04/03/10

65

DONNE



La Madre ed il Padre stavano vedendo la televisione, quando la madre disse:

"Io sono stanca ed è tardi, vado a coricarmi."

Andò in cucina a fare dei panini per lo spuntino del giorno seguente a scuola, lavò

le tazze del pop-corn, rimosse la carne per la cena del giorno seguente dal

congelatore, verificò che le scatole dei cereali non fossero vuote, riempì la ciotola

di zucchero, mise ciotole e posate sulla tavola e preparò la caffettiera per il giorno

seguente.

Mise dei vestiti nella lavatrice, cucì un bottone che era staccato.

Tolse il servizio di piatti dalla tavola, e mise il calendario al giorno dopo.

Innaffiò le piante, raccolse l'immondizia e stese un asciugamano bagnato.

Sbadigliò, e si avviò verso la stanza da letto.

Si fermò nello studio e scrisse una nota per l'insegnante del figlio, mise in una busta

i soldi per il pagamento di una visita medica, e raccolse un quaderno che era caduto

sotto una sedia.

Firmò un cartoncino di auguri di compleanno per un amico, mise un francobollo sulla

busta, e fece una piccola lista per il supermercato. Mise il cartoncino e la lista vicino

al portafoglio.

A quel punto il Padre disse là dalla sala: "Pensavo che ti fossi andata a coricare."

Lei rispose: "Sto andando".

Mise l'acqua nella ciotola del cane e richiamò il gatto in casa.

Si accertò che le porte fossero chiuse.

Sbirciò nella stanza di ognuno dei bambini, spense la luce del corridoio, appese una

camicia, gettò delle calze nel cesto dei vestiti sporchi, parlò un poco col figlio più

grande che ancora stava studiando.

Una volta in camera da letto, sistemò la sveglia per il giorno dopo, preparò i vestiti

per il giorno seguente e sistemò le scarpe.

Dopo si lavò il viso, passò la crema, spazzolò i denti e si sistemò un'unghia rotta.

A quel punto, il padre spense la televisione e disse:

Io vado a dormire" e......ci andò..... senza fare null'altro!

A questo punto: avete notato qualcosa di straordinario?

Vi siete chiesti perché le donne vivono di più...... e sono così Meravigliose?

PERCHÉ LORO SONO PIÙ FORTI... SONO FATTE PER RESISTERE...

65 commenti:

  1. STELLA!!!
    Grazie di nuovo per gli auguri che mi hai portatox il mio compleanno ...Sono felice di averti come amica..
    UN GRANDE ABBRACCIO
    LINA

    RispondiElimina
  2. Secondo me,spesso a noi non pare nemmeno di fare tutte quelle cose: si fanno così, semplicemente e senza lamentarci...di conseguenza difficilmente qualcuno se ne accorge..ma le donne sono fatte così, deboli e forti insieme! e sono più resistenti perchè non possono mancare: devono fare, accudire, preparare, pensare per tutti, vegliare, amare, etc etc....ti auguro una buona giornata, tanti baci

    RispondiElimina
  3. Stella
    Grazie!
    Vorrei postarlo nel blog dei premi come devo fare per prederlo?
    Ora provo come ho sempre fatto poi ti farò sapere .
    GRAZIE CHE BEL DONO QUESTA VOLTRA AMICIZIA... GRAZIE
    LINA

    RispondiElimina
  4. Siiiii !! devo ammetterlo siete molto più forti di noi maschietti in tutto, a volte mi stupisco di tutto quello che segue mia Moglie..il bello che è anche molto brava.
    EVVIVA LE DONNE ! beso.

    RispondiElimina
  5. Bravo! Questo é vero!bacio!chica

    RispondiElimina
  6. heheheh stella, in questo periodo frequento poco la blogosfera proprio perchè le mie giornate sono interminabili..leggendo il tuo post mi sono rincuorata, forse ne varrà la pena;))
    un abbraccio, roberta.

    RispondiElimina
  7. Ieri ti parlavo della Forza delle Donne...ma quante cose riescono a fare con la loro forza di volontà e l'amore innato per la famiglia. si danno a fondo perduto e non chiedono niente. Ma a volte, quando si è stanche e affatticate, una luce illumina le loro giornate, ed é il gusto del sentirsi appagate, e gratificate, perché tutto ti viene restituito con più amore di quello che hai dato.
    Alcune dicono di no. che in risposta hanno ricevuto calci in bocca, ma forse ciò che hanno dato non l'hanno fatto incondizionatamente, ma solo per ricevere qualcos'altro.
    Grazie per averla postata. Di questi tempi é doveroso, fare un Inno alla donna che non va lodata, amata e rispettata solo l'8 Marzo, ma va valorizzata tutti i giorni, coltivata come un raro fiore del Giardino che é la nostra Casa (Terra). Le madri morirebbero per i propri figli, darebbero il proprio corpo per lor, anche per un loro animale, ed é a loro che dobbiamo l'educazione di coloro che diventeranno poi gli uomini del futuro. Responsabilità non da poco. E' a loro che é sato dato l'onore di dare la luce la prole e di sostentarla nei primi mesi, e questo dovrebbe far riflettere molti uomini.
    ti lascio
    Un abbraccio forte
    Lilly

    RispondiElimina
  8. Cara Stella....quanti ricordi...come mi piaceva fare quei lavoretti, per me erano atti d' amore,ora siamo solo io e mio marito ( ora lui è in pensione e tanti lavoretti li fa lui)e penso a come facevo a fare tutte quelle cose..... quando ci penso mi dico che forse oggi non avrei più la forza fisica ......ma Stella mi mancano.....mi mancano....per fortuna che ho trovato il web, ho trovato voi, ho trovato stimolo nello scambio con voi.
    Baciolotti.^_^

    RispondiElimina
  9. ...Eppure si dice che è l'uomo il capo-famiglia...ma da quando?!?!?!
    Questo post descrive la realtà, lo condivido totalmente!

    RispondiElimina
  10. adesso è doveroso ringraziare Lilly,per questa stupenda email che ti ha mandato!
    Non c'è una virgola fuori post,un'accento sbagliato,un punto saltato...sono tutte frasi semplici e veritieri...
    Siamo lì,lì che stiamo andando,ma prima di arrivarci facciamo ancora mille cose.....Non è che gli uomini non le facciano(alcuni),ma non arrivano a mille!Forse 100 si....
    Un bacio ad entrambe(Stella e Lilly)

    RispondiElimina
  11. tanti auguri per otto marzo, non so darti torto

    RispondiElimina
  12. carissima Stella
    mi fa piacere che ti piace assaie...a dir la verità indossato non è male...anzi...per chi sarà?
    prossimamente per scoprirlo!

    RispondiElimina
  13. BOM DIA, cara Stella! Abraço, Mel Redi

    RispondiElimina
  14. Stella, se passi nel mio nuovo blog di regali Virtuali, c'é una sorpresa per te.
    regalivirtual.blogspot.com/
    Ciao
    Lilly

    RispondiElimina
  15. ciao Stella concordo! pero' detto da una donna per le donne sei un po 'modestina'!?::::
    ciao Michele pianetatempolibero

    RispondiElimina
  16. Hermosa entrada que disfrutes de un bello dia, besos y abrazos para vos.

    RispondiElimina
  17. E' vero Stella, spesso dimentichiamo quanto valiamo o . forse, è che noi sappiamo dare e amare senza chiedere mai troppo in cambio. Comunque sia, sono orgogliosa di essere donna e di aver conquistato tutto quello che ho con la mia forza. la mia tenacia ed il mio coraggio. Ma mi sento anche offesa ed umiliata quando vedo donne( soprattutto in tv e nel mondo dello spettacolo), che continuano a farsi valere solo per il loro corpo. L'emancipazione è iniziata da tempo, ma abbiamo ancora tanta strada da fare. Quindi, non ci resta che continuare a camminare finchè arriveremo alla meta. Giusto cara amica ?

    Un grande abbraccio grande grande

    Cri

    RispondiElimina
  18. Ciao Stella.
    E' vero che noi donne riusciamo a fare tante cose e a volte anche due o tre contemporaneamente, ma se devo dirti la verità, se quando decido di andare a nanna mi metto a fare tutte le cose scritte sopra...vedo spuntare l'alba!!!!
    Forse sono una donna un po' lenta rispetto alla citata nel post! ^_^
    Baci!
    Nunzia

    RispondiElimina
  19. Stella, l'unica cosa che posso dirti è che è tutto verissimo!!
    Ciaooooo

    RispondiElimina
  20. è proprio così. mi ci ritrovo pienamente!
    Stella, anche a scuola, quando è il momento di andare via, vedo ancora qualche cosa da sistemare e...lo faccio! sono contenta così!

    RispondiElimina
  21. E' proprio vero cara Stella! Vorrei aggiungere " chi dice donna dice danno..." un vecchio detto che letto diversamente è perfetto, sì perchè DANNO tutte se stesse !! Un abbraccio

    RispondiElimina
  22. Proprio tutto vero, cara Stella.
    La donna secondo me è più forte dell'uomo, perchè non so quanto tempo resisterebbe l'uomo a fare il casalingo che è un lavoro pesante e ripetitivo.
    Con questo non voglio dire che essere alla catena di montaggio sia meno pesante!!!
    Una cosa che non mi piace affatto sono quelle così chiamate "le quote rosa" e cioè nei sindacati, nelle liste dei partiti, lasciare un certo spazio alle donne!!! Lo considero un contentino. Se una donna vale, è giusto che sia considerata all'altezza dell'uomo, senza che ci sia concesso, così, quasi a dire_: "Ma si, accontentatevi, che volete di più? Siete donne!!!"
    Ciao Stella le cose da dire sarebbero tantissime perchè la strada per l'emancipazione, credimi, è ancora molto lunga e piena di ostacoli.....ma noi donne non demordiamo!!!
    Ciao auguri per questo otto marzo.
    Bruna

    RispondiElimina
  23. e pensare che lo chiamano il sesso debole! in realtà siamo noi i deboli
    che facciamo tanto, e poi tanto, che la maggior parte se ne va prima, lasciando sole le povere vedovelle, allo sbaraglio......
    Scusa della mia ironia...
    sto scherzando, zenza le donne non ci sarebbe praticamente niente!
    dico forte VIVA LE DONNE.
    Mi pare che ho fatto il mio dovere!
    un abbraccio cara Stella i tuoi post sono veramente intusiasmanti
    un bacine.
    Tomaso

    RispondiElimina
  24. w Tomaso!!!fantastica questa mail,Stella!!grazie alla tua amica..io avrei aggiunto solo una cosa...un lancinante dolore al fianco e..prima d'infilarci nel letto,ci procuriamo un'altra distorsione al braccio,per spalmarci un balsamo..senza lamentarci,senza chiamare marito o figli,per pretendere un meritato massaggio...non male,non trovi?^;^baci

    RispondiElimina
  25. Lina, ancora tantissimi auguri!

    RispondiElimina
  26. Paola è insito in noi dover pensare a tutto...
    Noto, però, che oggigiorno i giovani mariti aiutano molto in casa...e accudiscono i figli e si prestano a collaborare nelle mansioni domestiche.

    RispondiElimina
  27. Roberta ne vale la pena, perchè ci sentiamo vive!!!

    RispondiElimina
  28. La cosa bella è che siamo tutti concordi, lo è anche Luca. Ci sembra di non fare mai abbastanza, ci mettiamo continuamente in discussione, siamo sempre in movimento, ci facciamo carico di tante cose. L'unica cosa che nemmeno chiediamo in cambio, ma che ci farebbe piacere è e sarebbe che ci fosse riconosciuto questo.
    Un abbraccio da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  29. ..è quasi vero! ed è bello

    RispondiElimina
  30. Lilly, sono d'accordo.
    La donna va stmata e rispettata ogni giorno dell'anno.
    Grazie del bellissimo pensiero per me.
    Sei adorabile!

    RispondiElimina
  31. Le gatte sono servite da Fel...

    RispondiElimina
  32. Teo non sei la sola.
    Anch'io mi pongo spesso la stessa domanda : come facevo a stare dietro a tutto, compreso la scuola?
    Mi sabbe stato pure impossibile aprire un blog.
    Ora benvenuto blog,conversare con voi è molto piacevole e distensivo...

    RispondiElimina
  33. E scusate se è poco... ciao Amgelo.

    RispondiElimina
  34. Ohè Stella, come fai a sapere come sono tutte le mie serate? Praticamente hai scritto il mio diario! Ah ah! Sei grande!
    Grazie per aver partecipato al mio candy! Fa niente se non sei stata la prima, il tuo commento è stato graditissimo comunque!
    A presto,
    Rosa

    RispondiElimina
  35. .... alla fine i genitori anziani da accudire, mentre gli uomini stanno a guardare. Buona serata Stella!

    RispondiElimina
  36. Stella
    Tesoro, un grande abbraccio e un bacio (si dice che sia proprio una conformazione mentale dell'uomo che non gli permetta di fare più di una cosa la volta, mentre noi ne facciamo mille...insomma è la natura...forse però l'avrà scritto/detto un uomo questo....!!)
    Ornella

    RispondiElimina
  37. Lu, d'accordissimo con te!

    RispondiElimina
  38. Lu, per chi sarà?
    Il mio compleanno è passato...

    RispondiElimina
  39. Lucero, buona serata a te con un abbraccio infinito.

    RispondiElimina
  40. Giustissimo, cara Cristina, non c'è che dire.

    RispondiElimina
  41. Maria Emilia, buona serata a te con tanti baci.

    RispondiElimina
  42. Nunzia non sei lenta, è che fai tutto durante la giornata.

    RispondiElimina
  43. Come ti capiscoooo, raggio!

    RispondiElimina
  44. Francesca subito mi ero preoccupata, poi ho sorriso pensando al verbo dare.

    Birbona!

    RispondiElimina
  45. Cara Bruna noi siamo ancora fortunate, pensiamo alle donne ancora senza diritti umani, sfruttate e percosse...

    RispondiElimina
  46. Eli, sono in noi anche la delicatezza e l'altruismo...bravissima.
    Avevamo tralasciato questi "due piccoli particolari".

    RispondiElimina
  47. Sabrina, alcuni uomini "eletti" riconoscono e amano di più!

    RispondiElimina
  48. Angelo...è tantissimo, appunto.

    RispondiElimina
  49. Rosa lo sapevo, lo sapevo...a volte sono invisibile e vedo...
    Grazie a te di tutto!

    RispondiElimina
  50. S.i.r. volutamente avevo omesso quest'altro grave problema che ho portato dignitosamente a termine e con grandi sofferenze.

    RispondiElimina
  51. Grande Ornella, ti abbraccio forte forte.

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...