07/01/09

31

UNA PANCHINA A ME CARA


Questi giardini sono nelle vicinanze di casa mia.

Con il bel tempo,per anni, vi ho accompagnato i miei genitori per far trascorrere loro qualche ora in compagnia degli amici e per far godere un po' di fresco...

Questo accadeva di pomeriggio.
Al mattino invece mio padre vi si recava da solo,mentre mia madre cucinava, e si sedeva immancabilmente sulla panchina centrale che vedete nella foto.

Prima di andare a scuola,quando mi toccava il pomeriggio,passavo a salutarlo e lui appena mi vedeva arrivare,da lontano mi salutava con la mano ed era contentissimo.

Vedendo stamattina questa panchina innevata,ho provato forti emozioni,come potete immaginare.
..

31 commenti:

  1. Forti emozioni e un vuoto profondo.
    Sono senzazioni che provo anch'io!.
    Ciao e un forte abbraccio.

    RispondiElimina
  2. Mary, quante cose in comune...

    RispondiElimina
  3. Stella, mi immagino quello che hai provato, è dolce quello che hai scritto..una panchina, quanti ricordi ci trasmette e ogni volta che li ricordi e parli di loro, non solo dai vita alle tue emozioni, ma li vedi e li riporti in vita, grazie, per aver condiviso con noi questo tuo dolce ricordo.
    Ti abbraccio.

    RispondiElimina
  4. Se è per conto delle emozioni credo che io sia un campione.
    Mia cara Stella, come sai sto per pubblicare sul mio blog il terzo capitolo dei miei ricordi, l'emozione che sto provando a solo pensare, che pubblicare e come ritornare indietro nel tempo. credimi non vorrei nemmeno pubblicarli ma è più forte di me, devo farlo.
    Tomaso

    RispondiElimina
  5. Anch'io associo gli oggetti a fatti personali, mi capita spesso di rivivere emozioni forti guardando un qualcosa che mi riporta a una persona cara....
    Baci stella.

    RispondiElimina
  6. Quanto mi piacerebbe un po' di neve .. ^__^
    Buona serata Stella.

    RispondiElimina
  7. Quei bei ricordi rimarranno sempre con te...

    P.S. Ora troverai il mio bel fccione tra gli iscritti al gruppo
    GENOVA SI GEMELLI CON GAZA PER UNA PACE IMMEDIATA. Anzi visto che tu sei TANTO TANTO BRAVA abuso del tuo spazio e inserisco il link magari può interessare a qualche tuo lettore... GENOVA SI GEMELLI CON GAZA PER UNA PACE IMMEDIATA
    Iscrivetevi è per una buona causa. Un caro saluto Stellina

    RispondiElimina
  8. Ci sono luoghi che ci fanno vibrare per i ricordi a loro legati.
    Qui solo freddo e gelo niente neve purtroppo.

    RispondiElimina
  9. Anche qui da me (Udine) solo tanto freddo ma niente neve. Io adoro la neve. Copre tutto con quel manto candido e leggero e quando nevica sembra quasi che faccia meno freddo.
    Cara Stella, hai saputo trasmettere delle bellissime emozioni.
    Un abbraccio
    Francesca

    RispondiElimina
  10. struggente questo post...i ricordi mantengono vicine le persone che sono passate all'altra vita...ti abbraccio e capisco la tua nostalgia A

    RispondiElimina
  11. Bellissimo pensiero dei tuoi genitori..
    Soprattutto molte dolce..
    Un bacione Stella..

    RispondiElimina
  12. I ricordi semplici sono sempre i più cari al cuore...

    RispondiElimina
  13. Che belle emozioni davvero. Bello rivivere certi momenti e certi pensieri, sei molto dolce.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  14. E' molto bello che tu abbia condiviso con noi questo tuo dolce ricordo....Ciao cara, buona notte.

    RispondiElimina
  15. So quello che provi.
    Quanta tristezza e che senso di vuoto. Un abbraccio.
    Anna

    RispondiElimina
  16. solo da me non nevica mai :(
    un saluto stella

    RispondiElimina
  17. Eh si' le panchine sono piene di ricordi.
    Vale

    RispondiElimina
  18. Miei cari, ringrazio tutti per la vostra partecipazione.

    Vi abbraccio

    RispondiElimina
  19. grazie per averle condivise con noi

    RispondiElimina
  20. Dolci e cari ricordi che emozionano, mi associo a Zefirina..grazie!

    RispondiElimina
  21. Stella,
    i ricordi sono quelli che ci accompagnano e scaldano il nostro cuore!!! Ti abbraccio forte...Kikka

    RispondiElimina
  22. Molto reale e commovente il tuo post
    i valori restano, una panchina 'parla' e 'trasmette' emozioni
    ciao
    Michele pianetatempolibero

    RispondiElimina
  23. Michele mi hai fatto emozionare...

    RispondiElimina
  24. I ricordi, belli e grandi come tesori da custodire e da condividere, e quindi viva la panchina e le emozioni che ti manda, ciao

    RispondiElimina
  25. In ogni ricordo c'è una emozione assai cara che ci fa vibbrare dentro, che ci lega al nostro passato come il nostro passato è legato nell'ora presente.

    RispondiElimina
  26. Come ti capisco, Stella
    Quando capita di passare dalle parti della panchina del mio papà quasi evito di guardarla...
    (p.s. sai dov'è quella panchina? in quel giardino del post di qualche tempo fa... e c'è la foto del giardino, non della panchina)...

    ... vabbè...

    RispondiElimina
  27. Caro Raffaele è proprio così!

    RispondiElimina
  28. Annagì ricordo quel post...!

    RispondiElimina
  29. Although there are differences in content, but I still want you to establish Links, I do not
    fashion jewelry

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...