24/03/10

38

DICE IL SAGGIO ...


1. Qualora ti sentissi inutile e depresso, ricordati che un giorno sei stato lo spermatozoo più rapido di tutti. (Coluche)


2. I capi sono come le nuvole, quando se ne vanno, arriva il bel tempo.

3. La gerarchia è come un ripiano, più è in alto, più è inutile.

4. L'amore è come l'influenza, la si prende in strada e la si risolve a letto.

5. Peggio di un sassolino nella scarpa è un granello di sabbia nel preservativo. (Coluche)

6. Per evitare di avere dei figli o delle figlie, fate l'amore con vostra cognata, avrete dei nipoti.

7. L'amore è cieco, bisogna palpeggiare. (Coluche)

8. Il tuo futuro dipende dai tuoi sogni. Non perdere tempo e vai a coricarti!



9. Tutti i funghi sono commestibili, alcuni una volta sola.

10. Alcuni uomini amano talmente le loro mogli che, per non consumarle, ricorrono alle mogli degli altri.

11. Gli amici vanno e vengono, i nemici si accumulano.



12. Siate gentili con i vostri figli, saranno loro che sceglieranno il vostro ospizio.

38 commenti:

  1. Ciao Stella, la dodicesima è terribile!!! Ahahahah
    La prima invece...esilarante!!!

    RispondiElimina
  2. è terribile sulserio ciao STELLA

    RispondiElimina
  3. I tuoi post sono sempre esilaranti! Spumeggianti! Divertenti! Sarcastici...quando vengo da te, mi distendo come su una soffice poltrona e mi dico'a finalmente un sano humor!'. ti gusto come una caramella.
    Ciao Bella Bionda!
    PS Non dirlo troppo in giro, ho postato la famosa poesia
    Ahahahahahahahah!!!!!

    RispondiElimina
  4. Il saggio dice sempre cose troppo divertenti!!!

    RispondiElimina
  5. ciao,Stella!^;ì in un pomeriggio grigio,queste citazioni,fanno sorridere un po',tranne l'ultima,ma
    non ci pensiamo,adesso..bacioni :-*

    RispondiElimina
  6. Stella 6 grandiosa e quante risate mi sn fatta anche adesso...bravissima fammi sempre ridere cosi nn penso al male cm mio solito...1 fortissimo abbraccio...e cmq e vero quello che hai scritto...:-P

    RispondiElimina
  7. Pepe, Marianna ed Elisabetta :

    la dodicesima dice una grande verità.
    Per più di due anni, quasi tutti i giorni, andavo in una struttura per anziani...e ne ho viste tante...Qualche esempio:
    operatori che gridavano e dicevano parolacce agli ospiti che non ricevevano nessuno in visita...

    L'immagine che ho postato è dignitosa...

    RispondiElimina
  8. ciao Stella dopo una dura giornata di lavoro la 1 la 2 e la 3, mi tirano su il morale.
    grazie

    RispondiElimina
  9. c'è da riflettere...come sempre! buona serata con un abbraccio.

    RispondiElimina
  10. Lilly, i miei post mi rispecchiano...

    La tua poesia è fantastica, è già pubblicata sull'altro mio blog.

    RispondiElimina
  11. Novelina, avresti riso di più, se mi avessi conosciuta prima...

    RispondiElimina
  12. Divertente questo post dal num 1 all'undicesimo... il n 12 mi ha lasciato un sorriso amaro... poi ho letto i commenti, il tuo...

    perchè quegli operatori dicevano parolacce a coloro che non ricevevano visite? Non era sufficiente per loro la tristezza della solitudine che vivevano? Quando non hai più una mano cara che ti dia una carezza...! veramente l'essere umano si accanisce su quelli più deboli!
    Un Bacio

    RispondiElimina
  13. GM, perchè nessuno poteva controllare i più deboli...
    Una volta li ho difesi io.
    Non ero stata vista, per cui sentivo improperi a una vecchietta che non ubbidiva...
    riferii alla direttrice dell' Istituto ciò che le mie orecchie avevano sentito...

    RispondiElimina
  14. in molte competizioni sono arrivato sempre secondo,mi ero dimenticato che almeno in un caso accertato, sono giunto per primo.
    Cara Stella, leggendo degli anziani mi e' venuto in mente un racconto di una insegnante delle medie, che parlava di un uomo che costrui' una ciotola in legno per il proprio genitore che a tavola faceva cadere i piatti di porcellana dato che per l'eta' gli tremavano le mani, il giorno dopo vide il figlioletto di otto anni intento a costruire anche lui una ciotola in legno, allora domando' se serviva per il nonno, ma il figlio gli disse che la faceva per lui quando fosse diventato vecchio, allora il padre capi' e butto' la ciotola del nonno e lo fece stare a tavola con loro.
    Cara Stella come vedi i sacrifici delle o degli insegnanti non sono stati vani, puoi vantarti di aver fatto una professione d'oro,di tanti ragazzi-e non credo che sarai dimenticata facilmente.
    Un grazie a te per quanto hai contribuito per la nostra societa'.
    gaetano

    RispondiElimina
  15. Caro Gaetano grazie del tuo commento.
    Dai bambini c'è tanto da imparare, prima di tutto l'amore.
    Bellissimo l'aneddoto che ci hai raccontato.
    Io ho avuto la fortuna di aver avuto doti innate d'insegnamento, come mi scrisse il mio primpo dirigente scolastico... Un tempo avevamo la valutazione pure noi insegnanti.
    Un abbraccio affettuoso.

    RispondiElimina
  16. Ho scoperto solo oggi questo interessante e divertente blog! Che bello quando il web ti regala queste piacevoli opportunità :-)

    RispondiElimina
  17. Grazie sorellina, mi hai allietato la giornata...
    Bacioni!

    RispondiElimina
  18. ♣Que Es La Amistad...♣
    *************************
    ♦La Amistad es un tesoro,,
    Que tu y yo compartimos,,
    Un entrañable lazo que nos une,,
    A traves de la distancia..♦
    ♠La amistad es un rayo de luz.
    .Cuando la obscuridad nos envuelve.
    .Una fresca brisa de mar...
    Cuando vagamos en el desierto...♠
    ♥Amistad es lo que tu y yo tenemos... Lo que compartimos dia a dia... Gracias por ese regalo que me das... Por tu gran amistad sin igual...♥ y y por tu compañia en mi alma en un blog.

    Que tengas felices pascuas al lado de tus seres queridos besitoss
    Sandraaaaaaa.

    RispondiElimina
  19. Buongiorno Stella, mi hai fatto iniziare la giornata con un sorriso leggendo questi aforismi, uno più simpatico e veritiero dell'altro!

    Un abbraccio
    Cri

    RispondiElimina
  20. Buon giorno, leggendo il tuo post si inzia veramente bene!

    RispondiElimina
  21. Buongiorno stellina!
    Il titolo dice tutto, quelli elencati sono dodici punti focali e tu hai l'innata capacità di andarli a trovare e proporceli, la riflessione è d'obbligo...specialmente per quanto riguarda gli anziani!

    Ciao, un bacione.

    RispondiElimina
  22. ciao,Stella^;^ felice giornata!!un bacio:-*

    RispondiElimina
  23. Cara Sandra sono d'accordo con te.
    L'amicizia è luce che ci rallegra la vita.
    Grazie a te.
    Ti abbraccio forte.

    RispondiElimina
  24. Cri, buona giornata per tutto il giorno...

    RispondiElimina
  25. Sirio, anche tu ne sai qualcosa sugli anziani soli...

    RispondiElimina
  26. Elisabetta, lieta giornata a te!

    RispondiElimina
  27. la 10 e la 12 sono veramente terribili!!!
    la 11, purtroppo, è una terribile verità...
    un abbraccio enorme Stella!

    RispondiElimina
  28. Cea, purtroppo è così.
    Baci.

    RispondiElimina
  29. Questo saggio ne dice di cotte e di crude...ma spesso dice la verità e talvolta un'amara verità.
    smack

    RispondiElimina
  30. Paola, può capitare di tutto...
    Baci

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...