24/01/10

63

NON DELUDETEMI



Da stamattina mi frulla in testa un'idea che spero sia fattibile.

Provate a creare voi questo post? Come?

Scrivendo ciò che che avete in testa : liberate i vostri pensieri spettinati... e magari potreste pure rispondervi tra di voi.

Facciamo una prova? Sarà un successo? Me lo auguro!

Chi comincia?

63 commenti:

  1. ohhhhhh sono la prima?
    se devo necessariamente dire cosa mi frulla per la testa ok:
    non sopporto gli uomini che pretendono riposo assoluto la domenica perchè ,"poveri", hanno lavorato tutta settimana.E noi donne cosa facciamo? Ci dividiamo come sempre tra lavoro,casa e tanti altri impegni.
    Mio marito si è alzato di buon ora ed è andato in palestra.Io ho dovuto rinunciare perchè ho una marea di cose da fare in casa e lavoro da preparare per la scuola.
    Adesso mi sto concedendo una pausa perchè alle 11 del mattino sono già stanca.E lui sapete cosa farà nel pomeriggio?guarderà le partite ovviamente........mentre io dovrò stirare una pigna di biancheria
    beh..........mi sono sfogata
    kiss
    Lella

    RispondiElimina
  2. Cara Stella,
    su tua gentile richiesta mi faccio avanti inaugurando il tuo spazio, spero non me ne vorrai del fatto che invado il tuo territorio.
    Essendo solo una povera nonnina, che posso dire? Posso solo mettere a disposizione tutta la mia saggezza accumulata in anni e anni (e ancora altri anni) di esistenza a disposizione di chi mi vorrà ascoltare.
    Dunque ne approfitto per auto-sponsorizzarmi: venite a trovarmi e sottoponetemi tutti i vostri dubbi sentimentale e non, io sono qui per voi.
    Adesso vado a farmi un grappino che mi si è un po' seccata la gola, buona giornata

    RispondiElimina
  3. Cara Lella,
    scusa se intervengo ma non posso fare a meno di esprimere il mio parere in proposito.
    Tra moglie e marito non mettere il dito, si dice. Eppure io un consiglio da darti ce l'ho.
    Apprifitta del fatto che tuo marito è in palestra (almeno così ti racconta) per cambiare la toppa della serratura. Pensa che sorpresa quando tornerà a casa e suonerà il campanello. Tu digli che se non ti porta a pranzo fuori nel miglior ristorante lo lasci fuori tutto il giorno.
    Con la buonanima di mio marito funzionava alla grande.

    RispondiElimina
  4. S.O.S.!!!
    Chiamate i vigili del fuoco... ho la gola in fiamme!
    Ho ingurgitato un minestrone di pillole e sciroppi, kg di miele e propoli e magarie di ogni natura:
    avete suggerimenti validi per lenire sto strazio?

    RispondiElimina
  5. Ciao sono qui per invitarTi alla mia festa di compleanno sarà un piacere per me riceverTi ... non è necessario che Tu venga con un vestito bello...

    RispondiElimina
  6. Sai Stella cosa mi frulla in testa?
    Proprio oggi ho detto a mio marito, che lo mando in vacanza per almeno 15 giorni me ne sto chiusa in casa senza farmi trovare da nessuno per fare quello che voglio senza orari.
    mi piace l'idea sognoooooooo
    baciiiiii
    ;;) ;;) ;;)

    RispondiElimina
  7. Lella la nonnina ti ha consigliata bene...se ha funzionato per lei, funzionerà anche per te, fidati...

    RispondiElimina
  8. Nonnina cara, grazie per esserci!

    RispondiElimina
  9. Sara...stanno arrivando, pazienta ancora un attimino...

    RispondiElimina
  10. uffa! devo lavorare ancora una volta per la burocrazia della scuola, non ne posso più! oggi mi tocca aggiornare tutte le scartofie sulla "sicurezza"... e non sono poche. se non lo faccio oggi, non avrò altro tempo... bella domenica! e pensare che l'opinione pubblica pensa che lavoriamo solo 4 ore al giorno... magari!!!

    RispondiElimina
  11. quello che mi frulla in testa rientra più o meno in quello che già è stato scritto...tra un po', come la mia collega Lella, dovrò mettermi a stirare (mentre il pupo piccolo dorme) e mi toccherà saltare una mostra sugli angeli perchè, sempre il pupo piccolo non sta bene e sta sempre attaccato alle mie gonne...ovviamente il papà può stare tranquillo e godersi la domenica...uff!!!

    RispondiElimina
  12. Forse non è ben quello che stai chiedendo...però lo dico lo stesso:

    Da venerdi che ho finito gli esami..adesso ho 2 settimane di vacanza e non risco a stare tranquilla... nella mia testa penso sempre: non devi stare tranquilla...devia lavorare e studiare...
    il che non fa nessun senso...sono in ferie...solo che non riesco a mettermelo in testa...è una sensazione strana...che non mi fi sentire tranquilla :(

    RispondiElimina
  13. Buona domenica Stella e tutti i visitatori e gli amici del tuo blog.Visto che il post sta prendendo una direzione;ecco il quesito che cosa fai la domenica?
    Rispondo in primis il sottoscritto;molto spesso lavoro anche di domenica dunque per me è un giorno come un altro,quando capita che sono libero di domenica è un momento per ritrovarci tutti insieme,visto che spesso capita poco.
    Stella,complimenti per il tuo esperimento molto originale e anche un modo per condividere pensieri e d idee.Rinnovo una buona domenica,saluti di cuore a presto

    RispondiElimina
  14. cosa mi frulla nella testa?? quasi nulla ...è domencia mi rilasso...sono indecisa tra sferruzzare e fare una torta...ma ovvio prima devo stendere! un bacione

    RispondiElimina
  15. Raggio mi lamentavo della stessa cosa...meglio lavorare coi bambini che per la burocrazia...

    RispondiElimina
  16. Lella e Ele non è che ricadiamo nel post di ieri?

    RispondiElimina
  17. Roberta sto richiedendo proprio questo, sfogatevi, oggi qui è un punto di ritrovo, dove ci si fa compagnia e ci si comprende... forza che sei in gamba...

    RispondiElimina
  18. Cavaliere hai capito bene il senso di questo post a più mani, proprio condivisione di idee e pensieri...qualunque essi siano...!
    Sembra che l'esperimento stia riuscendo.
    Grazie per gli apprezzamenti.

    RispondiElimina
  19. Lo e poi una torta anche per noi.

    RispondiElimina
  20. Cara stellina,per me che sono in pensione la differenza tra gli altri giorni e la domenica è che quest'ultima è il giorno del Signore,per cui mi comporto di conseguenza.
    Per il resto non cambia nulla, ciò che si deve fare in casa anche se la giornata è festiva, lo si fa!

    Bacioni.

    RispondiElimina
  21. Sirio si può scrivere di qualsiasi cosa, non necessariamente della domenica...

    RispondiElimina
  22. Cara Stella, devo scrivere cosa mi frulla per la testa al momento? facile....sono giorni che non ho altro in testa, che rimurgino e che mi è anche tornata la gastrite....ebbene si, mio figlio ha deciso di andare due mesi in america e io già so che saranno due mesi di ansie e di notti insonni per me!!!
    Razionalmente so che non posso proibirglielo ma non starò tranquilla fino a che non rimetterà piede in casa !

    RispondiElimina
  23. Oggi qui a San Paolo, la temperatura è di 28 C, soleggiata Domenica, Io fatto il mio jogging.
    Oggi è il giorno di pranzare nella mensa del "Ropert" un italiano che si specializza in massa
    vini.
    Per completare ,la vacanza Lunedi, è la creazione di città (25 gennaio)
    Questo è ciò che viene in mente adesso.
    Bacione
    Buona Domenica
    Paulo

    RispondiElimina
  24. Avendo appena appreso una brutta notizia, mi rendo conto dell'importanza dell'attimo,saper cogliere l'attimo present,perché non si sa mai cosa possa serbare il domani. Impariamo a vivere pienamente e in modo più cosciente il presente !
    Sto pensando all'importanza della salute,che non ci è dovuta,pensiamo a a rispettare e curare il proprio corpo.
    Scusa,è proprio quello che stavo pensando...dopo una telefonata .
    A volte basta un attimo per cambiarti la vita...

    RispondiElimina
  25. Suysan fa bene raccontare di ciò che ci agita.
    Ti capisco eccome...ero ansiosa anch'io ma i figli ci vorrebbero vedere serene...Devi imparare a credere alla fatalità, se deve accadere qualcosa, può accadere anche sotto casa.
    Tuo figlio, se tu gli dicessi che sei felice per la sua partenza ti sarebbe sempre grato e non dimenticherebbe mai questo gesto d'amore...

    RispondiElimina
  26. Paulo qui siamo sotto zero. Mi fa piacere che hai parlato della tua città.
    La cucina italiana è buona.
    Divertiti anche domani.
    Un bacione e buon pomeriggio.

    RispondiElimina
  27. Ale partecipo al tuo dispiacere.

    Ho imparato che siamo sempre sotto la spada di Damocle, ho assistito a diverse situazioni dolorose ...
    E dobbiamo essere sempre pronti e preparati...
    Non c'è ricchezza senza la salute.
    Ti sono vicina e ti abbraccio forte.

    RispondiElimina
  28. Cara Stella,
    è tutto così breve ed effimero .. La felicità un Attimo, un breve istante di eternità ... La malinconia viaggia sottile e la paura del domani è forte .. ma nadremo avanti, certi che niente sarà come prima, cercando di conervare nel ricordo quel breve attimo di felicità.
    Baci.

    RispondiElimina
  29. Sembra incredibile come le nostre azioni siano guidate proprio da qualcosa che è nella testa. Ma non quella relativa al cervello, bensì ad un altro che gli scienziati cercano senza mai trovarlo. Neuroni? No! E allora?
    Ecco, si guardi Stella che ha fatto. Con lo spacco della testa della donna ha lasciato intravedere alcuni tasti di una tastiera di computer. Ma ancora non si è capito mi si dirà, con una certa sopportazione.
    Guardate bene, non si vedono bene in mostra, in alto il numero 5 e in basso le lettera K? Ma ora vi spiego.

    Delle cose della mente riusciamo ad esaminare quelle di superficie, ma non al punto di estrapolare altre che potrebbero contare e che possono riferirsi ad un mondo virtuale, giusto il riferimento al computer.
    Dunque la strada per arrivarci, può essere – mettiamo – la fantasia.

    Chi ci dice che quel 5 e K non siano le chiavi di lettura criptate per giungere a delle rivelazioni?
    Perciò proviamo a percorrere questa strada partendo dal numero 5.

    In numerologia questo numero simbolizza l'aspirazione alla conoscenza e la figura geometrica corrispondente è il pentagono (5 angoli). Nel gioco dei Tarocchi corrisponde alla figura del Papa o del Sommo Sacerdote. Indica all'uomo il cammino della sapienza attraverso la sua quintessenza, ossia l'etere sottile.

    Per Pitagora il 5 era il simbolo del matrimonio, in quanto formato dal numero pari (2) e da quello dispari (3), giacche l'1 non si considerava, essendo il padre di tutti gli altri.

    Il 5 è il numero dell'essere umano composto da 2 o dualità e contraddizione e da 3 o armonia ed equilibrio.

    Corrisponde al segno zodiacale dei Pesci e, secondo i pitagorici, apparteneva alla dea Giunone, protettrice delle unioni. Talvolta per questo motivo, nei matrimoni romani gli invitati entravano nella sala dove si svolgeva la cerimonia a 5 a 5 e c'erano 5 candele accese.

    Ecco già da qui possiamo immaginare che quando si dice di "apertura mentale" di una persona (lo spacco della testa della figura), questo porta alla consapevolezza che solo così l'uomo si manifesta nella sua interezza. L'uomo cosmico è stato sempre legato simbolicamente al numero 5.

    Ma veniamo alla lettera K che in numerologia corrisponde al numero 20:

    Nel gioco dei tarocchi questa numero simbolizza il risveglio dei morti e quindi la risurrezione ed il rinnovamento. É la carta del giudizio. Per la Cabala è il numero della verità; della fede incrollabile e della salute.

    Dunque il 20 significa prossimo cambiamento (in bene o in male, anche pensieri e immagini). Presagisce una riuscita, un risveglio, una seconda iniziazione con una certa esperienza.
    Ma è sempre duplice il cambiamento, che nel negativo porta a falsa strada o semplicemente decisione affrettata.

    Quale il preavviso del possibile negativo della K, suggerito dalla stessa? Da questo detto, per esempio?
    PER UN PUNTO MARTIN PERSE LA CAPPA

    Si racconta che il monaco Martin non divenne priore perché sulla porta del convento, volendo scrivere "Porta patens esto nulli claudatur onesto", ossia "Stia aperta la porta, non si chiuda a nessun uomo onesto", mise un punto dopo la parola "nulli".

    L'iscrizione divenne:"La porta non si apra per nessuno, si chiuda per l'uomo onesto". K (chiamata cappa in italiano) è l'undicesima lettera dell'alfabeto latino e di molti alfabeti europei.

    Espressione tipicamente usata per per indicare la perdita, per una disattenzione, di qualcosa di molto importante. Insomma la classica cosa importante sfuggita per colpa di una sciocchezza.

    Gaetano

    RispondiElimina
  30. Sai Stella , ho pensato di andare a ballare da sola perchè mio marito proprio non ne vuol sentire !
    Io finchè vivo vorrei vivere ....lui vuol già fare il morto! EH EH EH!!!

    RispondiElimina
  31. Stella, buona domenica a Te a tutti i tuoi amici. Dirò una cosa scontata, ma per tutta la settimana sto con il capo chino dietro ai vari impegni non mi rimane che questo giorno per guardare un pò, non dico al cielo, ma all'orrizzonte e non c'è di meglio per farsi guidare dal pensiero che di un buon libro. Ora sto leggendo "Shantaram" un romanzo che tocca realmente la mente e il cuore.

    RispondiElimina
  32. Cara Stella, oggi pomeriggio ho fantasticato sulla possibilità di un breve viaggio, con mio marito, in Italia. Sono andata in rete e ho cercato città, alberghi, itinerari... sono quasi stanca come se quel viaggio l'avessi già fatto.
    Edgar Allan Poe dice:" Viaggiare è come sognare: la differenza è che non tutti, al risveglio, ricordano qualcosa, mentre ognuno conserva calda la memoria della meta da cui è tornato". Credo che abbia ragione. A me piace molto farlo, mi piace svegliarmi in una città sconosciuta, cercare un bel bar e fare colazione con cappuccino e brioches. Ciao

    RispondiElimina
  33. Zoè sono d'accordo con te e lo sai...

    RispondiElimina
  34. Gaetano a 5 e k non avevo proprio pensato...
    La mente si può aprire tramite rete ed è una cosa bellissima...unisce tanti di noi...

    RispondiElimina
  35. Paola...sano egoismo, va benissimo.
    Ci sarà il tempo in cui non potremo muoverci...hai tutto il mio appoggio per non morire prima del tempo.
    Fammi sapere...

    RispondiElimina
  36. Giuseppe, grazie della tua visita.
    Ti capisco...
    Mi informerò sul libro che stai leggendo...
    Un abbraccio affettuoso.

    RispondiElimina
  37. Trillina viaggia come desideri...

    RispondiElimina
  38. Luciano, buon compleannooooooooooooooo!

    RispondiElimina
  39. Ciao Stella. Cosa mi frulla in testa? Troppe cose. Troppe cose che mi piacerebbe fare e so che non avrò mai il tempo. Domani è lunedì e devo andare in una gabbia di matte furiose che non hanno niente di meglio da fare che litigare ed io penso:" Ma non potete investire il vostro tempo e le vostre energie in un modo più creativo e meno steressante?" Sbaglio?

    RispondiElimina
  40. Ciao Stella....io che ti scrivo..boh....do un 5 a Gaetano ( non il 5 scolastico, il 5 portafortuna, si dice " dammi il 5" e si batte la mano contro la mano dell' altro.
    Poi di Fra Martino io conosco solo quello di
    Fra Martino campanaro
    suona le campane din don dan
    Un caro abbraccio a Stella e a Gaetano.....e a tutti gli altri.

    RispondiElimina
  41. Non sbagli Angelabe, la vita è breve e il tempo va speso diversamente...

    RispondiElimina
  42. Teo brava!
    Hai risposto a un commento non mio!

    RispondiElimina
  43. Salve a tutti, io sono la numero 42 e alle 20:45 mi sta frullando in testa che la domenica è terminata e sta per iniziare una nuova settimana di lavoro "pesante"... ma questa domenica mi ha lasciato qualcosa di buono per cui mi frulla in testa anche il desiderio di vivere la nuova settimana in modo un pò diverso dal solito: niente più pettegolezzi tra colleghe, niente più lamenti e musi scuri per questo o per quello, ma solo ottimismo e modo di pensare "positivo" di tutto e di tutti...sarà dura, ma cercherò di farcela!
    Salutoni sorellina

    RispondiElimina
  44. Sorellina giusti consigli...!

    RispondiElimina
  45. Cara Stella
    mi frullava per la testa venirti a risalutare ...ehhh
    che te pare?

    RispondiElimina
  46. Vabbè, come al solito arrivo in ritardo. E' difficile dire cosa mi frulla in testa quando ormai siamo alle ore 22.00 della domenica. Più che difficile potrebbe diventare "censurabile".
    Vabbè, dai, scherzi a parte, posso dire che sono cose abbastanza positive: domani ricomincia una settimana abbastanza fitta di impegni, ma penso anche decisiva per alcune cosette di lavoro e anche personali.
    Per il resto, spero di potermi prendere una pausa verso marzo/aprile e concedermi una vacanza.
    Insomma, mi frullano per la testa cose normalissime. E dire che pensavo peggio...
    ;-)

    RispondiElimina
  47. Paolo me pare più che giusto...

    RispondiElimina
  48. Maurizio non sei in ritardo e mi pare che non sia censurabile se a quest'ora...
    Bene, propositi positivi per domani.
    Allora dolce notte!

    RispondiElimina
  49. Bene: a me a quest'ora frulla poco per la testa; posso dire che ho trascorso una domenica tranquilla:dopo le solite cose da fare, ho cucito mentre mio marito leggeva e Pallina dormiva .... niente di eccezionale ma in perfetta serenità di spirito.
    Ho pensato a tante cose, e una in particolare mi frullava : da quando ieri nel tuo commento mi hai detto che io ti avevo chiamato "piccola Stella"nel nov.2008 cercavo di ricordare in quale occasione...poi mi sono ricordata:
    "Ciao, piccola Stella,
    brilla ancora...
    brilla per noi
    .............."
    e poco fa ne ho avuto conferma.
    E tu sei sempre la nostra "Piccola Stella": vedi quante persone vengono a trovarti e ti seguono con gioia; riesci sempre a coinvolgerci con i tuoi racconti, i tuoi giochi, i tuoi quesiti... sei davvero speciale.
    Sogni d'oro Stellina.

    RispondiElimina
  50. Ed eccomi anche io, 54°

    Come ogni sera,[notte] primo di chiudere questa scatoletta nera, passo per sbirciare da te, per lasciarti un sorriso e per vedere cosa bolle nella pentola di Stella!

    Complimenti Stellina, tu siì, che sai come tener compagnia ad una sonnambula!^___^

    Ti auguro una dolcissima notte fatata e sogni meravigliosi.. ♥

    Ti lascio un pensiero positivo...

    "L'amore, l'affetto, la felicità e la gioia.. arrivano ovunque tu voglia.. come un sorriso non conoscono tramonti, nuvole ed altri ostacoli, sorridi agli altri e loro sorrideranno a te!

    Una luminosa buon inizio settima a te e a tutti gli amici di Stella

    RispondiElimina
  51. Paola vivere in serenità non è scontato, anzi è una grande conquista...
    Nel lontano 2008(sembra ieri)mi dedicasti la poesia e la mia immagine tra le stelle...
    Come affermi non ti ho delusa, penso perchè sono sempre me stessa.
    Sono felicissima di averti conosciuta per la tua sensibilità e nobiltà d'animo.
    Anche tu hai tanti lettori che ti vogliono bene e non è per caso.
    Ti auguro un buon inizio settimana con un abbraccio infinito.

    RispondiElimina
  52. Lisa hai perfettamente ragione...basta volerlo e il bene si può e si deve fare.
    Sei sempre carina e affettuosa, di questo ti ringrazio.
    Buon inizio settimana, baci

    RispondiElimina
  53. non posso che concludere che questo post è stato un successone

    ^______________^

    RispondiElimina
  54. Stella,dall'immagine,che hai postato,vedo un cuore a meta' da cui si intravede la tastiera di un pc.Io, in questo momento mi sento di dire direi che il mio,come il cuore di tante altre persone è ferito,tagliato in due,ma non da una tastiera,bensi',da tutto quello che sta succedendo nel nostro paese..banale richiamo all'attualita'?piuttosto un grosso timore di andare verso un tunnel,di cui,francamente,vedo ben poca luce....a parte le calamita' naturali e le tragedie per le colpe dell'uomo(vedi Favara)sento un malessere generale,un malcontento ed un'angoscia,mai sentiti prima.Pessimismo,catastrofismo?no..
    infelice constatazione..per cui quella tastiera la vedo come l'unico strumento per comunicare tra noi,uno strumento che ci avvicina,anche a migliaia di km di distanza,per tenderci una mano virtuale,per confrontarci ed incoraggiarci,per risanare il nostro..cuore.Felicita' a tutti :-*

    RispondiElimina
  55. Grazie Stella, posso dire che anch'io sono altrettanto felice di averti trovata sulla mia strada. Oggi qua da noi è grigio e freddo, ma qui da te brillano così tanti cuori che la nostra anima si riscalda.
    Buona giornata, con tanti bacini

    RispondiElimina
  56. Pupottina puoi ben dirlo, grazie.

    RispondiElimina
  57. Elisabetta,tristi verità le tue... Io sono con te e le condivido...
    Finchè l'uomo non impara ad amare si andrà sempre peggio.
    Grazie al pc possiamo tenerci per mano noi che la pensiamo allo stesso modo.
    Felicità a te.

    RispondiElimina
  58. Paola vero...

    Qui nevischia e non nevica perchè fa molto freddo.
    Baci

    RispondiElimina
  59. NON mi avete delusa, anzi sono sorpresa e felice per la numerosa partecipazione a questo post, grazie infinite a tutti!

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...