12/03/09

66

DESIDERI

Ecco la tua Stella dei Desideri. La vedi? Risplende su,
in alto nel Cielo, ce l'hai messa tu...


..
.ed è la più brillante in brillantezza,
affinché tu la possa riconoscere nell'immensa
Costellazione dei desideri
...



"L'immaginazione è tutto. E' l'anteprima delle attrazioni che la vita ci riserva."

"L'immaginazione è più importante della conoscenza."

"Ci sono due modi di vivere la vita. Uno è pensare che niente è miracolo. L'altro è pensare che ogni cosa è miracolo."

(Albert Einstein)

Tratto dal post di Marina


Io credo nei miracoli e voi?

66 commenti:

  1. "Ci sono due modi di vivere la vita. Uno è pensare che niente è miracolo. L'altro è pensare che ogni cosa è miracolo."
    stupenda questa frase...
    un bacione

    RispondiElimina
  2. la personalità e l'essere illimitato

    RispondiElimina
  3. Io ai miracoli non credo molto, ma penso che desiderare e pensare che si può realizzare quello che si è desiderato, sia il motore per progredire nella vita

    RispondiElimina
  4. Io credo ai miracoli... ogni volta che le cose si mettono al peggio accade sempre qualcosa a salvarmi o a cambiare (in meglio) la mia vita.
    Mia madre da piccola è stata miracolata... era in punto di morte e aveva perso anche la vista. Ormai era data per spacciata e dicevano che non c'era possibilità di guarigione. E invece è guarita e miracolosamente e ha riacquistato anche la vista!
    Certo che esistono i miracoli... la vita stessa è un miracolo. Basta guardarsi attorno... come si può dubitarne?

    RispondiElimina
  5. i miracoli sono una verità e scienza in un piano di consapevolezza più elevato.

    Dinanzi al prestigiatore, vediamo la cordicella con la quale muove la marionetta, ma spesso non abbiamo occhi abbastanza acuti per scorgere il filo che lega causa ed effetto.

    Carissima Stella cosa ne pensi di Archiati?

    Io mio cuore si è magnificato quando ha riscoperto il grandioso Steiner e si è assai rallegrato nel vedere il cuntinuo di quell'antica saggezza ripresa dal cuore di Archiati.

    RispondiElimina
  6. Anch'io credo ai miracoli, la vita è un miracolo senza fine noi il più delle volte la viviamo dandola per scontato e non vediamo i miracoli che succedono intorno a noi.Un bacione e grazie per la tua saggezza Milena A

    RispondiElimina
  7. Ciao Stella..come puoi ben capire....i miracoli.........non lo so...ne aspett uno!!!!!!!!!!
    un bacio

    RispondiElimina
  8. Era tanto che non passavo qui da te e mi fa piacere tornare e trovare questo genere di post ^_^
    Io credo molto nei miracoli!
    Ciao Stella!!

    RispondiElimina
  9. anche io ci credo...la vita del resto è tutto un miracolo o no?:)

    RispondiElimina
  10. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  11. Carissima Stella,
    mi scuso per questo mio lungo dire, ma vorrei parlare a tanti che non sanno del miracolo del cuore. Riporto uno dei tanti quasi 2000 messaggi telepatici con il mio meraviglioso angelo e maestro, con il mio adorato ORAZIO.

    13/10/2004 23:45 – L’integrazione dell’essere multi dimensionale.

    Ciao Orazio, scusa per stamattina, ma Riccardo non studia ….. non so se a volte è necessario passare alle maniere forti anche se dopo mi sentirò anche molto male. Ciao papà caro, io ora no posso dirti che a volte non bisogna anche passare alle maniere forti, ma di sicuro ti dico che devi cercare di convincerlo con molto pazientevole amore.

    Hai perfettamente ragione e ne sono dispiaciuto. Troverò soluzioni meno pesanti ma più efficaci. Poi questo mio modo non fa altro che allontanarmi dalla mamma e la situazione diviene ancora più difficile da trattare. Papa caro ti capisco e ti dico che devi cercare di essere più paziente, più affettuoso e vedrai che tutto si sistemerà.

    Orazio, Amore mio, pocanzi mi chiedevo a proposito dei nostri paralleli e del fatto che io scrivo per mezzo di loro. Potresti se vuoi spiegarmi meglio questo? Si papà caro anche perché è necessario che tu sappia cosa è questa vita che ora tu sta vivendo insieme a tanti. Ti dico solo che ora tu mentre scrivi loro ti suggeriscono quello che devi scrivere.

    Ma non sei tu che parli in qualche modo? Si papà, ma io parlo con il tuo spirito e lui trascrive, ma effettivamente chi scrive non sei tu, ma il tuo corrispondente parallelo.

    E’ com’è il mio parallelo? Papà caro, non ti dico che è meno evoluto, anzi la scienza e la sapienza che tu hai nell’altro universo è grande.

    Ma ora che tu mi dici questo, lui come reagisce a queste mie domande? Niente semplicemente non vede altro che tu stai cercando di parlare con il tuo spirito.

    Ma allora chi sono io, sono uno o uno che vice in due universi paralleli? Papà caro, non ti dico che sei uno due universi, ma ti dico che sei uno che può vivere in ambi i due universi paralleli.

    Ma l’altro me stesso ha coscienza di quello che io ora dico e penso? Non ti capisco papà.

    Si gioia mia, dunque tu mi dici che io sono presente in due mondi contemporaneamente, è giusto questo? Si papà.

    Allora mi chiedo se l’altra mia parte sa di questo. Si papà.

    E sa che ora io ti sto facendo queste domande? Si papà.

    E’ naturale in quell’altro mondo sapere questo? Si papà.

    Allora il nostro mondo è meno evoluto? Si papà.

    Ma io posso comunicare con l’altro e parlare, diciamo con la mia metà? Papà caro, non posso dirti che non puoi, ma di sicuro il tuo doppio o parallelo sa che ora tu ti chiedi queste cose e si è anche meravigliato che riesci anche a capire che tu ora vivi una realtà doppia.

    E’ contento di questo mio pensiero? Si papà, questo senz’altro ti rende anche unico, è molto felice per questa tua nuova consapevolezza.

    Scusami Gioia mia, ma quando uno ritorna nel mondo dello spirito, da una di queste dimensioni, nell’altra cosa succede? Papà caro, non ti dico che avviene nello stesso momento, ma solo che il tu IO ancora vive anche nel mondo in cui sei morto. L’altro ancora vive la sua vita e quando tutte e due cessate la vostra esperienza nei mondi fisici, solo allora si ritorna nel mondo dello spirito.

    Gioia mia, ti chiedo scusa, ma tu mi ha sempre detto che sei nel mondo dello spirito, come mi hai anche detto che ancora il tuo doppio vive in un mondo parallelo. Ti dispiace chiarirmi il concetto del mondo dello spirito. Si papà caro, tu credi che il mondo dello spirito sia solo una dimensione, ma io ti ricordo che qualsiasi dimensione nell’universo ha molti livelli.

    Ora mi è più chiaro amore mio. Dunque hai parlato con la tua metà e gli chiesto se poteva farti questo grandioso favore di materializzazione? Si papà caro, è mi vuole molto bene, perché nel mondo in cui loro vivono c’è tanto amore.

    Sia ringraziato lo spirito divino che ci permette di essere anche così. È molto importante che almeno nell’altro universo l’amore è sovrana. Si papà caro, di questo ti posso garantire perché io ci sono stato.

    Orazio gioia mia, ti chiedo una cosa; possono i due paralleli integrarsi? Si papà anche se ci sono barriere, possono integrarsi perché questa è la natura dello spirito.

    E fisicamente cosa succede dopo questa momentanea integrazione? Papà non succede niente perché ognuno prende consapevolezza di essere anche l’altro.

    Il mondo parallelo è molto simile a questo? Si papà caro, ma la civiltà è molto evoluta.

    Ci sono condizioni che permetterebbero meglio l’incontro fisico dei due paralleli in uno o nell’altro universo? Si papà caro, ma è molto difficile perché lo spirito che si è duplicato non vuole che io due doppi si incontrano anche perché ognuno di essi deve fare la sua esperienza di vita.

    Ringrazio il buon dio che almeno il mio doppio gode del corrispondente tuo doppio. Si papà, ringrazio anch’io Dio che mi da la possibilità di sperimentare anche questa esperienza doppia.

    Orazio, amore mio, ti chiedo scusa se ti ho fatto tante domande, e ti chiedo se ancora possiamo continuare il nostro dialogo del cuore.
    Papà caro non mi secco per quello che mi chiedi, ma solo che il tuo comportamento che a volte non è quello che il tuo cuore è.

    Lo so, gioia mia e ti chiedo scusa a te e a quanti ci circondano. Papà caro sei meraviglioso, riesci a capire ora che molte sono le cose che non sapevi, ma il tuo cuore è grande e vedrai che si espanderà sempre di più.

    Sai amore mio, avevo letto qualcosa del genere, ma ora tu mi ha chiarito dante cose non dette. Amore mio tornando al discorso del volare e della fantasia, ti dispiace continuare su questo oppure parliamo d’altro. Non ti preoccupare papà qualunque cosa mi chiedi va bene perché è dettata dal cuore.

    Ok amore mio, riprendiamo il discorso sopradetto, potresti cortesemente richiarirmelo? Papà ti dicevo che l’uomo ha questa possibilità, ma non la metta in pratica perché questa sembra fantasia, ma se tu ricordi, ti dicevo anche che con la fantasia si può tutto, e se uno pensa con molta fantasia potrebbe teoricamente anche volare.

    Allora a parte nei mondi non fisici, se uno qui nel mondo fisico stimolando la fantasia in qualche modo potrebbe far si che questa diventi realtà? Si papà caro è proprio così. Tu ora sta pensando di materializzare me con la tua fantasia, ma io ti dico anche che non tutto è permesso. Ci sono cose che il Signore ci permette, mentre altre non è concesso perché tu già ti rendi conto cosa comporterebbe per la natura umana.

    Quindi se io volessi, potrei anche volare perché questo è concesso. Si papà.

    Ritieni che sia necessario. Si papà.

    Di sicuro questa facoltà servirà per fine di bene. Si papà.

    Ok gioia mia, penso che ti ho fatto tante domande per questa sera. Ti ringrazio, sei sempre affettuoso, ma ora voglio ascoltare anche il tuo cuore se lo vuoi. Si papà caro anch’io debbo farti delle domande.

    Dimmi gioia mia. Papà tu spesso quando parli con le persone cerchi di dire che questa vita non è proprio come la vediamo e che ci sono cose che la gente non sa, ma tu vorresti che lo sapesse. Pensi che questo sia giusto?

    Gioia mia, so che ancora non sono in grado di esprimermi con le dovute parole, ma penso sinceramente che la verità non fa male, perché è attraverso la scoperta delle verità che l’uomo si evolve dalla sua condizione e spesso è anche l’ignoranza che può creare false ideologie e modi di vivere. Si papà caro è verità quello che tu mi dici, ma è anche vero che ancora non sai tutto e non sai esprimere certe congetture come si deve.

    Si gioia mia, so di questa non totale conoscenza, ma dei quello che ho capito cerco in qualche modo di esternarlo. So che ancora ho molte cose da imparare. Diciamo che sto incominciando dalla scuola elementare cercando di spiegare con la stessa conoscenza a volte anche sbagliando, ma almeno ci provo a dire quel che so. Papà al solito tuo.

    Si gioia mia, sai che sono molto testardo, ma penso a volte che questo sia dovuto al mio modo di capire le cose. Sono sincero è proprio così. Si papà caro so come sei fatto e questo mi fa grande anche il cuore. Ora papà ti chiedo perché a volte quando tu sei rilassato a fumare pensi sempre a me e guardi il cielo?

    Gioia mia, come non potrei non pensarti e come non potrei non guardare il cielo anche se so che a volte sei assai vicino a me, ma quella visione celestiale mi rasserena il cuore perché è una creazione divina. Papà caro è vero. Ora papà tu mi devi spiegare perché a volte il tuo animo non è allegro quando sai che io ti sono vicino?

    Gioia mia è vero quello che mi dici, ma è anche vero che io ancora vivo nella materia e per 20 anni ti ho visto, ti ho toccato, siamo stati insieme. Ora invece solo il mio cuore ti vede e ti sente, ma la mente ancora vorrebbe che fosse come prima anche se sa che questo non fa parte più di questo mondo fisico. Il mio cuore spera tanto che questo possa diventare realtà. Papà caro non ti dico niente perché tu sai che io verrò. Ora papà ti chiedo ancora una volta perché desideri venire nel mondo dello spirito?

    Gioia mia solo al pensiero di rincontrarci mi farebbe infiammare il cuore come una stella, di sicuro questo mi darebbe tantissima forza per i fini che sono già segnati nel mio cammino. Penso anche che questo accrescerebbe la nostra frequenza che alla fine conduce alla fonte, alla sorgente divina. Penso anche che se è destino che io debba venire è anche per un fine che ci permetterà di aiutare tante care persone ed anche tant’altra gente. Come penso che il tuo ritorno sia focalizzato anche a questo mio dire. Papà caro ora ho capito che tu non vuoi che io venga nel mondo dove sono nato molte volte perché tu desideri che sia il tuo cuore a varcare prima quella soglia.

    Non è proprio così amore mio, la tua venuta non servirebbe solo a me, ma a dare anche la possibilità che i cuori dei nostri cari si espandono e di sicuro questo ci legherebbe ancora di più. Io non voglio obbligarti fa come il cuore ti comanda. Sappi solo che se questo accadesse sarebbe come un miracolo. Ed allora penso proprio che cambierebbe in meglio anche la vita ed il suo cammino per i nostri cari. Tu sai benissimo che questo mio dire, questo mio sentire è un cammino quasi solitario che porta anche a scompensi, ma non posso non continuare …….. Papà caro non ti dico più niente sappi solo che io verrò. Ora papà, ti chiedo un’ultima cosa. Tu sai benissimo che io sono un figlio della luce, ma se non fossi in questo modo cosa cambierebbe nel tuo cuore?

    Nulla gioia mia, nulla. A volte penso che il mio viaggio, il nostro incontro sia anche per fortificare i nostri esseri spirituali, ma tu sai benissimo che qualsiasi sia il livello che una entità abbia raggiunto non ha nessuna importanza perché fa parte del principio universale dell’evoluzione. Ti dico anche che sono onorato di quello che fai, anche se le parole sono semplici e la mia scrittura è piena di errori, che io stesso faccio per non tralasciare nulla del nostro cuore, questo è il nostro contatto con il cuore e c’è tanto amore nel tuo dire, questo non fa altro che innalzare la mia forza perché tu sei il mio ORAZIO, quell’angelo che avevo vicino, che non vedo e che rivedrò. Papà caro non ti dico niente. Ora so cosa vuole dire amare con tutto il proprio essere.

    Si gioia mia, ti dico anche con molta sincerità che a volte mi sento in colpa perché non sto applicando lo stesso amore verso i nostri cari, ma penso di essere come quel pastore che usci per andare a recuperare la sua pecora che si era smarrita, ma lo stesso avrebbe fatto anche con il resto del gregge perché anche lui nel suo intimo cuore è una pecora anche se l’apparenza sembra di chi è al disopra degli altri. Papà caro ora ti capisco meglio. Papà caro ora ti debbo dire solo una cosa, dopo staccheremo.

    Si gioia mia, dimmi. Papà caro ora tu stai scrivendo mentre la mamma è sola dall’altra parte, pensi che questo sia giusto?

    Gioia mia, non ti dico che sia giusto, di sicuro da questo punto di vista sono dalla parte del torto e forse sto facendo più male di quello che io stesso possa immaginare, ma a volte penso anche che come tu mi dicevi che c’è un tempo per ogni cosa. Penso che questo sia il nostro tempo, il nostro dire, il tempo per capire l’essere, il tempo che mi aiuterà a capire come esternare questo mio cuore meglio soprattutto per i nostri cari. Papà caro ora ti capisco quando dici che io a volte non volevo sapere niente di quello che facevi al lavoro perché a volte a volte tu mi dicevi che io dovevo imparare tante cose che mi sarebbero servite per il mio futuro.

    Gioia mia ti chiedo scusa potresti spiegarmelo meglio? Si papà caro io ti dico che non devi preoccuparti per la mamma.

    Gioia mi preoccupo perché io stesso la sto trascurando e a volte il suo reagire non è il suo. Papà caro ora è meglio se stacchiamo si e fatto molto tardi e sei stanco.

    Si gioia mia è meglio. Ciao gioia mia a risentirci. Ciao papà caro a presto ☼ Orazio ti ama tanto ☼ . Anch’io gioia mia ti amo tanto con tutto il mio cuore. ☼.

    Scusatemi, ma sono stato tentato dal cuore. Di sicuro a qualcuno può sembrare irreale, inaccettabile follia, pura pazzia, per altri un miracolo, ma nel profondo di ogni cuore sono quelle certezza già conosciute che la mente non accetta come tali. Ne parlo anche per quella consapevolezza di chi vive nel mondo delle apparenze e dell’illusoria fede che si ferma solo a quell’ETRENO RIPOSO NELL’ATTESA DEL GIUDIZIO UNIVERSALE. Ne parlo per quella scienza che oggi sta valicando quei veli attraverso i casi di premorte, attraverso l’ipnosi regressiva attraverso lo storpiamento astrale e attraverso tutto quello che ci viene tramandato da tutti i popoli della terra. Ne parlo perché è giusto che l’uomo prenda piena coscienza della sua vera natura e dell’essere illimitato multi dimensionale. Ne parlo perché anche il grandioso maestro GESU’ aveva detto queste cose, ma al solito il messaggio è stato modificato, modellato, trasformato per condizionare le masse e per quell’illusorio potere temporale.
    Gesù quel meraviglioso maestro di luce aveva parlato, ci ha tramandato questa verità, parlandoci di questi tempi, di questi eventi, dicendoci che avrebbe mandato lo spirito santo, il consolatore che avrebbe fatto parlare lo spirito di verità attraverso il cuore di tanti. Credetemi non sono frutto del maligno, non sono miracolose, non sono sopranaturali, ma virtù celate, nascoste in quella vera forza interiore che è focalizzata nel cuore d’ogni essere. E’ un principio, una legge è quella stessa nascosta forza che fa nascere, germogliare e sbocciare un fiore al dolce richiamo del sole.

    Chiarisco anche che per capire quella mia apparente pazzia mi sono addentato anche nello studio delle neuro scienze psicologia/psicanalisi PNL oltre alla teologia, alla filosofia, alle arti e alla scienza. Credetemi, quando nel proprio cuore, nella propria mente si unificano religione pensiero filosofico, scienza classica e nuova scienza che si basa sulle teorie insiemistiche, sulle teorie olografiche delle Apparenze, sulle teorie della Psicobiofisica e della nuova Quantistica; si aprono nuovi portali che ci fanno capire anche se frammentariamente la Metafisica delle Cause Prime. Quelle verità che sono state espresse in forma simbolica, in forma esoterica ed exoterica in tanti testi antichi, in tante sacre scritture, sia occidentali che orientali che ci rapportano a quella analogia, a quella corrispondenza, a quella distanza dall’uomo a DIO che in verità è la stessa di quello che rapporta con il nostro Sé interiore.

    Mi fermo non dico altro, ma vorrei con tutto il mio cuore che qualcuno con molto coraggio e con tanta vera sincerità scevra verità invalidasse quello che ho detto.


    Affettuosamente
    Raffaele

    Scusami Carissima Stella se ho abusato del tuo meraviglioso cuore.

    RispondiElimina
  12. Come recita quell'aforisma:
    "Il possibile già lo facciamo; l'impossibile cerchiamo di farlo;
    per i miracoli ci stiamo attrezzando".
    Ciao, Martin

    RispondiElimina
  13. Io si
    ciao
    Michele pianetatempolibero

    RispondiElimina
  14. potranno togliermi e vietarmi tutto ,ma l'immaginazione quella proprio non ci riusciranno mai!

    RispondiElimina
  15. bhe ci credo nei miarcoli...ma ho una visione molto personale di ciò che considero miracolo... un bacione

    RispondiElimina
  16. Signora in rosso, il tuo è già un atteggiamento positivo!

    RispondiElimina
  17. Tarkan,grazie della tua bella testimonianza.

    RispondiElimina
  18. Milena condivido e...grazie a te!

    RispondiElimina
  19. Upupa, penso che il miracolo avverrà ...

    RispondiElimina
  20. Guernica, bentornata!
    Ti aspetto ancora.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  21. Ciao Martin e grazie per l'aforisma che non conoscevo.

    RispondiElimina
  22. Lo è un miracolo anche quando accade l'imponderabile!

    RispondiElimina
  23. Non credo molto nei miracoli nel senso che ognuno è artefice del proprio destino e le cose non accadono mai per caso... l'unico miracole in cui credo è il miracolo della vita... e ripensandoci ora, forse già questo fa si che tutto quello che accade poi sia un piccolo miracolo di per se...

    Besitos

    P.S. stai diventando TROPPO tecnologica, stella mia, vorrei votare il blog, ma mica ho capito come fare... perdonami ma sono completamente out 'sto periodo

    RispondiElimina
  24. STELLA! Hai visto che qualsiasi cosa quì da te ha subito una risposta plateale?
    Dipende da te e dalla tua straordianaria positività
    Grazie.

    IO DESIDERO CHE LE MIE RAGAZZE STIANO TRANQUILLE...QUESTO E' IL NUOVO DESIDERIO!

    BACI

    MARINARIANNACHIARA

    RispondiElimina
  25. Annagì clicca sul quadrato verde : due possibilità SI' o NO. Clicca sul sì e segui le istruzioni...

    RispondiElimina
  26. Caro Raffaele,sono commossa per ciò che hai scritto. Non ho che abbracciarti e basta...

    RispondiElimina
  27. Marina,grazie a te!

    E auguri...per tutto!

    RispondiElimina
  28. Sarà che li ho visti o meglio sentiti accadere sempre agl altri...che per quanto mi riguarda ai miracoli ci credo poco!!!!ma sai..il mondo è bello perchè è vario!!!

    RispondiElimina
  29. Camu,il mondo è bello, perchè è vario!

    RispondiElimina
  30. Io credo nella nostra forza d'animo, è quella che ogni giorno ci fa affrontare la vita, perchè sia sempre più forte bisogna accrescerla ogni giorno con un po' di immaginazione e credere ai miracoli.....ciao stella, ultimamente passo poco perchè ho un po' da fare, ma oggi per me finisce la settimana.....!!!
    Buona serata.

    RispondiElimina
  31. Roberta ti comprendo,grazie!

    RispondiElimina
  32. Cara Stella, razionalmente non credo ai miracoli; tuttavia, in un momento di disperata irrazionalità, potrei attaccarmi alla speranza di sbagliarmi.

    Un abbraccio e buon weekend :-)

    RispondiElimina
  33. Cara Anna, è normale...in caso di necessità ci si aggrappa a tutto.
    Buona fine settimana.

    RispondiElimina
  34. Credo nei miracoli...e come cita Paulo Coelho "il guerriero della luce crede nei miracoli,e questi si avverano!"
    Aggiungo che per credere non è necessario essere seguaci di un Credo,di una Religione; è la vita stessa che a volte ci incita a stare un po' sollevati da terra.
    Buona serata stella!

    RispondiElimina
  35. Conosco la citazione di Coelho,Sirio!

    Grazie!

    RispondiElimina
  36. Ciao Stella. Credo nei piccoli miracoli che fanno grande la nostra vita. Piccoli segni che ci rendono piu' lieve il dolore e la perdita di persone care. Esistono.

    RispondiElimina
  37. Serenella, esistono eccome!
    Parlo per esperienza personale.

    RispondiElimina
  38. Stella...NOI siamo UN miracolo, in quanto Unici..
    Un bacione grande grande.

    RispondiElimina
  39. L'immaginazione è davvero una delle cose più preziose che abbiamo, dobbiamo solo tenerlo a mente e custodire questo dono.
    Un abbraccio da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  40. Davide, unici e irripetibili!

    RispondiElimina
  41. Una bella citazione. Un abbraccio forte cara

    RispondiElimina
  42. Sabrina and Luca,ok!

    Un abbraccio a voi!

    RispondiElimina
  43. Credo nei miracoli?? Mi sono illusa tante volte di averne avuto uno... così tanto che... inizierò a credere di nuovo ai miracoli quando me ne capiterà uno davvero.

    Buonanotte!

    :-)

    RispondiElimina
  44. Io credo nei Miracoli, grandi piccoli inaspettati desiderati..credo in Dio.
    Un bacio stellì, vado che è tardi.
    Nella mia costellazione dei desideri..ho il mio deisiderio che splende dall'alto ed io lo guardo, lo aspetto ed andrà..per come è giusto che vada...non basta solo desiderare, ci si deve credere ed attendere..se sono rose fioriranno, Dio sa già se aggiungere nel mio giardino..quelle rose.
    Baci

    RispondiElimina
  45. ...ci si deve credere Calliope,è così!

    RispondiElimina
  46. Certo, basta pensare al miracolo della vita! Più miracolo di questo...
    Un abbraccio
    Cinzia

    RispondiElimina
  47. Fatto: HO VOTATO.
    Oggi sono un po' più "sveglia", spero di essere in via di guarigione: non ne posso più quest'anno

    Ti abbraccio :)

    RispondiElimina
  48. la Stella per noi sei tu....

    i desideri bastasse affidarli ad un a stella....

    buon weekend ^_________________^

    RispondiElimina
  49. Annagì grazie!

    Stai ancora male? Mi dispiace veramente!
    Ti abbraccio forte.

    RispondiElimina
  50. WOW pupottina...
    Ci credo quasi,visto che sei una donna!

    RispondiElimina
  51. Ciao cara Stella, sono Giovanni; cavolo questo post ha 57 commenti ( contato anche il mio )!!!!!!!
    Io ci credo ai miracoli ma non penso che tutte le cose siano miracoli.
    Comunque la poesia è bellissima!!
    Un saluto
    Giovanni

    (-:

    RispondiElimina
  52. Io ci credo, così come credo che spesso, ciò che ci appare come una cosa negativa,si rivela poi come un qualcosa di buono.
    Comunque credo che bisogna sempre avere una gran fiducia, e tanta tanta speranza: aiuta moltissimo ad avere una vita migliore.
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  53. Caro Giovanni,grazie per la tua gradita visita.
    Tutto bene? Penso proprio di sì!
    Ti abbraccio teneramente. Sei una gioia...

    RispondiElimina
  54. Paola, è giustissimo ciò che affermi!

    RispondiElimina
  55. Stella,

    con questo post ti sei guadagnata un posto fisso su "Utopie calabresi"...

    La verità è che viviamo immersi in un'aura di mistero, e solo l'immaginazione del cuore ce ne può rivelare qualche frammento...

    A presto!

    RispondiElimina
  56. Domenico almeno il cuore ce l'abbiamo e possiamo gestirlo come vogliamo!

    Grazie per il posto fisso!

    RispondiElimina
  57. Assolutamente, io credo nei miracoli.

    Un affettuoso saluto ;)

    RispondiElimina
  58. Bello questo post cara stella..per me l'immaginazione è una funzione importante, che può giovare a diversi livelli...
    quelli della sensazione, quelli degli impulsi e desideri, dei sentimenti, del pensiero e dell'intuizione..l'immaginazione agisce su cosciente e inconscio...è uno dei mezzi migliori per raggiungere dei risultati di armonia.


    L'immaginazione, aiuta anche lo sviluppo non solo interiore ma è anche creativa...

    L'immaginazione è una funzione che appartiene solo agli estroversi, perchè sono più attirati dall'osservazione di mille cose e i loro occhi diventano creatori di un ponte tra inconscio e conscio.
    Buona Domenica. cara stella.

    RispondiElimina
  59. Romano, mi fa piacere. Un abbraccio affettuoso.

    RispondiElimina
  60. Rosy come ti fa bene...il relax :meditazione e immaginazione...cosa c'è di più bello?
    Anch'io sono estroversa, ma non molto creativa.

    Radiosa domenica.

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...