01/03/10

117

CARA MAESTRA . . .


Quando guardo...

Cara maestra

Quando guardo la luna e il sole

vedo i tuoi occhi.

Quando guardo il cielo disteso ed infinito

vedo la tua pazienza.

Quando guardo un giglio vivere e continuare

a resistere,emanando l'odore della speranza

vedo te, maestra.

Ogni tua lezione è per noi una perla di saggezza

e ogni tuo movimento ha il fruscio

delle pagine di un bellissimo libro

"La maestra Gianna"

Per questo ti dico :

non lasciarci !

Fantastica maestra

dai capelli d'oro

sei la luce del sole

che scalda,come te,ogni cuore!

Marco


Questa poesia mi fu dedicata poco prima che andassi in pensione.

La ripropongo ai nuovi lettori

117 commenti:

  1. Che tenerezza!!!

    Un saluto...ma da te in Piemonte, sentivo prima il tg, temperature a -10°?

    RispondiElimina
  2. Che belle parole...

    Brava maestra Gianna.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  3. Sì caro viandante ed è per questo che mi scaldo il cuore con ...i bambini.

    RispondiElimina
  4. Gturs,ogni volta che la leggo,mi commuovo.

    RispondiElimina
  5. che bei ricordi conservi ... ^__^

    RispondiElimina
  6. Non a casa si chiama Marco...un motivo ci sarà. ahahahah
    Bellissimo ricordo che hai fatto bene a condividere.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  7. Queste parole rimarranno per sempre nel tuo cuore e nel cuore di Marco.
    Io ho un figlio grande e la sua "unica" maestra di allora la considera come una seconda mamma.
    Hai dei bellissimi ricordi da leggere e rileggere anche quando le cose non vanno per il verso giusto, e questi aiutano molto!
    Buona Serata

    RispondiElimina
  8. Che belli!! I bambini sono la purezza del mondo.
    Un saluto..Dual

    RispondiElimina
  9. Bello e poetico post! E devi essere molto fiera e soddisfatta di te stessa, cara maestra!

    RispondiElimina
  10. E' fuori dubbio che sei stata un'ottima maestra o meglio una professionista seria e capace.
    Complimenti!
    Michele pianetatempolibero

    RispondiElimina
  11. Marco hai capito perchè ti amo e bado alla tua salute?

    RispondiElimina
  12. Mary 47, mi chiamavano "mamma",infatti, e la mamma la chiamavano "maestra"!

    RispondiElimina
  13. Evergreen grazie,senz'altro.

    Benvenuto sul mio blog!

    RispondiElimina
  14. Michele,ne vado fiera.

    Grazie!

    RispondiElimina
  15. Il ruolo di insegnante non è certo facile, ma a giudicare dai versi che ti sono stati dedicati quando insegnavi direi che facevi un ottimo lavoro :-)

    RispondiElimina
  16. Hey... ma... che ti successo dopo aver letto questa letera/poesia?
    Ti sarai sicuramente sciolta mentr il cuore batteva all'impazzata...

    Che bello, Stella. Immagino sia stata una tenera soddisfazione.

    I bambini sanno trasmettere moltssimo, basta saperli ascoltare... io purtroppo non ho questa dote...

    RispondiElimina
  17. Cesco insegnavo allo stesso modo con cui tu ti tuffi nell'oceano...

    RispondiElimina
  18. Ascoltarli e capirli, annagi.

    Le mie considerazioni furono : io ho capito lui, lui ha capito me...e...lacrimoni!

    RispondiElimina
  19. Ahi Ahi, pericoloso quando ci si rifugia nei ricordi...

    RispondiElimina
  20. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  21. Pericoloso anche quando si posta due volte lo stesso commento...

    RispondiElimina
  22. Stella, ancora una volta di più per dirti che saresti stata la mia maestra migliore...
    Brava...un bacione..

    RispondiElimina
  23. Se fossi io quella maestra, piangerei ogni volta che la rileggo.
    Ciao, oggi mi sento tenerone.

    RispondiElimina
  24. IL Massimo quella maestra cosa credi che faccia? E si sente pure in colpa!

    RispondiElimina
  25. Davide,ti avrei inculcato, però ,di mantenere le promesse...!

    RispondiElimina
  26. Una maestra come te, capace di insegnare e amare, avrei voluto per mio figlio.
    Brava Maestra, da ciò che ho letto, si capisce quanto amore hai dato e ricevuto.
    tenero Marco.
    Baci Cinzia

    RispondiElimina
  27. Cinzia i bambini erano tutto per me.

    Era una condivisione reciproca,ci capivamo con uno sguardo,senza aprire bocca.

    Baci

    RispondiElimina
  28. Che tenerezza..e poi è bravissimo Marco, bellissime parole!!!
    Complimenti...

    RispondiElimina
  29. Pino, Marco era in terza elementare ed era un genietto pure in Matematica.

    Per lui programmavo a parte.

    Parecchio vivace,però...!

    RispondiElimina
  30. Scusami
    Felice e radiosa domenica
    Vale

    RispondiElimina
  31. Pietro dovremmo imparare dai bambini.

    RispondiElimina
  32. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  33. Cara Maestra, buongiorno, lasciare una bella traccia nei cuori dei propri alunni,è la più alta lezione che il bambino riceve.

    Anche a me sarebbe piaciuto tanto insegnare, perchè i bambini sono 'espressione più bella di questo mondo.

    Un bacio a te e a Marco

    RispondiElimina
  34. Ciao Gianna! Che meraviglia! Leggere queste parole premia tutta la fatica e l'impegno che c'è nel lavoro di insegnante e dimostra che l'impegno speso da parte tua non è stato vano. Penso che Marco anche quando sarà un uomo adulto avrà sempre un meraviglioso ricordo della sua "maestra dai capelli d'oro".
    Un bacione e un carissimo augurio di un buon 2009!

    RispondiElimina
  35. Rosy ricambiamo di cuore.

    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  36. Ciao Gabriella, hai ragione .

    Su facebook ho rintracciato dei giovanotti e il loro affetto è rimasto immutato nei miei confronti!

    Un caro abbraccio

    RispondiElimina
  37. Buona domenica Stella, un bacione grande.

    RispondiElimina
  38. Qui c'è caldo.un caro saluto e buon anno con affetto

    RispondiElimina
  39. Clochard allora vieni più spesso qui.

    Ti auguro un anno caldo in tutti i sensi...

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  40. STELLA!!
    Bellissima questa poesia ..
    e la canzone.... ma è Celentano??
    e la prima volta che la sento , è una canzone stupenda la stò ascoltanto da stamattina .
    Ma anche i tuoi post sono molti
    belli e interessanti.

    Che dirti stella, il tempo da me e bruttissimo fa un freddo polare ,e mi ha messo addosso una strana malinconia .
    Ma come sai dalle nostre parti il freddo dura poco ........Viva il sud .
    Stella!! ti auguro una felice domenica x gli auguri di BUON ANNO ritornero di nuvo stanne certa!

    UN BACIO E UN ABBRACCIO

    LINA

    RispondiElimina
  41. Grazie di tutto Lina.

    E' Adriano Celentano che canta. Ho fatto pure un post su questa canzone "La Cura". Guarda tra le etichette.

    Ti auguro un fantastico 2009 con un abbraccio.

    RispondiElimina
  42. Cara Pierangela,buona domenica a te!

    RispondiElimina
  43. Progvolution è stato un piacere!

    RispondiElimina
  44. questo bambino era un poeta già da piccolo...ha scritto delle cose bellissime

    capisco cosa provi ogni volta che la rileggi....io insegnavo alla materna e i bambini non sapevano ancora scrivere perciò ho tanti disegni che ognuno di loro mi dedicava e sono sempre un gran ricordo...

    RispondiElimina
  45. Che dolcezza nelle parole di questo bambino.
    Devi essere stata una maestra fantastica, ma su questo non avevo dubbi^_^
    Un abbraccio fortissimo Stellina

    RispondiElimina
  46. Sì suysan,proprio come un poeta in erba e con tanta sensibilità.

    Ricordo anche le sue lacrime come quelle dei compagni e dei genitori,quando andai in pensione.

    Tieni cari i tuoi bei disegnini,perchè anch'essi parlano...

    Ti abbraccio cara collega!

    RispondiElimina
  47. Nella,ma sei tu nella foto? Sei così bella,giovane e buona!
    Sei una di quelle persone che mi è subito entrata dentro.

    GRazie per la stima che nutri nei miei confronti.

    Ti abbraccio caramente!

    RispondiElimina
  48. Ciao Stella, passo per farti gli auguri, chè domani vado via per un po' di giorni, per cui non potrò leggere nè commentare i blog. I miei post usciranno comunque perchè ne ho programmati un po'.
    ciao, silvano.

    RispondiElimina
  49. Ciao Silvano,grazie per la visita.

    Ti auguro un anno "ad maiora".

    Un caro abbraccio.

    RispondiElimina
  50. Una tenerezza infinita. Conservo gelosamente le lettere che i miei alunni mi scrissero quando li lasciai per trasferirmi in Romagna.

    Ogni tanto li tiro fuori per rileggerle e verso sempre una lacrimuccia...

    Auguri sinceri di bene e prosperità per il 2009.
    annarita

    RispondiElimina
  51. Annarita ci comprendiamo molto bene!
    Ti ringrazio degli auguri che ricambio con tutto il cuore.

    Che si avveri tutto ciò che desideri.

    Ti abbraccio affettuosamente.

    RispondiElimina
  52. L'Amore per i bambini e l'Amore dei bambini è tutto!resta anche da adulti...direi ancor più!specialmente di questi tempi in cui il confronto con le attuali nullità, ingigantisce la "vecchia"insegnante o meglio le rende tutto l'onore che merita!
    carissimo abbraccio
    angela

    RispondiElimina
  53. Angela,grazie per le tue belle parole!

    Carissimi auguri di Buon Anno,in dolce compagnia,ormai!

    RispondiElimina
  54. ke pazienza occorre con i ragazzi, ma sanno donarti tante gioie..diventerò mai un bravo educatore??

    RispondiElimina
  55. Penso proprio di sì,fratello.

    Occorre essere comprensivi ed amorevoli e ...fermezza!

    Svelato il segreto!

    RispondiElimina
  56. Ciao stella,la poesia di Marco è stata l'espressione poetica di cosa tu abbia rapresentato per bambini e genitori.
    Sono stato testimone oculare delle manifestazioni di affetto e di amore che ti tributavano,puoi giustamente esserne fiera ed orgogliosa!

    Un caro saluto.

    RispondiElimina
  57. Sì lo sono,caro sirio.

    Grazie!

    RispondiElimina
  58. Cara Stella mi dispiace per la mia latitanza. gli auguri di natale arrivano un pò un ritardo ma quelli del buon anno sono sicuro che arrivano del profondo del mio cuore.
    Un augurio grande che tutti i tuoi desideri si possano realizzare,
    Tomaso
    Già dimenticavo se ai un minuto da un'occhiata a questo blog e dimmi il tuo parere sii però sincera,
    tomaso-passatoepresente.blogspot.com

    A presto

    RispondiElimina
  59. Tomaso non riesco a trovare il tuo blog.

    Sincera sempre...

    RispondiElimina
  60. Ciao, credo sia stata una fortuna per i Tuoi Ragazzi, avere una Maestra come Te, oltre alle alle materie scolastiche, gli hai trasmesso i Tuoi valori Umani, un prezioso bagaglio, che li accompagnerà per tutta la vita!
    Buona serata

    RispondiElimina
  61. Sì adamus,prima i valori e..con l'esempio...

    Grazie!

    RispondiElimina
  62. Che ragazzini dolci... Dolci come te... Da quello che ti scrivono i tuoi allievi, si capisce che sei un'ottima maestra... Perchè secondo me una brava maestra non è semplicemente quella che sa tutto della sua materia, ma soprattutto quella che sa dare, che sa comunicare qualcosa ai suoi studenti da un punto di vista umano...

    RispondiElimina
  63. che carina^^... non dev'essere facile fare la maestra ma come ho sempre detto i prof lasciano un segno in noi che dura per sempre^^...

    bacini...

    ps: Sn tornata sul vecchio blog.. lo so sono così indecisa... ma se ti va ancora di visitarmi passa da me^^ ciao stellina.. dolce notte

    RispondiElimina
  64. Cara Stella non so quale bronser tu abbia ma digitando quanto ti ho dato cioè
    tomaso-passatoepresente.blogspot.com
    dovrebbe aprirsi mi è molto starano perché altri sono entrati subito
    comunque non è una cosa necessaria,
    un caro saluto
    ciao e buonanotte..

    RispondiElimina
  65. Veggie è fondamentale per un insegnante avere le doti che hai descritto...prima ancora delle competenze didattiche...

    Ci sono tante guide per queste....

    TVB

    RispondiElimina
  66. Ciao vane,sei sempre molto carina,verrò a trovarti.

    Bacini,bacini...

    RispondiElimina
  67. Che tenerezza mia cara, che ce di megio di più prezioso di onorifico di gratificante di un così sincero e sentito riconoscimento dai diretti usufruitori del tuo lavoro?
    Cara queste parole sono il raccolto per la tua semina dolce laboriosa e sincera, ciao :)

    RispondiElimina
  68. Grazie IS !

    Per questo motivo mi è pesato andare in pensione...

    RispondiElimina
  69. la maestra della mia vita,
    nel cuore di tanti bambini diventati uomini e donne, padri e madri !

    buon fine anno Stella !!!

    RispondiElimina
  70. Si Stellina, sono io ... ma non credo di avere tutte queste qualità!!!
    Un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  71. Dai Nella,non fare la modesta!
    Se te lo dico io...
    Bacioni tanti.

    RispondiElimina
  72. ke tenera ...........
    mi sembra di leggere una delle tante lettere dei miei cuccioli!
    Intanto ti auguro un felicissimo anno nuovo
    bacio
    Lella

    RispondiElimina
  73. Grazie, lella!

    Con piacere ti auguro anch'io ogni bene!

    RispondiElimina
  74. Oddio, quanta tenerezza! mi sono commossa. Quanto sei stata amata.

    RispondiElimina
  75. E' veramente commovente leggere questa lettera, Stella...
    Le parole di Marco emanano amore e rispetto: si ricorderà sempre di te, è evidente che gli hai trasmesso tanto...
    Un bacione carissima, e buon inizio settimana!!!
    Ciao
    Maria Rosa

    RispondiElimina
  76. che bel ricordo!!!
    marco ormai sarà già un piccolo poeta!
    buon inizio settimana

    RispondiElimina
  77. parole grandi che nascono da un cuore puro e riconoscente. la gratitudine è in dono che fa più piacere. complimenti per averli meritati!

    RispondiElimina
  78. Ciao Stell, passo a darti il buon giorno. di fretta. Vorrei trattenermi, ma ho mio figlio che sta male!
    baci
    Lilly

    RispondiElimina
  79. Cara Stella, grazie di aver riproposto la poesia di Marco. La trovo bellissima e se non avessi saputo l'età, non l'avrei certo creduta scritta da un bambino a parte l'esortazione di non lasciarli che fa comprendere...Credo che una poesia così sia la più grande gratificazione che una maestra possa ricevere, sono felice per te, per Marco e anche per me che mi sento confortata per le cose belle che ancora si manifestano.
    Cari saluti

    RispondiElimina
  80. Cara Maria Rosa, per i bambini ho dato i migliori anni della mia vita...
    Un abbraccio infinito.

    RispondiElimina
  81. Pupottina, Marco lo era già...

    Buon inizio di marzo.

    RispondiElimina
  82. Raggio, ancora oggi i miei ex-allievi si ricordano di me.
    Figurati che alcuni li ho ritrovati su facebook.

    RispondiElimina
  83. Cara Lilly, con questi figli c'è sempre da tribolare...e correre!
    Spero non sia niente di grave.
    Fammi sapere.
    Baci e abbracci.

    RispondiElimina
  84. Cara Noun,hai ragione.
    Questa poesia è uno dei più bei ricordi dei miei anni d'insegnamento.
    Ho seminato bene e ho raccolto meglio.
    Le cose belle non fanno notizia, e in questo caso neanche rumore...
    Un bacio.

    RispondiElimina
  85. Che bella pagina della tua vita! Grazie di averla condivisa.

    RispondiElimina
  86. Hai fatto bene a riproporla perché sono dei bellissimi versi dedicati a te ed anche perché quando la proponesti la prima volta io, come blogger, ero appena nato da nove giorni e quindi non l'avrei mai assaporata.

    RispondiElimina
  87. Sono belle parole che rimangono nel cuore.Ti auguro un buon inizio settimana,saluti a presto

    RispondiElimina
  88. Purtroppo latito un pò dal blog ed ho scoperto ora che hai compiuto gli anni .
    Allora ti faccio tanti auguri anche se in ritardo e prendo in prestito un regalino per te.
    ciao a presto Sisifo


    http://un_pensiero_diverso.ilcannocchiale.it/blogs/bloggerarchimg/un_pensiero_diverso/compleanno.jpg

    RispondiElimina
  89. Penso che ogni volta tu la legga una lacrimuccia scende rigando le gote... vero???
    E' dolcissima e non avendola letta ne ho apprezzato questi deliziosi versi "innocenti"... grazie d'averla riproposta!!!
    Ciao Stella grazie della visita... sicuramente passo per la votazione... buona serata... un abbraccio

    RispondiElimina
  90. Re, da quanto tempo...non ti sei fatto vivo.
    Bentornato e grazie!

    RispondiElimina
  91. Aldo, non a caso...per voi "nuovi" questo ed altro.

    RispondiElimina
  92. Cavaliere, buona settimana a te!

    RispondiElimina
  93. Sisifo, grazie degli auguri.
    Il tuo omaggio è già tra i miei "Pensieri".

    RispondiElimina
  94. Paola è così, infatti.
    Grazie e buona serata con un abbraccio.

    RispondiElimina
  95. Cinzia, era un bambino molto sensibile e riflessivo.

    RispondiElimina
  96. Molto commovente ..devi essere stata una prof. favolosa.
    E' bello rileggere i pensieri che i nostri allievi ci dedicano.
    UN BACIO!

    RispondiElimina
  97. Ed è un bel riproporre: toccante e dolcissima. Con quanto amore è stata scritta. Che cara maestra sei stata.

    RispondiElimina
  98. è bello rileggere le parole che ci hanno lasciato i nostri alunni...i miei erano più grandi dei tuoi ..quindi non poesie ..ma lettere ..un filo diretto che non si è mai interrotto...nemmeno quando ..cresciuti..si sono sposati..e sono diventati mamme o papà...io sono la nonna putativa di un sacco di nipotini...(che poi..tanto nipotini non sono più)
    kisssssss

    RispondiElimina
  99. Miryam la poesia mi fece venire sensi di colpa, perchè fu l'unico ciclo che non portai a termine.
    Avevo tutti i requisiti per andare in pensione e, quando mi accorsi che la scuola stava andando a rotoli, decisi di fermarmi...

    RispondiElimina
  100. Paola, ora mi conosci meglio...

    RispondiElimina
  101. Buongiorno e buona settimana,cara Gianna:)non avevo mai letto questa bellissima poesia,cara..tocca il cuore e credo che sia ancorata nella tua anima..all'epoca,questo ragazzino,è riuscito a capire la persona speciale che sei e te l'ha detto in versi,che è la cosa piu' bella e tenera che si possa ricevere!!La penso esattamente come lui e credo, che ognuna di quelle meravigliose parole,sia lo specchio, della tua bella persona.Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi hai fatto venire i lucciconi, cara Eli.

      E' tutto innato in me...

      Ti abbraccio forte.

      Elimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...