26/07/09

42

LA FARFALLA

* *


La lezione della farfalla

Un giorno, apparve un piccolo buco in un bozzolo; un uomo che passava per caso, si mise a guardare la farfalla che, per varie ore, si sforzava per uscire da quel piccolo buco.

Dopo molto tempo, sembrava che essa si fosse arresa ed il buco fosse sempre della stessa dimensione. Sembrava che la farfalla ormai avesse fatto tutto quello che poteva, e che non avesse più la possibilità di fare niente altro.

Allora l'uomo decise di aiutare la farfalla: prese un temperino ed aprì il bozzolo. La farfalla uscì immediatamente. Però il suo corpo era piccolo e rattrappito e le sue ali erano poco sviluppate e si muovevano a stento.

L'uomo continuò ad osservare perchè sperava che, da un momento all'altro, le ali della farfalla si aprissero e fossero capaci di sostenere il corpo, e che essa cominciasse a volare. Non successe nulla!

In quanto, la farfalla passò il resto della sua esistenza trascinandosi per terra con un corpo rattrappito e con le ali poco sviluppate. Non fu mai capace di volare.

Ciò che quell'uomo, con il suo gesto di gentilezza e con l'intenzione di aiutare non capiva, era che passare per lo stretto buco del bozzolo era lo sforzo necessario affinchè la farfalla potesse trasmettere il fluido del suo corpo alle sue ali, così che essa potesse volare. Era la forma con che Dio la faceva crescere e sviluppare.

A volte, lo sforzo è esattamente ciò di cui abbiamo bisogno nella nostra vita. Se Dio ci permettesse di vivere la nostra esistenza senza incontare nessun ostacolo, saremmo limitati. Non potremmo essere così forti come siamo. Non potremmo mai volare.

Chiesi la forza... e Dio mi ha dato le difficoltà per farmi forte.

Chiesi la sapienza... e Dio mi ha dato problemi da risolveve.

Chiesi la prosperità... e Dio mi ha dato cervello e muscoli per lavorare.

Chiesi di poter volare... e Dio mi ha dato ostacoli da superare.

Chiesi l'amore... e Dio mi ha dato persone con problemi da poter aiutare.

Chiesi favori... e Dio mi ha dato opportunità.

Non ho ricevuto niente di quello che chiesi...

Perchè ho ricevuto tutto quello di cui avevo bisogno.

Vivi la vita senza paura, affronta tutti gli ostacoli e dimostra che puoi superarli.


dal web



42 commenti:

  1. Una bella lezione di vita!

    Ottima per iniziare un nuovo giorno da vivere con le sue difficoltà ed anche con le sue piccole gioie.

    Grazie Stella!

    Baci,baci!

    RispondiElimina
  2. Avrei tante cose da dire....ma non voglio "rovinare"la speranza di molti!

    RispondiElimina
  3. Perle di saggezza cara Stella!

    RispondiElimina
  4. Anche oggi ci dai un'ottima lezione di vita...purtroppo nel mondo di oggi ci sono giovani-farfalle che, anche se hanno le ali bellissime e vigorose, pronte a farle volare ,non se ne rendono conto e continuano a trascinarsi in attesa che gli altri facciano per loro...
    i abbraccio e ti auguro una buona domenica

    RispondiElimina
  5. Ciao carissima Stella.Ancora una volta ci dai una grande lezione di vita.Complimenti.
    Ti auguro buone vacanze.
    A presto.

    RispondiElimina
  6. E' per questo che essere genitori è così difficile...vorremmo sempre togliere gli ostacoli sulla strada dei nostri figli e così invece di aiutarli li renderemmo solo più fragili

    RispondiElimina
  7. Miryam hai ragione, la vita è fatta di tutte queste piccole cose.
    L'importante è viverle in positivo.

    Baci.

    RispondiElimina
  8. Upupa, comprendo le difficoltà che stai vivendo, non bisogna tuttavia lasciarsi travolgere per quanto possibile.

    RispondiElimina
  9. Grazie Mary, come vedi sono sempre io!

    RispondiElimina
  10. Cara Paola, tocca ancora a noi volare anche per loro...e con loro!

    Ti penso e buon pomeriggio.

    RispondiElimina
  11. Francesco, da quanto tempo!
    Mi fa piacere che tu sia venuto a trovarmi, vuol dire che hai un bel ricordo di me.

    La stessa cosa vale per me...!

    RispondiElimina
  12. Cara Suysan, condivido.
    Sono anche cambiati i tempi e la società stessa, che porta alcuni genitori a preoccuparsi oltre misura.

    RispondiElimina
  13. Sacrifici e pazienza possono diventare la nostra forza, ma è strada difficile da percorrere. Un augurio a noi tutti che questa forza non ci venga mai a mancare.
    Un abbraccio Stellotta

    RispondiElimina
  14. L'anonimo sono io, Felinità, è due tre giorni che mi picchio con internet. Miaoooooo

    RispondiElimina
  15. Grazie anonimo, baci per la stellotta!

    RispondiElimina
  16. Feli che delusione...pensavo ad un ammiratore...


    Miaouuuuuuuuuuu!

    RispondiElimina
  17. Ciao Stella ben tornata,
    ti vedo in splendida forma ho scorso tutte le foto del post precedente.
    Sei per caso stata in Liguria? Mi sembra di aver riconoscito dalle foto la riviera di ponente.

    Buona serata amica mia

    RispondiElimina
  18. Drummer sì, ero ad Andora.
    Adoro la Liguria!
    Abbraccio.

    RispondiElimina
  19. Oh mi spiace ....... ma di ammiratori ne hai qui a bizzeffe. Notte cara,magari sogna professori anonimi genii dei numeri, a volte i sogni si avverano ....... ih ih ih ih miao miao

    RispondiElimina
  20. Senti Stella,
    la poesia è bella ma....
    volevo solo vivere una vita semplice con i miei figli .... perchè me ne ha tolto uno???
    Mi ha lasciato solo lacrime e tormento.... anche per l'altro...
    ti voglio bene
    Ornella

    RispondiElimina
  21. Feli, buona idea e non fare più scherzi birboni!
    Baci.

    RispondiElimina
  22. Credo che la vita, ci richiede poche cose, per essere se non felici, ma sereni.

    RispondiElimina
  23. Ornella, non ci è dato di sapere perchè Dio lascia che queste cose avvengano,ma tuo figlio ha solo lasciato il suo corpo terreno, vive la vera vita a cui siamo tutti chiamati , lui ci ha solo preceduti. Lui non è lontano da te, è accanto a te e come disse Padre Pio tu non lo puoi vedere perchè non hai gli occhi così puri da vederlo. Abbi fede Ornella e prega,perchè è l'unico modo per comunicare con DIO.Tuo figlio non vuole vederti così disperata, il dolore va vissuto fino in fondo ma poi occorre risalire gradino dopo gradino la scala che porta fino al Cielo, alla Casa del Padre dove non esiste nè dolore nè sofferenza, nè morte, ma solo gioia. Ti sono tanto vicina Stella

    RispondiElimina
  24. Rosy, basta crederci, infatti!

    RispondiElimina
  25. Mi torna in mente una canzone di de andre...
    Il testamento di tito..

    non nominare il nome di Dio invano... con un cltello piantato nel fianco gridai nella pena il suo nome... Davvero lo nominai invano..

    Non avrai altro di all'infuori di me... Genti diverse venute dall'est dicevano che in fondo era uguale.. credevano ad un altro diverso e non mi hanno fatto del male...

    Ecc Ecc....
    Se qualcuno si sente offeso chiedo scusa... ciao

    RispondiElimina
  26. buon inizio settimana
    ^__________________^

    RispondiElimina
  27. Ciao Stella, ti auguro un buon inzio settimana!!!
    Un abbraccio
    Maria Rosa

    RispondiElimina
  28. Cuoco hai fatto bene ad esprimere il tuo pensiero...
    Buon inizio settimana.

    RispondiElimina
  29. Pupottina, buona settimana a te!

    RispondiElimina
  30. Maria Rosa, bentornata e luminosa settimana.
    Bacio

    RispondiElimina
  31. sì, Stella.
    sono stata fuori per il weekend . Kevin mi ha fatto una sorpresa e siamo partiti al volo per un weekend fuori... è stato bello!
    ^______________^

    RispondiElimina
  32. Pupottina bsono contenta per te.
    Baci

    RispondiElimina
  33. Cara stellina,poter vivere la vita intensamente io lo considero un dono,e di quelli grandi...e l'impegno,lo sforzarsi per perseguire obiettivi giusti è sicuramente il modo migliore per non chiudersi in se stessi, non atrofizzarsi...
    La storia della farfalla insegna questo!

    Buon inizio di settimana.

    RispondiElimina
  34. Aiutare troppo a volte è deleterio..

    RispondiElimina
  35. Du, hai perfettamente ragione!

    RispondiElimina
  36. "...non ho ricevuto niente di quello che chiesi
    perchè ho ricevuto tutto quello di cui avevo bisogno..." è vero, la mia volontà non è la Sua! grazie Stella per avermi fatto riflettere su questa verità.

    RispondiElimina
  37. vivi la vita senza paura, e tutto sembrerà più facile...la paura sa davvero affondare ancor prima di riuscire a dimostrare che ce la si può fare.
    una mia collega dice sempre: non ho paura di niente e di nessuno, e da quando cerco anche io di pensare così, la mia vita è molto molto meglio:)

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...