31/08/09

37

Come mettere un po' d'ordine nella propria vita

Quando ti sembra di avere troppe cose da gestire nella vita, quando 24 ore in un giorno non sono abbastanza... ricordati del vaso della maionese e delle palline da golf.

Un professore stava davanti alla sua classe di filosofia e aveva davanti alcuni oggetti, quando la classe incominciò a zittirsi, prese un grande barattolo di maionese vuoto e iniziò a riempirlo di palline da golf.

Chiese poi agli studenti se il barattolo fosse pieno e questi risposero che lo era.

Il professore allora prese un barattolo di ghiaia e la rovesciò nel barattolo di maionese, lo scosse leggermente e i sassolini si posizionarono negli spazi vuoti tra le palline da golf.


Chiese di nuovo agli studenti se il barattolo fosse pieno e questi concordarono che lo era.

Il professore prese allora una scatola di sabbia e la rovesciò nel barattolo, ovviamente la sabbia si sparse ovunque all'interno.




Chiese ancora una volta se il barattolo fosse pieno e gli studenti risposero con un unanime "sì".

Il professore estrasse quindi due bicchieri di vino da sotto la cattedra e rovesciò il loro intero contenuto nel barattolo, andando così effettivamente a riempire gli spazi vuoti nella sabbia; gli studenti risero.

"Ora", disse il professore non appena la risata si fu placata, voglio che consideriate questo barattolo come la vostra vita:

le palle da golf sono le cose importanti: la vostra famiglia, i vostri bambini, la vostra salute, i vostri amici e le vostre passioni, le cose per cui, se anche tutto il resto andasse perduto e solo queste rimanessero, la vostra vita continuerebbe ad essere piena.

I sassolini sono le altre cose che hanno importanza come il vostro lavoro, la casa, la macchina...

La sabbia è tutto il resto, le piccole cose. Se voi mettete nel barattolo la sabbia per prima non ci sarà spazio per la ghiaia e nemmeno per le palle da golf, lo stesso vale per la vita: se spendete tutto il vostro tempo e le vostre energie dietro le piccole cose non avrete più spazio per le cose che sono importanti per voi.

Prestate attenzione alle cose che sono indispensabili per la vostra felicità; giocate con i vostri bambini, godetevi la famiglia e genitori fin che ci sono... portate il vostro compagno/a fuori a cena... e non solo nelle occasioni importanti!

Tanto ci sarà sempre tempo per pulire la casa o fissare gli appuntamenti.

Prendetevi cura per prima delle palle da golf, le cose che contano davvero.

Fissate le priorità... il resto è solo sabbia!

Uno degli studenti alzò la mano e chiese cosa rappresentasse il vino.

Il professore sorrise: ‘Sono felice che tu l’abbia chiesto, serve solo per mostrarvi che non importa quanto piena possa sembrare la vostra vita, ci sarà sempre spazio per un paio di bicchieri di vino con un amico ‘.


37 commenti:

  1. Conoscevo la storia raccontata in altri termini, ma la morale era sempre che per gli amici sempre spazio.
    Buonanotte.
    Vale

    RispondiElimina
  2. Wow, il vecchio amico che si rivede.
    Bentornato Pierre!

    RispondiElimina
  3. Du, sì.
    Penso che la conoscano in tanti, ma non fa male rileggerla.

    RispondiElimina
  4. Questa storia Stella la conoscevo, ma è sempre bello rileggerla!!
    Senti io non ho bisogno nè di palline, nè di sabbia, nè di vino.. ho bisogno di te che ti affacci da me con il.....TUO FARO!!
    Ti abbraccio, sei tanto cara, non toglierlo mi raccomando e vieni ad illuminare!!!
    Un bacio
    Ornella

    RispondiElimina
  5. Ehilà...ma è uguale al mio post!eheheh...abbiamo avuto le stesse idee...scherzo ovviamente ci mancherebbe altro...un bacione infinito.Serena serata,e per domattina un ottimo caffè,chene dici?un bacione.

    RispondiElimina
  6. Ornella sarò sempre al tuo fianco ed ora con il faro sempre di più.
    Non temere...
    Un abbraccio forte.

    RispondiElimina
  7. Fru è una storia conosciuta e, come t'avevo scritto, era un post pronto da un pezzo.
    Rileggerla fa bene e aiuta a mettere ordine nelle priorità!
    Un abbraccio e buona notte!

    RispondiElimina
  8. ciao stella
    hai ragione...
    non fa male rinfrescarsi la memoria...
    anzi...
    grazie!
    un bacio
    notte
    azzurra

    RispondiElimina
  9. Bella veramente. Grande insegnamento di vita.
    Notte :)

    RispondiElimina
  10. Vero cara Stella...è sempre bello rileggere questa storiella....sai l'ho letta anch'io tempo fà su un blog o un sito,non ricordo...ma l'ho ritrovata nel sito di un mio caro amico e ho voluto farne un post...brava anche tu...dolce notte ,e sogni sereni.Ti voglio bene.

    RispondiElimina
  11. Non la conoscevo, anche se virtualmente le palline le avevo messe per prime, poi tutto il resto!!
    Grazie Stella, i tuoi insegnamenti non finiscono di stupire!!

    RispondiElimina
  12. interessante interessante
    e' uno dei piu' bei post che ho letto
    semplice ma incisivo

    complimenti
    ciao
    Michele pianetatempolibero

    RispondiElimina
  13. Azzurra, buo inizio settembre con un abbraccio.

    RispondiElimina
  14. porca miseria che bella ... è vero...a volte ce la sbrighiamo con un "adesso non ho tempo" ...... una frase terribile

    RispondiElimina
  15. Mary, posso dire la stessa cosa dei tuoi!

    RispondiElimina
  16. Bruno, infatti!
    E il tempo passa inesorabilmente!

    RispondiElimina
  17. Stella, la storia che hai postato è conosciuta, ma è bella rileggerla...
    Un bacio.

    RispondiElimina
  18. Rosy, infatti e soprattutto rileggerla insieme!

    RispondiElimina
  19. ciao cara Stella...come stai? bello questo racconto...ora dò un'occhiata al mio vasetto della maionese! :)

    RispondiElimina
  20. Lo, bentornata!

    Io sto bene e così spero di te e della tua gnoma.
    Controlla bene il vasetto.
    Baci

    RispondiElimina
  21. ciao cara Stella!
    buon martedì
    che strano tempo che c'è da me: un po' diluvia ed un po' fa più caldo di prima....
    oggi è già iniziato un nuovo mese, speriamo rinfreschi...
    buon proseguimento

    RispondiElimina
  22. Pupottina, idem a Torino!

    Ricordi il mio post sul caldo afoso? Non ne posso più, infatti!

    Buon inizio settembre!

    RispondiElimina
  23. Lezione di vita!grazie.
    E' sempre bene riempire il nostro barattolo nel modo giusto...non sempre ci si riesce ma, nel mio piccolo, credo di averci provato. Come si suol dire" Ai posteri...." baci

    RispondiElimina
  24. è vero, quante cose ci possono stare, anche in una giornata...

    ogni giorno abbiamo 86400 secondi da spendere, da vivere al meglio, che vanno persi se non si sfruttano bene... il giorno dopo ne avremo altrettanti e così via, fino alla fine della nostra vita. pensare a questo, mi aiuta a non perdere tempo...

    RispondiElimina
  25. Cara Paola, l'importante è provarci avendo in mente le priorità che ognuno di noi si dà.

    Un bacione.

    RispondiElimina
  26. Complimenti Raggio, vivere intensamente fa vivere bene, utilizzando il tempo nel miglior modo possibile.

    Bacione.

    RispondiElimina
  27. e' vero, infatti. la penso così. Anche per quell'istante di piacere

    RispondiElimina
  28. Questo che hai voluto evidenziare è un consiglio molto importante da non dimenticare mai!

    Grazie Stella

    RispondiElimina
  29. Anch'io conoscevo già questa storia ma è stato bello rileggerla! Capita pure che, qualche volte, certi insegnamenti si dimenticano!
    Grazie Stella, a presto!!!

    RispondiElimina
  30. Paolo ci aiutiamo vicendevolmente.

    RispondiElimina
  31. Ricordiamo insieme, Marina, è bello condividere.

    RispondiElimina
  32. E posteriore l'insegnante ha ragione, nulla completo era nessuno cuori di amici..Bacio

    RispondiElimina
  33. Tossan sì, gli amici sono importanti nella vita.
    Bacio

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...