29/03/09

50

PARADISO E INFERNO


Un sant'uomo ebbe un giorno da conversare con Dio e gli chiese:
"Signore, mi piacerebbe sapere come sono il Paradiso e l'Inferno".
Dio condusse il sant'uomo verso due porte.
Aprì una delle due e gli permise di guardare all'interno.
Al centro della stanza, c'era una grandissima tavola rotonda. Al centro della tavola, si trovava un grandissimo recipiente contenente cibo dal profumo delizioso.
Il sant' uomo sentì l'acquolina in bocca.
Le persone sedute attorno al tavolo erano magre, dall'aspetto livido e malato.
Avevano tutti l'aria affamata. Avevano dei cucchiai dai manici lunghissimi, attaccati alle loro braccia.
Tutti potevano raggiungere il piatto di cibo e raccoglierne un po', ma poiché il manico del cucchiaio era più lungo del loro braccio, non potevano accostare il cibo alla bocca.
Il sant'uomo tremò alla vista della loro miseria e delle loro sofferenze.

Dio disse: "Hai appena visto l'Inferno".

Dio e l'uomo si diressero verso la seconda porta. Dio l'aprì. La scena che l'uomo
vide era identica alla precedente. C'era la grande tavola rotonda, il recipiente che gli fece venire l'acquolina. Le persone intorno alla tavola avevano anch'esse i cucchiai dai lunghi manici.
Questa volta, però, le persone erano ben nutrite e felici e conversavano tra di loro sorridendo.
Il sant'uomo disse a Dio: "Non capisco!"
"É semplice" rispose Dio "dipende solo da un'abilità. Essi hanno appreso a nutrirsi gli uni con gli altri, mentre quelli all'inferno non pensano che a loro stessi".


Paradiso e Inferno sono uguali nella struttura....

La differenza la fa
ognuno di noi!

50 commenti:

  1. Grandioso questo straordinaio post, un esempio che tutti dovremmo prendere e custudire nel nostro cuore,
    Grazie Stella tu sai portare gioia e serenità a tutti coloro che ti seguono nel tuo amato glog, mi pare che ti ho detto ancora! grazie di esistere...
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Fantastico!
    Mi hai regalato un momento straordinario di riflessione, grazie.
    Un abbraccio, roberta.

    RispondiElimina
  3. Che splendida metafora! Molto, molto significativa.
    La consapevolezza che nessun uomo è un'isola è davvero importante è l'aiuto vicendevole che rende tutto molto più facile.

    Un saluto Stella e buon inizio settimana!

    RispondiElimina
  4. La morale è stupenda.
    Senza altruismo non si va da nessuna parte.
    Questa bella storia che ci proponi dovremmo leggerla la sera prima di addormentarci e la mattina appena svegli, ripassarla.
    Potremmo trasformare questo inferno terreno in un delizioso Paradiso...se solo vincessimo questo assurdo egoismo.

    Un abbraccio
    Rosa

    RispondiElimina
  5. la conoscevo e devo ammettere che adesso si vive quasi sempre all'inferno direi!ma quel quasi è quello che ci fa sperare ancora si possa tornare al paradiso:-)

    RispondiElimina
  6. BELLISSIMO MESSAGGIO....E SOPRATTUTTO, GRANDE VERITA'....SE SOLO TUTTI AVESSERO IL SEME DENTRO....
    LA CONSAPEVOLEZZA NATURALE PER POTERSI RACCOGLIERE DENTRO LA STANZA DELLA SECONDO PORTA....
    SE SOLO SI GUARDASSE ALLA VITA CON UMILTA', ACCETTANDO ED AMANDO SENZA PRETESE OGNI SINGOLO SORRISO E DONO DEL CIELO.
    SE SOLO SVANISSE TUTTA QUESTA MATERIALITA'.....
    SE SOLO SI POTESSE NUTRIRE IL CUORE DI AMORE E SPIRITUALITA'....
    SE SOLO....TUTTI, ALL'UNISONO, APRISSERO GLI OCCHI, GUARDANDOSI DENTRO...CAPENDO CHE LI' C'E' DIO ED E' LI' CHE SI TROVANO TUTTE LE RISPOSTE....ED E' LI' CHE CI SI NUTRE.....
    SE SOLO.....

    RispondiElimina
  7. Ma quanto mi rilassa il tuo blog!
    Ciao Stella, grazie per i tuoi messaggi!

    RispondiElimina
  8. molto bello ed è anche giusto cara stella . Le famose parole , L'unione fa la forza , aiuta e sarai aiutato , e tante altre , sono frasi più vecchie dell'uomo e sono sempre reali . Se non ci si tratta con altruismo o come fratelli credo che alla fine del nostro percorso ci sentiremo molto soli . Ancora complimenti e posso confermarti che in diminutivo la differenza tra inferno e paradiso è anche questa .

    RispondiElimina
  9. Che bella, bellissima!
    Non la sapevo e ti ringrazio.
    Buona serata e serena notte.

    RispondiElimina
  10. Ciao Stella, bellissimo post!
    la storia la conoscevo ma è bene rileggerla spesso e ricordare che è proprio l'amore per il prossimo che ci nutrirà e che ci farà godere il Paradiso.

    un abbraccio

    RispondiElimina
  11. Ciao Stellina, conoscevo questa storia me la raccontava mio nonno quand'ero piccola^.^ è stupenda!!!!
    Un bacione

    RispondiElimina
  12. Aggiungerei che per essere finiti all'inferno non sono nemmeno tanto intelligenti. Comunque la storiella dell' inferno o paradiso dovrebbe farci riflettere, e soprattutto ci insegna a non chiuderci nel nostro egoismo. Cosa che invece facciamo solitamente. Un caro saluto.

    RispondiElimina
  13. C'è una saggezza infinita in questa storia: solo amando il prossimo amiamo anche noi stessi;non per nulla c'è un comandamento che ci insegna ad amare il nostro prossimo come noi stessi. E questo è il segreto per avere il Paradiso nel cuore: tutto dipende dalle scelte che sappiamo fare.Bellissimo Stella, grazie.
    Buonanotte cara amica.

    RispondiElimina
  14. É uma bela estória, que as vezes conto para algumas pessoas, enquanto sonho com um mundo onde todos tivessem essa consciencia.
    Abraço!

    RispondiElimina
  15. Una storia molto bella con una morale finale verissima! Un saluto e buon inizio settimana.
    Dual

    RispondiElimina
  16. Benvenuta Dona , grazie.
    Da te non sono riuscita ad entrare.
    Un abraco.

    RispondiElimina
  17. Stella
    che bello sarebbe se nel cuore di ogniuno di noi ci fosse il paradiso...
    "il mondo che vorrei!"

    Un grande abbraccio
    Giulia

    RispondiElimina
  18. Auguri cara Stella, sei stata brava...in un'anno hai saputo dare tanto a chi ti ha seguito.
    Meriti di avere tanti amici e ti apprezzo per tanto.

    Il mio blog si è unito con gioia al tuo anno e ti fa i suoi auguri
    Piacere d'averti conosciuta!
    Ti abbraccio e buon festeggiamenti..

    RispondiElimina
  19. bellissima Stella! è proprio il succo della cosa. tral'altro ho il sospetto che Dio sia propenso a perdonare i nostri scivoloni e le nostre imperfezioni, se sappiamo aprirci agli altri. un abbraccio forte

    RispondiElimina
  20. E' molto significativa la morale:c'è bisogno di cooperazione tra gli uomini, ma non sempre la mettiamo in atto purtroppo. Ciao, Martin

    RispondiElimina
  21. Cara Rosy, festeggeremo domani grazie!

    RispondiElimina
  22. Diana, sono convinta che Dio nella sua immensa misericordia ci perdoni.

    RispondiElimina
  23. straordinario racconto..... è vero, la differenza la fa ognuno di noi....

    RispondiElimina
  24. Ciao Stella auguri al tuo blog che compie un anno.

    buona gg.

    TIZ. :-))

    RispondiElimina
  25. Tiziano grazie, c'è stato un errore. Tutto a domani!

    RispondiElimina
  26. Sembra quasi quasi una parabola di Gesù.
    E per i non credenti.....

    RispondiElimina
  27. Caro Massimo è una metafora, vale per tutti.
    Io scrivo sempre per tutti...

    RispondiElimina
  28. Una prospettiva nuova e che rimanda alla responsabilità di ognuno di noi...
    Bel post, complimenti!

    RispondiElimina
  29. Bel racconto, ognuno ha una vita, accettarla ed amarla prendendo il lato positivo fa la differenza fra inferno e paradiso. Ciao

    RispondiElimina
  30. Pr farti gi auguri aspettiamo domani, dunque!
    Ciao Stella!!

    RispondiElimina
  31. E si la stessa cosa la si puo' vedere in modo diverso
    quindi tutto e' frutto del cervello?
    Ma....

    Complimenti per il compleanno del tuo blog
    ciao
    Michele pianetatempolibero

    RispondiElimina
  32. Bella e vera questa storia Stella!
    Grazie per averla condivisa.Un po' di sana riflessione non fa mai male.
    Buon lunedi!

    RispondiElimina
  33. Straordinarie parole, da brivido...
    quando sei in compagnia di amici, ma di amici veri, riesci a trovare una buona parte di soluzione ai tuoi problemi, grandi o piccoli che siano... il famoso lavoro di squadra, la famosa fiducia nel prossimo...
    un caro abbraccio
    maria rosa

    RispondiElimina
  34. auguri, stella, per il tuo primo anno di blog. purtroppo non mi si apre la pagina del post, quindi ti lascio il mio commento qui.
    continua così, e grazie della tua presenza.
    baci

    RispondiElimina
  35. Maria Rosaria, cerca di passare domani.

    RispondiElimina
  36. Bellissima! non la conoscevo ... meraviglioso spunto di riflessione!
    Grazie Stella e auguri al tuo blog x il primo anno di vita!
    Un abbraccio
    Annarita

    RispondiElimina
  37. Ciao Stella, complimenti per nuovo look di questo tuo blog.
    Ogni giorno scopro qualcosa di nuovo!
    Abbracci.

    RispondiElimina
  38. buon compleblog!!!;-))
    un bacio grande!

    RispondiElimina
  39. La morale di questo post è molto profonda.
    Alimentando l'egoismo personale,non curandoci del prossimo,fa sì che non si va da nessuna parte!

    Condivido totalmente la frase conclusiva,siamo noi ad avere la libertà di scegliere Paradiso o Inferno, cioè il bene o il male,e quindi agire di conseguenza!

    RispondiElimina
  40. Mary grazie.

    Aglaia domani sarà il fatidico giorno.

    RispondiElimina
  41. stella
    per me son solo pensieri non credo che sia poesia ,fai come credi ma non vorrei si offendessero quelli che poeti lo son davvero!
    allora a domani per gli auguri al blog!! scusa avevo compreso male;-)

    RispondiElimina
  42. Aglaia non avevi compreso male , è che avevo postato per una prova e l' equivoco è sorto per questo motivo.

    RispondiElimina
  43. Molto significativa... Stellina bella e luminosa in gioia ed ottimismo.

    RispondiElimina
  44. Passare di qua è sempre un piacere!
    Proponi delle cose sempre molto valide ed interessanti.
    Baci
    CInzia

    RispondiElimina
  45. Un anno fa interravi il primo seme...oggi il tuo blog è un albero rigoglioso,fiorito e profumato di valori,quelli che tu sai trasmettere perchè sei la persona che sei !!

    Buon anniversario stellina, di tutto cuore!!

    RispondiElimina
  46. La ringrazio per intiresnuyu iformatsiyu

    RispondiElimina
  47. leggere l'intero blog, pretty good

    RispondiElimina
  48. ciao stella sei grande mi fai felice con le tue frasi

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...