31/01/09

81

IlL BLOG

I pensieri del post di Giorgio mi frullavano per la testa da un bel po' di tempo ,adesso me li trovo serviti su un piatto d'argento

http://fruttidistagione.blogspot.com/

Riflettendo un po' sui bloggers

In quest'ultimo periodo ho ricevuto da persone diverse stimoli a riflettere sulla realtà delle comunicazioni digitali.
Il primo stimolo è stato di tipo teologico. Un giovane e molto preparato prete mi ha ricordato che Gesù diceva che alle parole bisogna far seguire i gesti: sono i gesti il modo di comunicare più reale.
Poi mi è capitato di leggere questo brano di Umberto Galimberti:

"Ciò che in Internet si scambia è si una realtà personale, ma che non diventa mai una realtà condivisa. Lo scambio ha un andamento solipsistico dove un numero infinito di eremiti di massa comunicano le vedute del mondo quale appare dal loro eremo. E par di vederli, questi operatori, separati l'uno dall'altro, chiusi nella loro solitudine, come i monaci di un tempo sui picchi delle alture, non per rinunciare al mondo, ma per non perdere neppure un frammento del mondo "in immagine".

Niente di particolarmente nuovo, ma devo confessare che il pensiero di essere un monaco su un picco di un' altura ha solleticato un po' il mio narcisismo, ma mi ha ancora rinforzato nell'idea che è importantissimo che chi si conosce solo per blog o per via telematica si incontri anche di persona, perchè il corpo riprenda quella centralità che il monachesimo telematico ha cancellato.
Toccarsi, vedersi, parlare e ridere insieme (magari per qualcuno fare anche l'amore) oppure avviare insieme iniziative concrete sociali e politiche sono obiettivi da non dimenticare, da cercare di perseguire costantemente con energia anche tra noi che dialoghiamo attraverso il computer.

Che cosa pensate voi?

81 commenti:

  1. Stella cara, hai ricevuto l'email da Sileno?
    Hai un invito questa volta...fammi sapere.

    RispondiElimina
  2. Condiviso il tuo pensiero, personalmente trovo questo mezzo molto bello, dialogare con molte persone, esprimere ciò che senti in quel momento è importante, ma non deve essere il solo modo di dialogare.
    Essendo il mio un blog di "paese" ho la fortuna di conoscere personalmente moltissimi dei miei lettori, ma non nascondo che mi piacerebbe conoscere personalmente anche te, come annarita, filo, giovanna, sirio, lo e tutti quelli che da lontano dialogano con me pur conoscendomi solo virtualmente.....
    Un abbraccio stella per quello che sai far uscire dal nostro cuore.
    Baci.

    RispondiElimina
  3. ECCOCI...L'ETERNA STORIA....TRA VIRTUALE E REALE...SIAMO GIA A MATRIX..?
    Si, perche ormai nella rete strumento formidabile di conoscenza e interscambio, ci si immerge cosi tanto che spesso si crea una vita parallela, cioe una vita virtuale, Matrix, il films di fantascienza ha aticipato l'evento, tra qualche anno non si fara piu nulla concretamente, faranno tutto i robot, e noi potremo scegliere come facciamo ora quando andiamo a noleggiare un film, che cosa vivere in quella giornata, o meglio un amplesso con una donna o un uomo che finalmente risponde ai nostri desideri perche virtuale, ci metteremo in chip da qualche parte, non so dietro l'orecchio e via seduti in poltrona occhi chiusi a vivere con il virtuale.

    RispondiElimina
  4. Internet e' uno strumento per comunicare poi sarebbe bello vedersi, toccarsi, ridere cioe' enfatizzare tutta la gestualita' del corpo.
    Pero' sappiamo che non sempre e' possibile e a volte non e' neppure desiderato, quindi io resto in internet come strumento di comunicazione poi se il resto viene e' gradito ma non indispensabile e ne sono consapevole.
    Ciao Michele pianetatempolibero

    RispondiElimina
  5. Credo sia un discorso soggettivo, io scrivo e mi informo sul web, ma poi do una continuità alle mie parole e ai miei pensieri in molti modi, scendendo in piazza a manifestare il mio dissenso (il 13 febbraio sarò a Roma..), facendo volontariato o semplicemente confrontandomi con gli amici davanti a una pizza...Va da se che sicuramente ci saranno anche persone che avranno fatto del web la loro vita virtuale ma non generalizziamo, io per lo meno sono ben ancorato alla realtà. Un saluto a presto

    RispondiElimina
  6. beh,io penso al 20 settembre, a torino,santa fausta,una buona pizza,e agli orizzonti perduti di mango che non ritornano mai e alla sua stagione dell'amore.........
    ne abbiamo avute di occasioni...
    non voglio rimpiangerle...mai

    p.s. la mia voce era un modo per sentirci piu' vicini

    RispondiElimina
  7. Stella...io credo che la conoscenza virtuale sia un modo nuovo nel fare amicizia, nel confrontarsi, nell'esporre le proprie idee..etc etc...
    Certamente non lo si può paragonare alla vita reale...quindi io dico: internet si, ma il conoscersi personalmente è un'altra cosa..
    Un bacione e auguri per il tuo nuovo blog..

    P.S
    ASTERIX, io non la prenderei tanto a ridere sui chip...sicuramente se parli di chip ne sai qualcosa..ma occhio a buttarla sul ridere..MATRIX è una realtà alla quale tutti ci scherzano..io no....non è una critica sia chiaro..un saluto anche a te.

    RispondiElimina
  8. Come è tutto giusto quello che ai scritto.
    Un post che io mi sento completamente vincolato. Quando penso a 65 anni quando era arrivata la tanto attesa pensione di vecchiaia,
    i miei famigliare erano molto peoccupati di quello che sarebbe successo a me, la mia vita era impirniata sul lavoro non cerano hobbi con i quali avrei potuto sentirmi ancora attivo.
    Questo i miei 2 figli lavevano capito, cosi mi regalorono un PC, avevo 65 anni così iniziai in questo mondo del computer ci sono voluti anni e anni prima di aver imparato qualcosa, poi piano piano arrivò internet, ci volle la mia volontà la curiosità che si era sviluppata in mè era senza limiti ero sempre incoraggiato da mio figlio.
    Non avrò fatto tanta strada ma tanta soddisfazione.
    Scusa mi sono allungato quasi troppo!
    Un caro saluto affettuoso,
    Tomaso

    RispondiElimina
  9. Sì Angela. Ho spiegato a Sileno che per me è troppo lontano.Ho consultato l'orario ferroviario e dovrei viaggiare un giorno intero, in più ho qualche problemino in famiglia.

    Non puoi immaginare quanto mi dispiaccia non partecipare a questo incontro importante sotto ogni profilo,credimi.

    Un abbraccio infinito!

    Perdonami ,vi seguirò col cuore.

    RispondiElimina
  10. Io non programmo mai niente di ciò che riguarda la sfera emozionale, nè nella vita reale nè su internet.
    Accade quel che è giusto che accada.
    Buon sabato Stella.

    RispondiElimina
  11. Il computer è un mezzo che può essere sfruttatto in tanti modi. Ben venga lo sfruttamento per arricchire le amicizie e penso che sia opinione di tutti che se uno di noi dovesse recarsi in una delle città di uno dei "blogger" sicuramente farà in maniera di avere un "Incontro ravvicinato". Perchè poi il vero dialogo è visivo e tattile. Se dovessi andare a Torino per lavoro sicuramente lo direi a Stella per incontrarla!

    RispondiElimina
  12. E' vero quello che dici, ma pensa se non ci fosse stato questo mondo "virtuale" quante persone NON avremmo mai conosciuto, il blog è un mezzo per dialogare, scambiare idee con persone di tanti paesi diversi. Alla fine esprimiamo molto più di noi con i post, che magari in una festa con tante persone....che a malapena ci ascoltano

    RispondiElimina
  13. Asteix l'amore non si fa virtualmente...secondo me.

    RispondiElimina
  14. Pierpra ,scendi in piazza e mi sta bene, non incontri bloggher? E se non li incontri,non ti piacerebbe incontrarli?

    RispondiElimina
  15. Michele non è indispensabile certamente, però se c'è la possibilità di conoscere persone a te affini ?

    RispondiElimina
  16. Tomaso non scusarti,mi piace ascoltarti.

    Anch'io col computer ho cominciato...con la pensione e bene ho fatto!

    RispondiElimina
  17. Signora in rosso condivido : tra tante persone ci si può sentire soli ed io l' ho provato, so cosa significa...

    Il mio pensiero è che ci si può incontrare anche nella realtà. Io vi considero reali e mi piacerebbe la stessa cosa da parte vostra. Di me sapete più voi dei conoscenti.

    Buona serata.

    A chi non ho risposto individualmente è perchè mi sarei ripetuta.Perdonatemi.

    RispondiElimina
  18. Ciao Stella...che bel post!molto interessante...Io dico che la vita virtuale è bella perchè fai conoscenza con tante persone nuove...ci parli,ci ridi,condividi qualsiasi cosa...emozioni...potrebbero diventare reali perchè no?ci si potrebbe incontrare a farsi una pizza...ma io penso che l'amore virtualmente non lo si può fare....almeno come la vedo io.Stella dolce cè un premio per te sul mo blog vieni pure a prenderlo.Buona domenica.

    RispondiElimina
  19. Ottima riflessione quella di Giorgio,il computer deve essere un "mezzo",non un "fine" se no diventa sterile e favorisce l'incomunicabilità,già forse troppo diffusa.L'uomo per sua natura è stato creato per socializzare,quindi per comunicare il miglior mezzo è sempre il "viso a viso",farsi conoscere per ciò che si è realmente diventa magiormente possibile!

    Ciao stella,un caro saluto.

    RispondiElimina
  20. Sirio mi sorge un dubbio atroce,ma vorrei sbagliarmi :chi intende stare SOLO dietro una tastiera è una persona che desidera "apparire" nascondendosi ?

    Ho appena ricevuto un altro invito ad Otranto dall' 1 al 3 maggio.

    Buona serata!

    RispondiElimina
  21. Non mi sento un monaco in un eremo. Ho conosciuto molti blogger con i quali sono stato, sono e saro' in contatto nel web. L' ho gia' detto e lo ripeto non sono mai stato deluso dagli incontri. Con altri, non ancora conosciuti, sono in contatto anche in forma privata, ci scambiamo confidenze e consigli, come e' naturale che avvenga con amici lontani. D' altronde ho molti amici sparsi nel mondo con i quali chatto o sento e vedo con Skype.
    Incontrarsi potrebbe essere una buona iniziativa, un festival blogger non sarebbe una cattiva idea.Buona ine settimana.
    Vale

    RispondiElimina
  22. dal'i al 3 maggio a Otranto!sarebbe bello incontrarsi!
    non mi sono sbagliata su di Te!
    e ciò mi fa un immenso piacere!
    sei da imitare,ma io in questo periodo sono apatica e demotivata!
    sono passiva,perciò mi limito a gironzolare per il web in cerca non so nemmeno io di che cosa!
    cmq...Internet?...la mia salvezza!
    un bacione
    angela

    RispondiElimina
  23. La realtà virtuale mi permette di conoscere tanti amici (seppur virtuali) e di contribuire e partecipare a tante lotte a cui realmente non avrei potuto partecipare. Mi riferisco alla lotta alla mafia, al malaffare, alla cattiva politica utilizzata solo o prevalentamente per scopi personali (sono calabrese ed abito in Lombardia da dieci anni; sarebbe difficile partecipare realmente ). La realtà virtuale mi permette di manifestare il mio pensiero, di divulgare notizie nascoste dai media, di tenermi aggiornato. Felicissimo di incontrare e conoscere qualcuno di voi; c'è da dire che siamo pur sempre persone normali, con impegni di lavoro, famiglia. Non è semplice organizzare il tutto.

    Un abbraccio ;)

    RispondiElimina
  24. Pierre, allora condividi gli incontri tra blogger.

    RispondiElimina
  25. Angela è un momento no, capisco. Tu, però,sei una donna combattiva e saggia e sai meglio di me che ti riprenderai presto.Non farti prendere dallo scoramento. Siamo tutti per te su internet, basta che tu ci faccia visita e ti abbracciamo forte.

    RispondiElimina
  26. Pino condivido ,anch'io ho conosciuto realtà nuove e sono più documentata su tutto.

    Conoscere altre persone affini con cui confrontarsi per me è il massimo.

    Se ci si può incontrare ancora meglio, si rafforza il rapporto reciproco.

    RispondiElimina
  27. ciao Stella buona domenica!


    ps:noi abitiamo molto vicine abito a Pino Torinese

    RispondiElimina
  28. Pierangela e mio figlio abita a Chieri. Potremo combinare...

    Attendo la tua poesia .

    Buona domenica col nevischio.

    RispondiElimina
  29. ciao..c'è un premio per il tuo bel blog..vieni a prenderlo?
    ciao

    RispondiElimina
  30. Molto interessante Galimberti e molto convincente la tua conclusione...nessun uomo è un'isola nemmeno sul web. Ma esiste il pericolo di un certo distacco dalla realtà, di rimanere cioè del tutto avviluppati in una forma di comunicazione asettica, impersonale e si corre il rsichio di prestare scarsa attenzione alle persone in carne ed ossa. In questo caso la comunicazione con il mondo rimane lì, sul monitor, e il dialogo, senza la presenza corporea dell'altro, finisce per risultare sterile e fine a se stesso...

    RispondiElimina
  31. Ever ok. A me non sembra di essere impersonale...Chiaramente non bisogna fossilizzarsi davanti al pc estraniandosi dalla realtà

    Io ho voglia di vivere!

    RispondiElimina
  32. sai quanto ci penso su questa cosa vero^ visto che ci scrivo la mia tesi...le motivazione per un blog sono tatne e me l'avete dimostrato con i vostri scritti...se lo si fa per gli altri allora è necessario creare una vera unione ch enon è detto che sia materiale...ma vera un bacio

    RispondiElimina
  33. Cara Stella, internet è un mezzo interessantissimo per comunicare e anche per ampliare i propri orizzonti confrontandoti con realtà spesso molto diverse dalle nostre. Io credo che se si vuole andare oltre il virtuale, poi, si può anche tentare. Ciao, Martin

    RispondiElimina
  34. Io ho poche pretese:forse un giorno ci incontreremo a farci (come dice mia moglie) una pizza ?

    RispondiElimina
  35. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  36. Ciao, Stella. Quoto Pier Luigi...e aggiungo che il virtuale è entrato ormai prepotentemente a far parte della vita reale per cui è difficile separarne gli ambiti. I ragazzi sono digital natives e conoscono e sono immersi in questa realtà virtuale, non facendo alcuna differenza con la vita senza i microchips.

    Spetta a noi adulti, soprattutto educatori e genitori, contribuire a sviluppare il loro pensiero critico nei riguardi di ciò che li circonda.

    Buona domenica
    annarita

    RispondiElimina
  37. Di certo vedersi di persona sarebbe un'ottima cosa, ma a volte le distanze e gli impegni fanno da barriera. Comunque continuo a ritenere queste pseudo analisi di pseudo esperti fatte sul mondo dei bloggers lascino il tempo che trovano. Il problema è che queste considerazioni sono fatte in base alla vecchia idea (sbagliata allora e sbagliata tutt'ora) della penuria di contatti umani che riguardavano gli internauti. Ripeto, era una stupidaggine allora, lo è ancor di più adesso.

    RispondiElimina
  38. sicuramente ....pero' avremo una scelta in piu'
    ciao e buona domenica

    RispondiElimina
  39. buona domenica!

    ^______________^

    RispondiElimina
  40. buona domenica!

    ^______________^

    RispondiElimina
  41. Ciao! sono passata di qua per darti un premio, vieni a prenderlo appena puoi... (mi conosci anche col nome di Angel@, col blog Supercalifragilistichespiralidoso)...
    E' molto importante conoscersi di persona, ne convengo... e sarebbe davvero stupendo se un giorno ci si potesse incontrare davvero... non è detto che non si possa fare!!! Intanto è già bello poter fare amicizia con tante persone anche così, accorciando le distanze "fisiche" tramite la tecnologia che, se usata al meglio, non è certo cosa da poco!
    Una buona domenica! ;-)))

    RispondiElimina
  42. Ho conosciuto molte bellissime persone attraverso il web. Gli amici virtuali a volte mi sono stati più vicini degli amici reali ed è normale, credo, desiderare ad un certo punto conoscersi di persona. La conoscenza personale, almeno per me, non è stata affatto deludente, anzi!!! L'impressione che avevo avuto, quell'affetto che avevo sentito, non sono stati smentiti. Con questa persona adesso sono in contatto telefonico costante e ci scriviamo lettere, perchè sentiamo che la lettera è più concreta. A giugno ci rivedremo! Non ho smesso di tenere i piedi ben ancorati alla terra benchè scriva su un blog e abbia molte conoscenze virtuali. E' bello conoscersi realmente, ma a volte non è indispensabile.
    Un abbraccio
    Francesca

    RispondiElimina
  43. Rettifico! non mi conosci anche come Angel@... pensavo di avere aggiunto all'altro mio blog il tuo contatto... lo faccio subito! comunque ricordati il premio... è tutto per te! ;-)))

    RispondiElimina
  44. "...risposta concreta a chi pensa che il blog sia solo un mero frutto della globalizzazione comunicativa che non ha niente a che fare con la cultura ed altri valori importanti".Ricordo questo concetto di Blessing a proposito del concorso di poesie .

    RispondiElimina
  45. Lo,qui penso che trovi ancora materiale per la tua tesi...

    Buon lavoro.

    RispondiElimina
  46. Martin,condivisione totale.
    Io ho imparato parecchio da quando ho aperto il blog.

    RispondiElimina
  47. Cara Annarita,sono pienamente d'accordo con te.

    RispondiElimina
  48. Cesco hai perfettamente ragione e lo vedi dai miei commenti.
    Le distanze hanno fatto sì che io non possa partecipare a tre incontri culturali di tre giorni l'uno.
    Io scrivo sul blog come se avessi la persona davanti.
    Ho gioito e sofferto con tanti di voi.
    Mi rifiuto di essere virtuale.

    RispondiElimina
  49. GRazie pupottina,buona serata.

    RispondiElimina
  50. Cara Francesca,anche a me è capitato di incontrare personalemente alcuni blogger e anch'io mi sono trovata bene.
    Mi piacerebbe conoscervi tutti di persona perchè sono estroversa,e mi piace comunicare guardando negli occhi il mio interlocutore.
    Certamente non è indispensabile.
    Hai visitato il mio nuovo blog?
    Aspetto la tua e-mail con l'indirizzo.

    RispondiElimina
  51. Ciao Gattonzola,grazie infimite per il premio.
    Ti invito a visitare il mio nuovo blog.

    RispondiElimina
  52. condivido e mi rispecchio perfettamente nella visione solipsistica dei blogger come monaci confinati su di un eremo,soli macon la volontà di condividere, di conoscere a priori le persone... e non per come appaiono, ma per come pensano...

    RispondiElimina
  53. Cara Stella, qui si possono condividere idee, esperienze, "incontrare" persone che, istintivamente, sono più o meno simpatiche...ma l'amicizia e i rapporti sociali, a mio avviso, sono un'altra cosa.
    Tuttavia, ho incontrato recentemente alcuni blogger e posso dire che è stata un'occasione simpatica.
    Ciao e congratulazioni per l'altro blog

    RispondiElimina
  54. Grazie Anna ,prendo atto.

    Sei molto gentile.

    RispondiElimina
  55. condivido e infatti con molti ho approfondito la conoscenza diventando amici anche nel reale mondo ,scendendo dall'eremo e confermando la bellezza della persona che avevo già intravisto attraverso le parole dei blog!
    con alcuni le distanze ci rendono meno frequente l'incontro,ma ogni tanto si può fare un bel viaggetto e colmare la distanza e...Andrea amico blog sardo direi che sia un ottimo esempio di catalizzatore di blogger!!
    un abbraccio e bona serata;-)

    RispondiElimina
  56. Andrea del blog il chiacchieraio,scusa ho dimenticato di scriverlo;-))

    RispondiElimina
  57. E' vero Stella... spesso si rischia di "perdersi" nei meandri del virtuale... di diventare troppo "teorici"... ma spesso questo confronto può servirti, come ho già detto altre volte, a raccontarti ed a lasciare che gli altri ti leggano e si raccontino a loro volta... e in questo confronto ci può essere più di uno spunto per riflettere... è come leggere un libro... nel quale non è tutto solo un "racconto... ma c'è molto di vita vissuta...
    Un bacio

    RispondiElimina
  58. Cara Stella,per me aprire il blog è stata un'esperienza unica! è stato per me il mezzo con cui ho potuto contattare persone belle e spesso, anche speciali. Ho avuto il piacere immenso di conoscere, la scorsa estate, una delle prime persone che sono entrate nel mio mondo : è stata un'emozione bellissima..e spero si ripeta perché è una carissima ragazza.
    Ti posso assicurare che ho un immenso desiderio di conoscere molti altri di coloro che scambiano con me opinioni, pensieri ed altro.
    Come ti ho detto già, ci terrei moltissimo a vederti e a parlare con te dal "vero"! perciò sono favorevolissima ad un incontro reale...non ci si può contentare esclusivamente di un rapporto virtuale, non sarebbe da persone sensibili quali credo che siano tutti coloro che oramai fanno parte del mio "mondo".
    Con questo, per il momento, ti abbraccio così, virtualmente, ma con una sincerità che di virtuale non ha niente!

    RispondiElimina
  59. Penso che il computer e i rapporti tramite computer non possano e non debbano diventare sostitutivi di quelli della vita reale, ma che questo computer può pure essere un tramite molto importante per riuscire a fare tante cose positive... tutto dipende da cos'ha in mente chi lo usa...

    RispondiElimina
  60. Aglaia, sei stata esauriente e ti ringrazio.

    RispondiElimina
  61. lontano? :-)
    i lavori si mandano via posta prioritaria seguendo le direttive del bandi di concorso. Tutti i partecipanti sono invitati alla serata della premiazione ma se impossibilitati avranno recapitati gli eventuali premi sempre via posta. Quindi... eheh
    www.vincenzolicata.it
    Ciao Stella e grazie

    RispondiElimina
  62. Maurizio confronto, esattamente...Se poi c'è la possibilità di parlarsi guardandosi negli occhi, il confronto è ai massimi livelli !

    RispondiElimina
  63. Paola ,ho una voglia matta di conoscerti e mi sto commovendo...

    RispondiElimina
  64. Veggie perfettamente concorde.

    Hai visitato il mio blog...poetico?

    RispondiElimina
  65. Calogero parlavo della mia presenza.

    So per esperienza di poesie e premi inviati tramite posta.

    Hai visitato il mio nuovo blog?

    RispondiElimina
  66. Mia cara scusa se esco fuori tema ho letto il nuovo post di Blessing con l'iniziativa lanciata da te per un libro di poesie se con un eventuale guadagno da devolvere in beneficienza è fantastico!
    Sai io avevo pensato ad una cosa simile ma con i racconti a puntate che ho "lanciato" come etichetta fissa del mio spazio...
    Sentiamoci via mail appena ho più tempo sarò dei vostri anche con dei versi più che volentieri, ti abbraccio :)

    RispondiElimina
  67. Cara IS, lascia il tuo segno nel mio blog...poetico.

    RispondiElimina
  68. Pur essendo un accanito frequentatore di internet e, quindi, di blogger, tuttavia una buona conversazione fra familiari o con amici è preferibile.
    La vicinanza fisica ed il suono della voce sono preferibili agli scritti dei blogger!!!

    RispondiElimina
  69. Cara Stella, ho conosciuto tre ragazze del blog due sorelle che sono state ospiti a casa mia per una settimana, posso dirti che è stato bellissimo!

    Una delle sorelle ritornò anche l'anno dopo sempre ospite da me. Per ritornare vuol dire che si è trovata bene.

    A Natale ho conosciuto janas la follettina, tre esperienze che ripeterei alla grande!

    Incontrarsi è stato cosi facile, attraverso i blog raccontiamo di noi e questo nostro raccontare diventa un qualcosa che ci lega a chi ci legge.

    Poi, ho tre figlie virtuale ci siamo sentite per telefono e sono molto legata a loro...

    Se dovessi fare un bilancio della mai vita di blogger...dico sinceramente che sono contenta..poi ho conosciuto tante altre persone qui tra noi e devo dire che siete tutti meravigliosi compagni di questa belle esperienza che internet ci regala.

    Non credo che sia solitudine se stiamo qui sopra e che forse il mondo sta realmente cambiando e noi con lui...

    Ciao rosy.

    RispondiElimina
  70. Sergio d'accordo.

    Le stesse cose non ti piacerebbe farle personalmente con qualche bloggher?
    Non avevi incontrato una bloggher in concomitanza di Verzetti a Torino ?

    RispondiElimina
  71. Cara rosy,hai dato una testimonianza reale e forte sulla quale riflettere tutti ,soprattutto gli scettici...

    Io ci credo !

    RispondiElimina
  72. Penso che il web sia un modo nuovo , e nemmeno piu' tanto, per conoscersi, dialogare, scambiare opinioni, esperienze. Puo' nascere qualche amicizia importante ed è accaduto. Magari anche innamorarsi, perchè no!

    RispondiElimina
  73. Ciao Stellina,
    personalmente ho già incontrato in altre occasioni persone conosciute su blog o newsgroup vari e posso testimoniare che è un'esperienza bellissima (mi spiace che arrivo tardi e forse oramai non mi leggerà quasi nessuno).
    E' molto bello ritrovare, dare un volto concreto alle persone con cui per tanto tempo hai condiviso idee ed esperienze in modo virtuale. ^_^
    E' bello anche dopo, quando ci si scambia messaggi sul web, accorgersi che si associa una voce a quelle parole e la distanza sembra accorciarsi. ^_^
    A tal proposito non posso non approfittare di questo post per fare una proposta: si potrebbe organizzare una bella pizzata, che ne dite? ;P

    RispondiElimina
  74. Condivido tutto,proprio tuttoooooo!

    Memole non arrivare sempre in ritardo coi tuoi bei commenti , accidenti !

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...