02/03/10

63

LEGGETE IL TESTO FINO IN FONDO


«Il capo del Governo si macchiò ripetutamente durante la sua carriera di delitti che, al cospetto di un popolo onesto, gli avrebbero meritato la condanna, la vergogna e la privazione di ogni autorità di governo. Perché il popolo tollerò e addirittura applaudì questi crimini? Una parte per insensibilità morale, una parte per astuzia, una parte per interesse e tornaconto personale. La maggioranza si rendeva naturalmente conto delle sue attività criminali, ma preferiva dare il suo voto al forte piuttosto che al giusto. Purtroppo il popolo italiano, se deve scegliere tra il dovere e il tornaconto, pur conoscendo quale sarebbe il suo dovere, sceglie sempre il tornaconto. Così un uomo mediocre, grossolano, di eloquenza volgare ma di facile effetto, è un perfetto esemplare dei suoi contemporanei. Presso un popolo onesto, sarebbe stato tutt’al più il leader di un partito di modesto seguito, un personaggio un po’ ridicolo per le sue maniere, i suoi atteggiamenti, le sue manie di grandezza, offensivo per il buon senso della gente e causa del suo stile enfatico e impudico. In Italia è diventato il capo del governo. Ed è difficile trovare un più completo esempio italiano. Ammiratore della forza, venale, corruttibile e corrotto, cattolico senza credere in Dio, presuntuoso, vanitoso, fintamente bonario, buon padre di famiglia ma con numerose amanti, si serve di coloro che disprezza, si circonda di disonesti, di bugiardi, di inetti, di profittatori; mimo abile, e tale da fare effetto su un pubblico volgare, ma, come ogni mimo, senza un proprio carattere, si immagina sempre di essere il personaggio che vuole rappresentare.»


ELSA Morante, Opere, vol. I, Meridiani Mondadori (oggi proprietà di
Berlusconi), Milano 1988.
Post Scriptum: Qualunque cosa abbiate pensato, il testo è del 1945 e si
riferisce a Mussolini.

La Storia non insegna più niente?

63 commenti:

  1. Ciao Stella,se devo essere sincera
    il mio pensiero fin dall'inizio
    è stato uno solo..e non Mussolini,
    una brutta coppia!!
    ciao buona giornata nonna Gianna.

    RispondiElimina
  2. Che similitudini con qualcuno attuale,forse molti sottovalutano la cosa ;ma qui si rischia veramente il regime ,ieri tra l'altro il consiglio della Rai ha proibito i talk show sulla politica,io da onesto cittadino,abbonato Rai sono disgustato ,questo è un vero attacco alla Costituzione e la libertà d'informazione,di pensiero e d'espressione.Ti auguro una buona giornata,saluti a presto

    RispondiElimina
  3. Chissà perché mentre leggevo il mio pensiero vagava a cinquanta anni dopo quel '45.
    Troppa gente c'è ricascata e troppi creduloni hanno seguito la corrente.

    RispondiElimina
  4. purtroppo ricadiamo sempre negli stessi errori .. ho enorme sfiducia nel domani e nutro pessimismo verso gli uomini, sembra davvero che non siamo per nulla capaci di imparare dal nostro passato.
    Chissà ......

    Bn Giornata Stella.

    RispondiElimina
  5. Sai che cosa penso Stella? Nulla è cambiato...La storia si ripete... Purtroppo molti non si rendono conto che, se non cambieranno le cose, ci avvieremo verso un baratro, e per uscire da quello ci vorranno anni di lotte per fare tornare la normalità, per riavere la libertà per la quale abbiamo lottato e sperato.

    Ciao Stella hai fatto una cosa intelligente a proporre questo post.
    Un abbraccio
    Bruna

    RispondiElimina
  6. Gianna la stessa cosa è capitata a me, mentre leggevo la mail ricevuta stamattina.

    RispondiElimina
  7. Quanta attualità in questo post...
    Nel '45 io non c'ero, ma mi è bastata la testimonianza di chi quel periodo l'ha vissuto, per capire quale serio pericolo stiamo correndo.

    Ciao stellina, un bacione.

    RispondiElimina
  8. Ciao Stellina..cerco sempre di evitare discorsi politici nel blog..ma quando ci vò,ci vò! quella persona mi fa veramente ribrezzo e credo non ne sia mai esistita una peggio. Ciaooooooo !

    RispondiElimina
  9. bè ma che differenza c'è tra un ditattore e l'altro? solo il colore della capa pelata. Ciao

    RispondiElimina
  10. La cosa incredibile è che tutti parlano male di Berlusconi ma poi forse alla fin fine lo votano pure! Il fatto che sta a governare lo dice chiaramente! Che ipocrisia!
    Saluti sorellina!

    RispondiElimina
  11. Nel mondo ogni giorno un furbo ed un coglione si svegliano...se s'incontrano l'affare è fatto...
    In Italia un giorno si svegliarono un furbo e circa 13 milioni di coglioni...l'affare è stato fatto...

    RispondiElimina
  12. Ciao Stella, attualissimo questo scritto della Morante, purtroppo...

    RispondiElimina
  13. Speriamo che non vada a finire come allora.....

    RispondiElimina
  14. Bellissimo post! Vado subito a condividerlo su FB (se non ti dispiace!). Grande Stella!

    RispondiElimina
  15. Cavaliere, tante analogie sono sotto gli occhi di tutti...

    RispondiElimina
  16. Aldo creduloni che sono ancora convinti di aver fatto bene...oppure creduloni perchè fa comodo esserlo...

    RispondiElimina
  17. ma tu sai vero che certe persone vogliono cambiare la storia, raccontarcene una diversa, scrivere nuovi libri....la storia insegna ma nessuno ha più voglia di leggerla...grazie per questo brano

    RispondiElimina
  18. Cara Zoè, la realtà non è certo bella ma diamo un po' di fiducia se non altro ai giovani...
    Buon pomeriggio a te.

    RispondiElimina
  19. Cara Bruna,sono talmente evidenti le analogie tra i due, che ci sarebbe da tremare.
    Solo che ha provato può capire l'orrore di un certo periodo storico.

    RispondiElimina
  20. Caro sirio, anch'io come te non ho vissuto quel periodo ma i documenti storici li ho studiati e ho riflettuto e meditato sugli errori del passato...

    RispondiElimina
  21. Cara Adam, come tu sai io evito argomenti politici proprio per non arrabbiarmi o far polemiche.
    Qualche volta, quando sono colpita profondamente,pubblico...
    Bacio.

    RispondiElimina
  22. Cuoco, quindi sono identici per il resto...
    Che paura!!

    RispondiElimina
  23. Chissà perchè, Marina.Chi lo vota non ha il coraggio delle proprie azioni, come dire che ha una faccia di...
    Bacione.

    RispondiElimina
  24. Caro big, un brutto affare,però...
    Incontro micidiale!

    RispondiElimina
  25. Pepe benvenuto!
    Morante sapeva il fatto suo e mai più avrebbe pensato che il suo scritto sarebbe stato così attuale oggi!

    RispondiElimina
  26. Paoladany , speriamo in bene.

    RispondiElimina
  27. Raggio, dell'attualità del brano?
    E chi l'avrebbe detto?

    RispondiElimina
  28. descrizione calzantissima al "nano di arcore"...io sono veramente arrabbiata con lui che è un essere inqualificabile...ma più ancora con chi lo vota ...ma possibile che non si rendano conto che tratta tutti come dei poveri imbecilli incapaci di intendere e di volere?...il guaio grosso è che oggi l'opposizione non ha uomini carismatici come berlinguer... tanto per fare un nome...e che l'informazione sia scritta che mediatica è tutta in mano al cavaliere...ah che errore non votare il conflitto di interessi!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  29. Lo, la storia ( quella vera ) dovrebbe essere presa più in considerazione!

    RispondiElimina
  30. Cara Lore, a volte, la convenienza fa diventare ciechi,sordi e creduloni...prevale di più il tornaconto personale.
    Concordo con te nel dire che l'opposizione non ha più un leader carismatico, ed è un peccato.
    Il cavaliere effettivamente crede di essere onnipotente e tratta tutti da subalterni, con lui naturalmente all'apice della piramide.

    RispondiElimina
  31. La storia insegna, ma come scrive la Morante, il tornaconto vince sui principi, sulla giustizia, sulle idee ed è inaccettabile, per chi come noi,ama la trasparenza e non va d'accordo coi compromessi. E' talmente attuale il testo che hai postato, da farci rabbrividire. Le similitudini con tanti personaggi che hanno fatto e fanno la nostra storia si sprecano!
    Un abbraccio ed un fiore per te!
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  32. Il ns cavaliere, ha fatto gli affari suoi per tutta la vita.Da 15 anni a questa parte ha convinto un terzo dell'elettorato a sostenerlo: 13 milioni di sostenitori: ostrega quante fotine e grazie di essermi venuto a trovare nel sito elettorale così adesso mi faccio pure gli affari vostri! Ma quale conflitto di interessi :-DDD!!!
    Sì, la sinistra fa miseria, ma sempre meglio la miseria che la miseranda furbizia del caimano o ex caimano non so più. Ce l'ha detto Veronica Lario che è malato, ma perché non crediamo neppure a lei che lo ha conosciuto molto da vicino? A parte che, a ben osservare, lo si sarebbe capito sin dall'inizio se si fosse voluto. I berlusconiani sono come i fu democristiani, quando sono chiamati in causa negano la loro appartenenza. Io ho cercato di darmi da fare con le elezioni dell'ultimo governo Prodi. Ho cercato di convincere a votare a sinistra un sacco di persone conoscenti o meno, con chi mi trovavo a parlare, e persino ho portato al seggio la mia anziana madre ultranovantenne: l'operazione mi è costata attorno ai 200 euro di viaggio e spese varie. Somma spesa volentieri per la giusta causa, dato che la sinistra doveva risolvere il conflitto d'interessi del cavaliere con una legge immediata... insomma ho dato! Che ne sanno quelli della brava gente comune? Quelli intendo tutti i politici di professione.Tanto per dire, non avendo alternativa voterò sempre e solo a sinistra che è la parte che mi viene meglio... e chissà mai?!
    Cari saluti da una qualunquista non ancora del tutto rassegnata...
    Elsa Morante: una grande donna!

    RispondiElimina
  33. Non c'è tanto da commentare la storia ci ha insegnato che il suo ciclo si ripete, pensiamo dai romani
    nerone, ecc. ecc. fino hai nostri tempi, nessuno ha la sfera di cristallo per sapere quando cambierà
    Buona serata cara amica Stella,
    Tomaso

    RispondiElimina
  34. Ma se è così, Stella,c'è da chiedersi perchè la gente, con tutto quello che hanno messo in piazza di lui, voti, a maggioranza, il suo partito e i suoi alleati e non gli antagonisti...Che siano peggio di lui...?Buona serata

    RispondiElimina
  35. Cari amici,vi segnalo questo commento al mio post pubblicato su facebook da Evergreen:

    "l'invidia e parte integrante dell'essere umano, alcuni personaggi come questa signora intelettuale come al solito di sinistra al buon bisogno pure professoressa pagata dai nostri soldi, si mette a dare giudizi non richiesti, e mi domando ma questa signora a mai visto i veri ladri? io li ho visti quando rubbavano dentro l'ospedali a discapito dei malati, si poratrono via tutto dal magiare, alle medicine, vestiti lenzuola, gli ho visto fare affari con gli appalti, truccare concorsi per favorire parenti e amici con la tessera del partito comunista e del sindacato, operai sulla carta ma ladri e mascalzoni di professioni e tutto questo alla faccia dell'ammalati e del popolo italiano, e qusto ladrocinio fatto dalle sinistre in questi anni, a nostro discapito nessun intelettuale ne a mai parlato o scritto un libro, come mai? e delle penzioni altro ladrocinio con la riforma dini prodi che si abassano anno dopo anno e per i giovani e stato un furto visto che non li dite che gli'e la vede tolta, con le assunzioni a carico dello stato avete mandato in grisi economica lo stato italiano, con li stranieri state rubando la sanità e i servizi esenziali agli anziani e disabili, perchè i soldi che il coverno stanzia ai comuni e reggioni vanno spese per loro e e rom, come mai non ci srcivete un libro? e ricordatevi che sel ilpopolo a scelto berlusconi e perchè e più inteligenti di voi, rasegnatevi"

    Traete voi le conclusioni...

    RispondiElimina
  36. E' vergognoso! Parlare di Berlusconi é come vedere davanti ai propri occhi il duce. e raccontare del Duce in questo preciso periodo storico, ci rimanda l'immagine di Berlusconi.
    Gli Italiani sono dei codardi, che sparlano, sparlano e poi votano sempre lui...mi chiedo dove arriveremo. Se poi si prende anche l'immunità, siamo fritti.
    Un bacio, Stella.
    Lilly

    RispondiElimina
  37. Lilly, siamo proprio fritti!

    RispondiElimina
  38. Ma dove hai trovato questa chicca? Sembra proprio scritta in questi giorni!
    Comunque è vero che la storia si ripete, e poi dicono che la storia è maestra della vita! ma chi le dice 'ste fesserie!!!

    RispondiElimina
  39. L'essere umano non imparerà mai dai suoi errori, qualsiasi buon proposito esso si faccia.

    RispondiElimina
  40. Sergio, un tempo sembrava che la storia dovesse insegnarci a non ripetere gli stessi errori,o no?

    E' una mail che gira da alcune settimane su internet.

    RispondiElimina
  41. Leggendo tutti i commenti, pare che il berluska sia in minoranza!eh..eh..
    Una ventata di aria buona ci voleva.
    buona notte Bambolina.

    RispondiElimina
  42. Ruby, verissimo...pur se battono il naso...

    RispondiElimina
  43. Noun niente da eccepire sul tuo commento esauriente.

    RispondiElimina
  44. Leo, sono...persone inqualificabili...o malleabili perchè fa comodo.

    RispondiElimina
  45. Luca e Sabrina, esatto!

    Grazie del fiore che rimando a voi!

    RispondiElimina
  46. Elsa Morante "dedicò" questo passo al duce"inqualificabile" dittatore
    con il fine di mettere in guardia i posteri affinchè ne traessero insegnamento... che è poi il fine di tutti gli scrittori.
    Ma il popolo ha poca memoria e preferisce chiudere gli occhi...ma anche questo è stato detto moltissimo tempo fa da Giambattista Vico nei suoi corsi e ricorsi storici ...
    Che dire ? Il popolo dorme ...
    "La mente è come un paracadute. Funziona solo se si apre."
    Albert Einstein

    RispondiElimina
  47. Il testo è perfettamente eloquente, in entrambi e casi si tratta di "dittatori" in tempi diversi.
    La storia, nonostante tutto, non ci insegna nulla. Questa è la triste verità o perlomeno non insegna nulla a chi sta nei posti importanti.

    RispondiElimina
  48. buongiorno a tutti!!!lo dico tutti i giorni che mi pare di rivivere una dittatura non vissuta,ma raccontata dai miei genitori,che ora non ci sono piu',ma nel 1918 erano appena nati e nel 1945,la guerra,l'hanno vissuta davvero;mi auguro che imbavagliare la stampa,non serva a colui,che si crede immortale,intoccabile,impunito.Mi spiace solo che la gran parte degli italiani,ha le fette di salame sugli occhi...è questo che lo fa ancora piu' forte.Mio figlio,ha perso un posto di lavoro,dopo 3 anni nelle forze armate,fuori casa,servendo lo stato...c'è crisi,i posti sono pochi..eh gia' vanno avanti i figli dei pezzi grossi,si sa...delle forze armate,non ne parla mai nessuno...per carita' tanto di cappello a tutti i padri di famiglia,che perdono i posti di lavoro,ed i giovani?loro un lavoro ancora non ce l'hanno...e guardano con tristezza ed unica ancora di salvezza, noi genitori,che viviamo la crisi ,ma almeno una caseetta ed un piccolo reddito l'abbiamo....scusate lo sfogo..buona giornata..brava Stellina,grazie per questo post!!un bacio

    RispondiElimina
  49. Miryam e quando il paracadute si apre, è troppo tardi!

    RispondiElimina
  50. O qualcuno intende imitare cara kylie...

    RispondiElimina
  51. Elisabetta il tuo commento dice tutto...!!!

    RispondiElimina
  52. Cara Stella.....sembrava un resoconto di oggi....comunque sto riflettendo in quanto un mio amico di blog di N.Y. si è arrabbiato con me perchè io sostenevo che l' Italia è il massimo della corruzione e la sua politica una farsa ....e lui dice che l' America è già crollata, che la politica è un inciucio, che sono in una catastrofe di povertà, ingiustizia, dove non c' è più democrazia........Ciao stella.

    RispondiElimina
  53. Teo, questione di punti di vista...

    RispondiElimina
  54. Incredibile quanto sia attuale questa descrizione e come calzi a pennello a qualcuno che noi tutti conosciamo. Mah ! Preoccupante, la cosa !!!

    RispondiElimina
  55. Considerando il contesto sociale in cui emerse la figura di Mussolini, ritengo che oggi,dato che l'Italia si è evoluta sia dal punto di vista economico che culturale, è ancora più inspiegabile come possa accettare e votare per un simile "elemento"!In conclusione la penso un po' come Gianna (Sara) e anche Adamus, e mi pare anche tu:peggio di lui non c'è mai stato un altro!!!

    RispondiElimina
  56. E crede di essere esente da difetti...questo è il guaio cara Paola.

    RispondiElimina
  57. Per esperienza evito di scrivere di politica nel blog, ma leggo volentieri quello che scrivono gli altri, specialmente se condivido. Mentre leggevo il tuo post, un pensiero mi girava in testa e mi facevo due conti sulla vita della Morante, su quello che ha scritto... non mi tornava, ma era così aderente all'attuale società che sono rimasta in dubbio fino alla fine. Così è, purtroppo!

    RispondiElimina
  58. Trillina eccezionalmente tratto di politica.
    In questo caso non potevo esimermi...

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...