03/09/09

57

CONDIVIDO CON VOI...




Loris Milanese vince la Coppa Città di Mori


Desidero condividere la mia gioia di mamma con voi...



La Coppa Città di Mori di dama internazionale torna nelle mani di un giocatore italiano, il torinese Loris Milanese, nome nuovo nell’albo d’oro della competizione, ma non certo tra i migliori giocatori italiani dato che Milanese aveva conquistato il titolo italiano assoluto nel 2000 e quasi sempre si piazza ai primi posti nelle gare più importanti in Italia.

Una vittoria questa quanto mai prestigiosa vista la presenza di praticamente tutti i migliori giocatori italiani del momento, oltre a qualche bravo damista straniero.
Dietro di lui si classifica al secondo posto Matos Eusebio Cabral de Brito, della Guinea Bissau, terzo il senegalese Aboubacar Sadikh Diop (il primo gioca per il circolo damistico di Verona, il secondo con quello di Bergamo).

A pari punti con i due giocatori africani anche il fortissimo Michele Borghetti di Livorno, 5° Alessandro Marinelli di Torino.

http://dama.sportrentino.it


COMPLIMENTI AL VINCITORE!!!


Forse per chi non si intende di dama internazionale questa intervista potrebbe risultare utile.


Intervista a Loris Milanese

a cura di Riccardo Agosti

Novembre 2000

Ciao Loris, come ti senti dopo avere vinto un titolo che hai rincorso per anni piazzandoti sempre a ridosso dei vincitori?

Benissimo, è un sogno che si realizza e per certi versi un incubo scacciato. Sai è difficile reggere mentalmente un campionato del nostro livello. Inoltre ho vinto poche gare nazionali (3) arrivando spesso secondo o piazzato, sembrava stregato il primo posto. Ho dovuto lavorare psicologicamente per convincermi di potercela fare.

Quando hai capito che il titolo sarebbe stato tuo?

Battendo Bubbi ho capito di esserne all'altezza, ma era presto (terzo turno). Diciamo che dopo ogni vittoria mi convincevo che se non fossi crollato il titolo me lo sarei giocato all'ultimo turno.
La certezza della vittoria l'ho avuta quando ho capito di essere in grado di poter concludere indenne la partita decisiva con Raimondi, ma devo dire che la concentrazione era tale che me ne sono accorto solo a fine partita.

Qual è stata la tua preparazione per questa gara? È stata diversa dalle precedenti?

Sì, indubbiamente. Come nel 1997, anno del mio "lancio" nell'Olimpo del damismo italiano, ho seguito un programma di allenamento con Raimondi. È durato un mese con intensificazione nell'ultima settimana allorchè ci si è visti ogni giorno dedicando almeno 4 ore all'allenamento fisico e mentale. Essendo disoccupato, la mattina studiavo i libri e mi allenavo con i programmi Dam e Truus.

Si parla sempre più della dama come di uno sport, la tua preparazione è stata anche fisica, oltre che mentale?

Certo. Il programma tipo di allenamento era il seguente: 3-4 partite blitz, 20 minuti di corsa leggera con scatti finali, partita semi-impegnata di 1 ora e mezza, flessioni per chi perdeva, addominali e poi blitz di "alleggerimento".
Va detto che si dedicava anche tempo, talvolta, all'analisi e alla risoluzione di tiri e finali.

Qual è stato l'avversario che ti ha impegnato di più in questo torneo?

Voglio dare merito ad Alessandro Marinelli che al primo turno ha perso una ghiotta occasione di vittoria.
Devo dire, però, che tutti i miei avversari mi hanno impegnato notevolmente, da Raimondi (che mi ha messo in seria difficoltà) a Danese (che ha dimostrato lucidità e freddezza in fase critica).

Quest'anno hai dovuto sottoporti per la prima volta all'esame antidoping. Cosa pensi di questa novità (in verità introdotta già lo scorso anno) nel mondo della dama?

Ho mangiato alle 3 per l'antidoping!!! Dico solo che aumenta il prestigio e la serietà delle nostre competizioni e della nostra Federazione.

In futuro toccherà a te rappresentare l'Italia ai campionati mondiali assoluti. Cosa ti aspetti da questa tua prossima esperienza?

Tu che sei stato mio compagno di avventura a Chartres (ai campionati mondiali juniores del 1994, n.d.r.) sai che ho l'abitudine di vivere tali esperienze come arricchimenti personali, tecnici e culturali. Mi piace frequentare giocatori olandesi e francesi e visitare luoghi nuovi.
Spero di difendere con onore i colori che avrò il privilegio di rappresentare. Sarei enormemente lieto di ottenere una promozione, anche solo a Maestro Federale. Sai, ora dovrei essere in lista A e tra i primi 100 al mondo!

Qual è il tuo prossimo obiettivo?

Per quanto riguarda la dama... forse la promozione a maestro federale. Devo dire che il titolo mi riempie di una tale soddisfazione che mi sento davvero appagato. Comunque ambisco al primato italiano nell'Elo Rubele (mi mancano 280 punti) e nella classifica Volmac (forse l'ho già conquistato).

Vuoi dedicare a qualcuno questa vittoria?

Come già detto la dedico a chi ama la dama e a chi ha tifato per me. A Penne erano veramente in tanti.
Chiaramente ho una dedica particolare per chi mi vuole bene... famiglia, Elena (fidanzata di Loris Milanese, n.d.r.) e i bambini (che tifo! al ritorno hanno tappezzato la classe di biglietti, striscioni e quant'altro). Non voglio dimenticare il circolo LA FISSA, Farina, Martini e i due torinesi che hanno condiviso con me l'avventura nell'assoluto.

Vuoi esprimere qualche altra considerazione?

Divento campione per la prima volta a 25 anni, proprio come Raimondi nel 1994. Sono estremamente felice. Vorrei davvero bissare il titolo con una vittoria a squadre... Torino se lo merita, come l'Italia merita di tornare a giocare un campionato italiano a squadre.
Grazie Riccardo per l'intervista, se posso permettermi sei il degno erede di Roddi, hai tutte le qualità per rappresentare l'Italia a livello organizzativo e come cronista. L'intervista con te... è un onore.

L'onore è mio!


Le regole di dama internazionale e di dama italiana

Ripetiamo brevemente le regole della dama internazionale: si utilizza una damiera di 100 caselle con 20 pedine per giocatore, il biscacco (formato dalle due caselle scure che si trovano vicine in due dei quattro angoli della damiera) si trova a destra. La pedina può prendere sia avanti che indietro, sia pedine che dame, ma muove solo in avanti, di una casella per volta. La dama muove di una o più caselle (come l'alfiere negli scacchi, ma solo sulle caselle scure) e prende i pezzi saltando una o più caselle.


Ricordiamo, invece, quali sono le regole della dama italiana: classica damiera da 64 caselle con 12 pedine per parte e biscacco a sinistra. La pedina prende solo in avanti e muove di una sola casella per volta, solo in avanti. La dama muove di una casella per volta in ogni direzione e non può essere catturata dalla pedina.

57 commenti:

  1. Buongiorno Stella!
    Congratulazioni a Loris e a tutto il podio.
    Anche il Presidente della nostra Regione FVG è un giocatore di dama (bravo, mi dicono).
    Tra l'altro ha appena lanciato una sfida pubblica e si confronterà con chiunque si voglia iscrivere...

    RispondiElimina
  2. Cara kais, stai parlando di Renzo Tondo, presidente della Federazione Italiana Dama?
    Io lo conosco personalmente e lo considero una valida figura per il damismo.
    Il mondo è proprio piccolo!
    Baci

    RispondiElimina
  3. Ma complimentoni Loris!!!!
    Stella...quando vengo a Torino il 29, voglio l'autografo di tuo filio!!

    ( non capita mica tutti i giorni e a tutti di avere un figlio campione di dama!)

    RispondiElimina
  4. che bello questo post.. congratulazioni... mi mancava tanto entrare qui.. bacini stellinaaaaaaa

    RispondiElimina
  5. Stellaaaaaaaa,hai ragione ad essere orgogliosa.
    Complimentissimissimi a te che hai un figlio oltre che bravo anche bello (che non guasta) e a tuo figlio per essere arrivato primo.
    Ciao baciotti a te e a Loris Bruna

    RispondiElimina
  6. Sara, Loris lo vedo poco.
    Abita a Chieri e lavora ad Alba.
    Grazie, riferirò comunque.

    RispondiElimina
  7. Vane...finalmente !
    Ti sei fatta aspettare.
    Bacini...

    RispondiElimina
  8. Bruna, ho messo una foto dove il ragazzo si vede meglio.
    Grazie infinite!

    RispondiElimina
  9. ciao Stella, buon giovedi

    ps grazie dei commenti

    RispondiElimina
  10. Cara Stella,
    sono davvero felice per te e per tuo figlio che, oltre ad essere un bel ragazzo, è anche un vero campione...ho letto l'intervista e ho avuto la conferma che "mens sana in corpore sano" è la cosa migliore per ottenere veri risultati.

    Complimenti vivissimi e in bocca al lupo per i suoi progetti futuri!

    bacio bacioo

    RispondiElimina
  11. Complimenti vivissimi a tuo figlio e a te per avere un figlio così in gamba, oltre al fatto che è un bel ragazzo!
    Sono davvero felice per te: un grande bacio alla mamma e di nuovo tanti auguri a Loris.

    RispondiElimina
  12. Complimenti di cuore a Loris! Ci vuole concentrazione e sangue freddo, per non dire che in primis c'è il cervello!
    Un bacio alla sua mamma

    RispondiElimina
  13. Ciao Stella,

    complimenti al figliol prodigo e alla super mamma !!!

    Un tenero abbraccio e...evvivaaa ,clap ,clap un applauso !!!

    RispondiElimina
  14. sono felice della tua grandissima soddisfazione e...complimenti al tuo campione!!!!

    RispondiElimina
  15. Complimenti a Loris e ad una mamma come te.
    Un grande abbraccio affettuoso!!!

    RispondiElimina
  16. ciao Stella...
    Congratulazioni a Loris e a te..è anche merito tuo...

    RispondiElimina
  17. Con una mamma come te stella, il figlio non può che essere luminoso... e Loris lo è, per bravura e anche per bellezza!

    Pur non essendo giocatore di dama, ho vissuto in diretta le fasi finali grazie alle webcam piazzate nella sala dove si svolgevano le gare, che emozioneeee!!!

    Anche da parte mia ancora complimenti al campione.

    Ciao!

    RispondiElimina
  18. ma comeee si parla di dama e non mi inviti?? Conosco il blog di un mio amico sulla dama internazionale che è molto bello.

    RispondiElimina
  19. Pierangela, sono onorata della visita.
    Buon pomeriggio.

    RispondiElimina
  20. Pasti, l'intervista aiuta a capire i valori della dama che è lo sport della mente.

    RispondiElimina
  21. Paola, elbana mia, grazie.
    Bacioni a te!

    RispondiElimina
  22. Auguri al figlio, alla mamma ed alla gioia condivisa!!

    Bacioni Stellì...amore di mamma ^_^

    RispondiElimina
  23. Dianaaaa, bentornata con settembre!
    Ti aspettavo...
    Il cevello, dici bene, occorrono cervello e determinazione nella vita.
    Ti abbraccio forte.

    RispondiElimina
  24. Alessandra, applauso ricevuto, grazie.

    RispondiElimina
  25. Marina, sentiti sempre abbracciata da me.

    RispondiElimina
  26. Bestar è vero.
    Fin da piccolo lo accompagnavo al circolo damistico ed assistevo ai suoi progressi nel gioco...
    L'ho accompagnato poi alle varie gare che si disputavano in Italia e all'estero.
    Loris ha fatto anche l'istruttore di dama nelle mie classi(gratis naturalmente).
    Riferirò i tuoi complimenti, grazie!

    RispondiElimina
  27. Ogni partita è emozionante Sirio e lo sai...

    RispondiElimina
  28. Arr chi è il damista con il blog?

    RispondiElimina
  29. Calliope tutto bene?

    Amore di mamma, glielo dico sempre.
    Non passi più sul blog di poesie? C'è un post che potrebbe interessarti, non ti anticipo niente...

    RispondiElimina
  30. Auguri a Loris e alla Mamma ;)

    RispondiElimina
  31. Congratulazione a Loris!
    Vieni a ridare una illuminatina...!
    Un bacio
    Ornella

    RispondiElimina
  32. Cara Stella. complimenti di cuore a te e a tuo figlio. Un bacio grande

    RispondiElimina
  33. Una gran bella soddisfazione... complimenti a te e al tuo ragazzo... buona serata un abbraccio

    RispondiElimina
  34. Anto, Paolo e Paola grazie di cuore.

    RispondiElimina
  35. Stella
    Ho letto il commento che mi hai lasciato nel mio blog di lacasadei premi il fatto che
    Gianna non riesce ad a entrare nel mio blog blog.
    Forse se si rivolge a qualcuno che
    di computer se ne intende risolve il problema...Ma farebbe molto piacere se mi verrebbe a portare un suo saluto ..non ricordo bene ma Gianna non ha un blog come noi?
    Fammi sapere
    CIAO E BUONA SERATA
    LINa

    RispondiElimina
  36. Sì, Gianna è la nonna di Sara.

    RispondiElimina
  37. devi proprio essere orgogliosa... congratulazioni a Loris. D'altronde da tale madre.....un bacione!

    RispondiElimina
  38. Scusa, ieri mi era scappato il post...MA come può essere successo??

    Stella, complimenti al tuo figliolo, devi esserne orgogliosissima, molto bravo davvero! Ed è pure un gran bell'uomo!

    RispondiElimina
  39. Angelo,capita.
    Ieri sera non sono riuscita a commentare su alcuni blog per esempio...

    Comunque grazie tante.

    RispondiElimina
  40. jazz train ha un bel blog didama internazionale.
    http://jazztrain.ilcannocchiale.it/ gli dico di venire qui a farsi conoscere :) ciao

    RispondiElimina
  41. Ciao Stella, piacere di conoscerti, sono stato contattato dal mio corregionale Arr Gianf.
    E' vero mi occupo di dama internazionale, ma, come l'amico Arr Gianf mi occupo anche del gioco degli scacchi partecipando a tornei categoria rapid, festival internazionalei, tornei a 8 turni e Campionati Italiani a squadre.
    Per natura sono curioso e mi sono avvicinato al bel gioco della dama internazionale ed ho avuto il piacere di conoscere l'arbitro internazionale Borghetti.
    Comunque, ho scritto un breve articolo sulla vittoria di Loris (se ho capito bene è tuo figlio).
    Un saluto e piacere di conoscerti

    Jazztrain

    RispondiElimina
  42. Anonimo, grazie del tuo commento, mi fa immensamente piacere.
    Conosco personalmente Gianfranco e Michele Borghetti.
    Dove hai scritto di Loris?

    RispondiElimina
  43. Gentile Stella, ho letto il suo commento da me.
    Se non ha nulla in contrario vorrei chiedere il permesso di pubblicare una bella foto di suo figlio mentre gioca a dama internazionale sul mio blog e di aggiungere due righe dedicate a lei.

    Jazztrain

    RispondiElimina
  44. Certamente e dammi pure del tu, ci mancherebbe!

    RispondiElimina
  45. e prego, vedo che vi siete conosciuti, mi fa piacere :):):)
    Stella come ti dissi mesi fa, continua ad essere troppo lento il tuo blog.. per aprirlo mi ci vogliono parecchi minuti, cosa che non succede da nessuna parte. Sto usando Mozzilla Firefox. A quanto pare ci sono troppe immagini che andrebbero ridotte (non dico cancellarle ma cambiare estensione) di kb.

    RispondiElimina
  46. Grazie arr e ne ho già tolte diverse, credimi.
    Buona serata!

    RispondiElimina
  47. infatti stamane sarà l'impressione ma mi sembra un pò più veloce....

    RispondiElimina
  48. E ora?
    Ho tolto pure il gatto.

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...