12/09/08

49

SCUOTERE LA TERRA


La lezione del cavallo.

Un giorno, il cavallo di un contadino cadde in un pozzo. Non riportò alcuna ferita,ma non poteva uscire da lì con le sue proprie forze. Per molte ore l'animale nitrì fortemente,disperato,mentre il contadino pensava a cosa avrebbe potuto fare. Finalmente, il contadino prese una decisione crudele : pensò che il cavallo era già molto vecchio e non serviva più a niente, e anche il pozzo ormai era secco ed aveva bisogno di essere chiuso in qualche maniera. Così non valeva la pena sprecare energie per tirar fuori il cavallo dal pozzo. Allora chiamò i suoi vicini perchè lo aiutassero a interrare vivo il cavallo. Ciascuno di essi prese una pala e cominciò a gettare della terra dentro il pozzo. Il cavallo non tardò a rendersi conto di quello che stavano facendo, e pianse disperatamente. Tuttavia,con sorpresa di tutti,dopo che ebbero gettato molte palate di terra, il cavallo si calmò. Il contadino guardò in fondo al pozzo e con sorpresa vide che ad ogni palata di terra che cadeva sulla sua schiena,il cavallo la scuoteva,salendo sopra la stessa terra che cadeva ai suoi piedi. Così,in poco tempo tutti videro come il cavallo riuscì ad arrivare alla bocca del pozzo, passare sopra il bordo e uscire da lì,trottando felice.
La vita ti getta addosso molta terra,tutti i tipi di terra. Soprattutto se tu sei già dentro un pozzo. Il segreto per uscire dal pozzo è scrollarsi la terra che portiamo sulle spalle e salire sopra di essa. Ciascuno dei nostri problemi è un gradino che ci conduce alla cima. Possiamo uscire dai buchi più profondi se non ci daremo per vinti. Adoperiamo la terra che ci tirano per fare un passo verso l'alto !

Ricordati delle 5 regole per essere felice :

1- Libera il cuore dall'odio.
2-Libera la mente dalle eccessive preoccupazioni.
3-Semplifica la tua vita.
4-Dà in misura maggiore e coltiva meno aspettative.
5-Ama di più e...accetta la terra che ti tirano,poichè essa può essere
la soluzione e non il problema.

CHE DOMANI SIA UN GIORNO MIGLIORE DI OGGI !

49 commenti:

  1. ci credo ho fede che il domani sarà meglio.. la regola 5 ormai la so di memoria^^..

    un bacino buona serata ragazzi...

    RispondiElimina
  2. Bella e interessante storia e fondamedntali regole.
    Vanno bene con la prova cdelle quattro domande:
    Cio' che penso o faccio:
    1. Risponde alla verita'?
    2. E' giusto per tutti gli interessati?
    3. Dara' vita a buona volonta' e a migliori rapporti di amicizia?
    4. Sara' vantaggioso per tutti gli interessati?
    Vale

    RispondiElimina
  3. G R A N D I O S O !!!!

    Stella, questa storia del cavallo racchiude un grandissimo significato. Grande ed importante!
    Mi son sentita toccare il cuore, leggendola...
    Del resto è vero, ogni batosta è terra che cade ai nostri piedi; sta a noi saper creare un mucchietto di terra che altro non è che l'esperienza fatta, salirci su e continuare il cammino un po' più saggi di prima

    RispondiElimina
  4. oggi ne avevo bisogno...ti capita mai che troppa gente che non scuote la terra...di aliti addosso perchè contraria al fatto che tu la scuoti??? :(

    RispondiElimina
  5. Stella, cara mia, non preoccuparti sarei passato a trovarti. Grazie comunque.
    Questo post è bellissimo e infonde fiducia nel futuro anche se, la terra da cui difendersi, è veramente tanta. Ti ringrazio per questa ventata di sana umanità anche alla luce del post che purtroppo dovrò fare domani.
    Un caro saluto e un abbraccio a te e Sirio.

    RispondiElimina
  6. grazie stella!

    una sola cortesia: potresti scrivere il nome del blog visto che non lo gestisco solo io? grazie ciao!

    RispondiElimina
  7. BELLISSIMO POST,..CERTO CHE DOMANI SARA' MEGLIO..ME LO RIPETO OGNI GIORNO ORMAI DA UN BEL PO'...
    ...PERCHE' DOMANI SIA MIGLIORE PERCHE' DOMANI.....
    BACIO

    RispondiElimina
  8. Il foro di Diego Garcia? Giusto?

    RispondiElimina
  9. L'ho già detto che sei saggia,giovane vane!

    RispondiElimina
  10. Grandiosa tu,annagi, con le tue riflessioni...

    RispondiElimina
  11. Nella vita niente è facile,caro michele.

    RispondiElimina
  12. Eh sì lo ,quante volte,io forse più di te!Coraggio,fiducia e speranza sempre con noi...

    RispondiElimina
  13. ...strada facendo... Ciao ariapura,finalmente ed era ora che ti facessi viva... Ti aspettavo...

    RispondiElimina
  14. Sono davvero senzo parole la storia è bellissima e la morale schiacciante, grazie per avercela regalata.

    RispondiElimina
  15. Luce,sempre con voi. Ho voi in mente quando posto.

    RispondiElimina
  16. Sos: io avrei bisogno di ripetizioni sul punto semplificati la vita!
    Ciao sai che mi piacciono le storie, c'è stato per fino un tempo in cui divoraravo ogni sorta di fiaba e racconti per ragazzi!
    Baci :)

    RispondiElimina
  17. Cara Stella come sei gentile...non sono tormentata, molto infastidita...per una persona che confonde l'amicizia con il diritto di possederti, che gioca sui sensi di colpa per poterti avere ancora e che a questo punto mi fa perdere molto tempo...e per dover pensare che forse ho sbagliato valutazione...ma passa piano piano...non è tanto per la perdita che è evidentemente poca cosa, è delusione! Ma io non ci posso fare molto...adoro scuotere la terra ;)

    RispondiElimina
  18. Ricordo IS che ti piacevano le storie,eccome ! Ti raccontai quella dell'asino :cmq la gente ha sempre da criticare...
    Cosa vuol dire semplificarsi la vita?
    Solo non farsi masturbazioni mentali,detto brutalmente...

    RispondiElimina
  19. Infastidita e delusa per una persona che non merita, lascia perdere e sorridi alla vita,cara lo!

    RispondiElimina
  20. Bella storia,
    morale che ..."scuote"...
    ma, ma, ma...... :-)
    grazie Ste'

    RispondiElimina
  21. Aho, meno male che il filosofo sono io...

    RispondiElimina
  22. Giovà capisco,ma così andrebbe fatto !

    RispondiElimina
  23. Insubria benvenuta,verrò a trovarti.

    RispondiElimina
  24. Tanti baci lo e sogni d'oro lo!

    RispondiElimina
  25. Semplicemente fantastico!

    Ti dirò di più, me lo stampo pure!

    p.s.: grazie tante per i tuoi saluti :)

    Sei una.... Stella

    RispondiElimina
  26. Grazie romano,sempre in amicizia!

    RispondiElimina
  27. Che neravaglioso racconto. Grazie di averlo postato!

    RispondiElimina
  28. Che lo sia davvero Sirio e Stella, e che tutti possiamo riemergere e farci forza propria dal guano che ci viene ingiustamente tirato addosso!

    RispondiElimina
  29. Grazie Stella!
    Questa storiella capita proprio a fagiuolo! :)
    Ho appena ricevuto la mia bella dose di terra... torno a casa e apro la posta (proprio per vederla meglio in realtà) e trovo la mail col tuo commento e il tuo dono...
    Subito mi torna il sorriso!!! Vengo qui e trovo questo...
    Scuoterò la mia terra di dosso.
    In fondo c'è bisogno di ricevere terra per poter risalire il pozzo, è inevitabile.
    Grazie. :)

    RispondiElimina
  30. stella semplicemente Diego Garcia

    RispondiElimina
  31. Sì russo,combattere e mai arrendersi,come ho detto a marco. "Chi si ferma è perduto"

    RispondiElimina
  32. Cara memole il blog è utile anche per questo,potersi sfogare liberamente e...riprendere il cammino per mano.

    RispondiElimina
  33. Ciao Stella, una bellissima storia, con una morale molto nobile,
    la conoscevo gia, e l'avevo stampata e portata All'UniTre.
    Ma la realta non è sempre cosi, molto spesso ti buttano la terra adosso non per salvarti ma per seppelirti.
    Ciao Salvo

    RispondiElimina
  34. Non posso che apprezzare ciò che hai scritto.
    Se finissi cosi,però,non sarei sincero.Io vivo tormentandomi,io vivo insoddisfatto,io vivo questo nostro tempo portandomi il peso della crudeltà umana.Chi riesce a scrollarsi di dosso tutto, vive meglio, sereno e in pace con se stesso e gli altri.Io no non sono cosi.

    RispondiElimina
  35. wow! che bella lezione di vita:-)

    RispondiElimina
  36. Salvo ho scoperto che questa storia è nota.Se l'avessi saputo,non l'avrei pubblicata,ma forse è meglio così,mi accorgo di aver dato da riflettere.
    Lo so che non è sempre cosi',come tante belle parole che ci diciamo non sempre sono realizzabili.
    Tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare.
    Ma già il confrontarsi è un bene...

    RispondiElimina
  37. Ciao araba,grazie. Ritira il premio "vitaminico" anche se non sei in elenco. Lo contempla il regolamento.

    RispondiElimina
  38. holden,apprezzo molto la sincerità.
    Mi scrivi?Mi farebbe piacere.

    RispondiElimina
  39. Ciao vane,buon fine settimana...al meglio!

    RispondiElimina
  40. Ciao marco,un caro saluto anche a te.
    So per esperienza che salire è sempre difficile,in tutti i sensi!
    Buon fine settimana.

    RispondiElimina
  41. Ciao russo,ricambio il saluto.
    Non so nuotare,ma in questi frangenti ho imparato a stare a galla,a "riemergere",come dici tu!
    Buon fine settimana.

    RispondiElimina
  42. condivido le 5 regole stella e mi aggrego all'augurio per il domani!
    buona giornata carissima! :)

    RispondiElimina
  43. Grazie mat,sei sempre molto carino.

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...