. sono segni evidenti della natura ... tecnologia, velocità, trasmissione dati....poi? Un'eruzione come si deve e il mondo si ferma......
    il messaggio è...STATE ATTENTI..!!!!

    RispondiElimina
  20. Alexia, evento naturale che ha messo in ginocchio...tutti...silenzioso, ma "efficace".

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...