26/05/09

55

MALINCONIA


Non abbandonarti alla tristezza,
non tormentarti con i tuoi pensieri.
La gioia del cuore è vita per l’uomo,
l’allegria di un uomo è lunga vita.
Distrai la tua anima, consola il tuo cuore,
tieni lontana la malinconia.
La malinconia ha rovinato molti,
da essa non si ricava nulla di buono.

La malinconia è un sentimento simile alla tristezza , che spesso si ripresenta dopo una visione "nostalgica" di qualcosa.

Come per tutto ciò che riguarda la nostra vita, anche la malinconia non è altro che la conseguenza dei nostri pensieri.
Modificando i pensieri, il punto di vista su quanto capita, su ciò che si sta passando, su ogni aspetto della vita...la malinconia può lasciare spazio alla serenità...e, ancor meglio, alla felicità.
Tutto dipende da noi, dal nostro vedere in ogni situazione il famoso bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto.
In ogni caso la malinconia più che un sentimento io lo considero il segnale di un nostro malessere, una richiesta di aiuto, un invito al cambiamento... Quando percepiamo la malinconia...dobbiamo chiederci cosa possiamo cambiare nella nostra vita .Dobbiamo farlo...perchè, a lungo andare , malinconie non ascoltate...malinconie trascurate...che non ci hanno portato a dei cambiamenti...possono diventare delle depressioni.
Ecco il messaggio finale : prevenire è meglio che curare.

55 commenti:

  1. Mi è giusto capitato alcuni giorni fa spolverando un trofeo sportivo......ho fatto due calcoli sugli anni passati e mi ha preso la malinconia.....ma il sorriso mi è tornato presto perchè ho capito che la malinconia è parte della nostra vita, e i ricordi, anche se a volte scatenano questo sentimento, sono parte integrante di noi stessi.
    Certo che prevenire è meglio di curare, tutto sta nel come uno imposta la propria esistenza.....
    io cerco di farlo in positivo, senza esagerare, altrimenti avrei una vita fatta solo di sogni.....
    Un caro saluto, roberta.

    RispondiElimina
  2. Sicuramente,
    la solarità e l'ottimismo, il pensiero positivo hanno un effetto benefico su dinoi ma sul fato che dalla malinconia non si ricavi nulla di buono, su questo non sono d'accordo...credo che a volte il fatto di essere malinconici riguardi a fatti e persone stia a dimostrare che in noi c'è ancora un briciolo di umanità e sensibilità...poi, certamente, non bisogna ripegarsi su stessi, mai.
    Un bacio

    RispondiElimina
  3. Stellina mia, ti voglio bene, lo sai che ti vedo tante volte , nelle cose che faccio, tra i miei pensieri? E' vero ciò che dici sulla malinconia e soprattutto sul potere del pensiero: da come viene usato si può definire la libertà o la ditattura di un popolo intero..
    io , personalmente, ho fatto un percorso difficile che mi ha insegnato molto e uso quotidianamente lavorare sui pensieri ostili e modificarli. per esempio quando mi accorgo che mi si presenta un argomento che mi sta a cuore e mi spaventa troppo, ma allo stesso tempo so che si tratta di possibilità esigue, cerco di non farmi trasportare dal panico iniziale e ricordo con forza a me stessa di contestualizzare il tutto e torno lucida.. parlo di malattie, incidenti e qualsiasi cosa su cui non puoi fare molto e che può capitare se x e y e v e c...anche quando i brutti ricordi prendono il sopravvento faccio leva sui miei pensieri e se non posso giustificare, cambio mentalmente canale..
    sei speciale e sono certa che tu per prima hai imparato a ridisegnare i contorni scuri con pennellate di sole..
    un bacio

    RispondiElimina
  4. Completamente d'accrodo con quello che dici .. la malinconia come ogni altro sentimento che si affaccia al nostro cuore dovrebbe essere semplicemente ascoltata, non soppressa o scacciata via, perché se arriva ci vuole comunicare qualcosa .. tutto arriva per unsenso preciso e solo noi possiamo dare un senso a ciò che adesso ci appere assurdo ..
    Un abbraccio Stella :)

    RispondiElimina
  5. la tua poesia è molto bella,il mio bicchiere è sempre bello pieno,eh eh eeehhh,grazie stella buona serata.

    RispondiElimina
  6. Ciao Stellina.....
    argomento arduo.
    Mi associo al commento,ai pensieri ed alla vita di Diana...
    La malinconia è qualcosa che non può andare via...per quanto cambi il punto di vista. Quella vive in ognuno di noi...solo che a volte va più su lei,altre volte va più su un sorriso....
    Ma i conti con la malinconia, non si smette mai di farli....
    un bacio.

    RispondiElimina
  7. no è facile comunque.... e te lo dice un esperto!
    ciao

    RispondiElimina
  8. Roberta sei estremamente realista e questo è positivo, per certi versi. Hai i piedi ben piantati in terra.
    Complimenti.
    D'altronde ricordo tutti i tuoi post e i tuoi commenti lasciati in giro, per cui ritengo di conoscerti abbastanza...

    RispondiElimina
  9. Marina, l'importante è non lasciarsi sopraffare...

    RispondiElimina
  10. Fabio non è facile certamente, ma sappiamo a cosa si va incontro se non reagiamo....

    RispondiElimina
  11. Stella, io sono realista proprio per come vedo l'andazzo oggigiorno...Ma malinconico no...
    Bacio grande

    RispondiElimina
  12. Diana, grazie al tuo percorso difficile, ora puoi dispensare amore a me e al resto del mondo...

    RispondiElimina
  13. Zoè ho proprio sperimentato che ogni cosa ha un senso...

    RispondiElimina
  14. achab molto bene per te.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  15. Dark, c'est la vie, purtoppo, ma dobbiamo essere sempre vigili per non lasciarci sopraffare dai sentimenti e dalle emozioni, io per prima.

    RispondiElimina
  16. Davide sei fortunato oppure riesci a vincere bene la malinconia,ottimo.
    Bacio grande.

    RispondiElimina
  17. a te sempre! il mondo è un' antica passione...la mia "terra", dò tutto ciò di cui in fondo anch' io ho bisogno...
    ti abbraccio e non ti mollo

    RispondiElimina
  18. a chi lo dici!!!!O_o
    bacioni Stella e sole a go-go contro la depressione!!!:-)))

    RispondiElimina
  19. Diana, grazie.
    Bacio della buona notte.

    RispondiElimina
  20. Aglaia puoi ben dirlo, visto che è una malattia in costante aumento...e chissà perchè sopprattutto tra le donne...

    RispondiElimina
  21. STELLA,
    un bacio grande come il mondo!!
    Ornella

    RispondiElimina
  22. a volte è bello avere un po' di malinconia, mi piace, ma solo un po' ...altrimenti...diventa tristezza che è....da cacciare via!

    arrivo da una pizza con le colleghe della commissione musica. è stata una bella serata in armonia, senza ombre di malinconia...

    RispondiElimina
  23. La malinconia spesso è sintomo di un disagio interiore che viviamo che ci porta a ripiegarci su noi stessi, impedendoci di alzare lo sguardo lassù, verso il cielo, dove Qualcuno ci guarda ed è pronto a donarci un sorriso e a tenderci la mano.
    Riflettiamo su questo!
    Bacioni Stella!!!

    RispondiElimina
  24. ...un po' una bestiacia la malinconia...o no?

    RispondiElimina
  25. Brutta "malattia"...Spesso non è per niente facile prevenire...purtroppo!!!

    RispondiElimina
  26. Ornella, il tuo bacio è arrivato dritto al cuore...

    RispondiElimina
  27. Raggio in buona compagnia si sta bene, passa tutto.

    RispondiElimina
  28. Marina hai ragione. Spesso dimentichiamo che la luce può arrivare, basta volerla fermamente.

    RispondiElimina
  29. Re, la depressione è peggio.

    RispondiElimina
  30. Pino, però, la conoscenza dei vari malesseri aiuta...a capire un po'di più.

    RispondiElimina
  31. Ciao stella, tu mi conosci e sai che io sono tra i fortunati che vedono "il bicchiere mezzo pieno".
    Penso che la malinconia faccia parte del bagaglio umano, ma come giustamente asserisci non deve prendere il sopravvento, altrimenti diventa molto dannosa, come qualunque malattia.
    Se si vuole vivere, nel vero senso della parola,occorre essere ottimisti e guardare avanti!

    Un bacione.

    RispondiElimina
  32. A volte capita, ma l'importante è reagire e far splendere di nuovo il sole!
    Cinzia

    RispondiElimina
  33. Certi stati d'animo capitano, credo sia umano. Io ho imparato a vedere il famoso bicchiere mezzo pieno, perciò quando arrivano cerco di reagire distraendomi.
    Buona giornata, Stella del Nord

    RispondiElimina
  34. Cinzia, con il tuo sorriso, fai splendere il sole...

    RispondiElimina
  35. Brava Angelo, bisogna imparare,proprio come i bambini piccoli...

    RispondiElimina
  36. A volte il passaggio dalla malinconia alla tristezza è più facile...non sempre si riesce a guardare avanti con serenità. Un caro saluto, Fabio

    RispondiElimina
  37. buon mercoledì

    eheheheheheh

    non è mai abbastanza caldo !!!

    ;-)

    RispondiElimina
  38. Fabio, lo so, però bisogna tentare.

    RispondiElimina
  39. Pupottina...prima una bella doccia fredda...

    Buon mercoledì!

    RispondiElimina
  40. se ognuno di noi e' un angelo
    che porta un mnessagio
    se quando esco da quella porta
    mi ricordo di sorridere, di sperare,
    di dare una mano. di portare un po di gioia a chi incontro, anche se non lo conosco, se dico qualcosa di carino, per farci ricordare che non siamo soli, siamo in tanti tutte anime, con qualcosa da imparare e qualcosa da donare, ognuno con il suo percorso, con la sua evoluzione, siamo tutti buoni all'inizio, anche i piu' feroci sulla terra,poi i condizionamenti, la paura, il terore,l'odio, che a volte ci vengono imposti, non voglio giustificare, ma rilevare che tutti noi se ci sentiamo responsabili, non colpevoli,ma responsabili, possiamo portare amore anche dove e' stato dimenticato, per farlo riaffiorare, partiamo da noi, senza aspettarci cose dagli altri, partiamo sempre da noi, e tutto torna
    ciao Stella
    ciao a tutti

    RispondiElimina
  41. Andrea tutto dovrebbe partire prima da noi e, se riuscissimo a contagiare chi ci sta intorno,sarebbe il massimo.
    Gira e rigira è sempre l'amore il sentimento fondamentale...

    RispondiElimina
  42. E' arrivato il postino?

    T.V.B.
    Sempre tua!

    RispondiElimina
  43. Non ancora, mannaggia...
    Grazie!

    RispondiElimina
  44. Adesso?
    Ho alleggerito il postino...
    può essere che era troppo carico...
    e mettici pure la distanza...
    attendo..

    RispondiElimina
  45. Tutto ok, dark.
    E' già pubblicata.

    RispondiElimina
  46. Stella, he accedido a tus páginas através de un comentario que has realizado en mi blog, creo que te has confundido, que tu mensaje iba dirigido a nuestra amiga Francesca, pero no importa , así he podido descubrir tu sensibilidad a través de tus palabras. Y aunque he utilizado el traductor... Muy bueno tu blog. Me ha gustado. Ya pasaré por aquí en otras ocasiones . No lo dudes.
    Un saludo desde España.

    RispondiElimina
  47. Francesca devo essermi confusa, ma è stato un bene per entrambe.
    Ho notato un bel fiocco azzurro.
    Complimenti e auguri.
    Baci

    RispondiElimina
  48. la malinconia è un sentimento duro a morire a volte per autodifesa pensiamo a una situazione passato cullandoci del bel momento passato, ma al futuro che dobbiamo pensare, sono daccordo con te

    RispondiElimina
  49. Stella, la malinconia quella normale prende un po tutti, guai se non ci fosse lei.
    Una dolce, è struggente malinconia che ogni tanto afferra il cuore è importante che ci sia. La dolcezza di un ricordo, di un volto, di un sorriso perduto...sono le dolci noti che la malinconia ci suona.

    Certo che devono essere momenti passeggeri... perchè come tutte le cose belle deve durare poco.

    RispondiElimina
  50. Carmine, da quanto tempo non ci si sente...
    Tutto bene?
    A presto.

    RispondiElimina
  51. Rosy, tutte le cose belle...durano poco, è proptio vero.

    RispondiElimina
  52. Di solito si usa il termine "melanconico" per indicare un temperamento, come una struttura di base della personalità, mentre il termine "malinconico" si tende ad usarlo per uno stato d'animo transitorio.

    Ma in questo campo l'uso dei termini tende a modificarsi e facilmente queste parole possono diventare sinonimi.

    Anche per questo, se la malinconia è intesa come un temperamento, allora è quel modo di percepire la vita di tipo "crepuscolare", sensibile alle perdite e al modificarsi degli eventi, facilmente portato all'introspezione e orientato alla valutazione del passato (ma non necessariamente un rifugio in esso).

    Poi stati d'animo malinconici penso ne passino tutti nella vita, e a volte (se poi non scivola tutto in una vera depressione) sono stati di grandissima sensibilità e in grado di produrre delle crescite interiori in quanto si diventa più attenti al significato degli eventi passati.

    La “qualità” del pensiero nei più grandi genî dell’umanità, è caratterizzata da uno sfondo di tipo malinconico. La malinconia può essere vista come capacità di rallentamento del flusso delle esperienze, possibilità di rivivere gli eventi passati e comprenderli come sequenze tra passato e futuro che si svolgono in una dimensione metafisica...

    Non sto vaneggiando;)

    Nella psicologia del colore, è il blu a simboleggiare la malinconia, la dolcezza, la tenerezza, la pace quindi la fiducia e la tranquillità.
    __________________

    RispondiElimina
  53. Grazie davvero Annarita per l'arricchimento al post.
    Pensavo che melanconico fosse ormai un termine arcaico, visto che l'italiano è in continua evoluzione...!

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...