11/09/08

40

A M A L I A




Romano Battaglia nel libro “ com’è dolce sapere che esisti “ narra storie di donne vere. Vi avevo già raccontato di Giorgiana , ora vi propongo un'altra storia che mi ha appassionata per i suoi valori autentici : Amalia.

Dietro i vetri della finestra la donna stava guardando il paesaggio brullo,quando mi vide al cancello venne ad aprirmi e mi accolse con un grande sorriso.
La sua famiglia,composta da due figlie,un genero e una nipote,viveva in città. Lei invece non si era mai mossa da quella casa. Non aveva voluto abbandonare la terra. Viveva in compagnia di una vecchia governante e dei contadini che curavano la fattoria.
Non riceveva quasi mai nessuno,aveva accettato di incontrarmi perchè conosceva tutti i miei libri.
"Sono contenta di poter conversare con uno scrittore che ama la natura.Mi sono commossa alla lettura delle sue opere perchè mi hanno riportato a giorni lontani nel tempo,vi ho ritrovato tanti fatti della mia vita,ho rivissuto momenti indimenticabili."
Mi invito' a sedere nel soggiorno,mi offri' un caffè e si dimostro' disposta a raccontare. Le chiesi quale fosse il segreto della sua serenita', della sua gioia di vivere.
" Lascio scorrere le mie giornate come l'acqua di un fiume" rispose "non chiedo niente a nessuno,non provo sentimenti di odio e ricordo spesso il passato che è stato per me ricco di emozioni.
Non ho paura di vivere sola. Mi sono imposta un coraggio che prima non avevo,affronto il futuro con molta determinazione. L'aver coraggio non sta nel vincere la paura, bensi' nel rimanere distaccati e calmi per decidere quale sia la via migliore da seguire.
Vivere con timore aggrava qualsiasi difficolta' della vita e ci pone in uno stato di inferiorita' non giustificata.
Contribuisce a farci perdere il treno delle occasioni. Quando abbiamo paura ci nascondiamo,annullandoci,senza renderci conto che tutto quanto ci preoccupa è spesso frutto della nostra immaginazione ingigantita dall'affanno.
Solo il coraggio ci puo' salvare da questa inutile agonia provocata dalla nostra insicurezza.
Devo farle una confessione : ho voluto molto bene a mio marito,ma ho amato anche un altro uomo che mi ha sempre trasmesso una grande forza necessaria per vivere in un mondo così pieno di egoismo.
Morì quando ancora era giovane e da quel giorno la mia vita fu segnata da un dolore profondo,tuttavia non ho mai perso la serenità.
Forse ho sbagliato ad innamorarmi di un altro uomo,ma era un sentimento pulito.
Il vero amore è uno slancio sublime che non si ferma ai sensi.
Ricordo una sua frase,me la disse poco prima di morire : "Non mi volere troppo bene,potresti soffrirne".
Forse prevedeva quello che sarebbe successo e anche questo era amore.
Trovo consolazione nella natura. E' un mondo pieno di amore silenzioso.Una volta la gente era diversa,capiva questo richiamo e aveva piu' rispetto per tutto cio' che la circondava,
C'era piu'cordialita', ci si parlava da un giardino all'altro,da una casa all'altra. Ci si raccontavano le gioie e i dolori della vita e sembrava che l'animo diventasse piu' leggero.
Oggi viviamo in un deserto di sentimenti e a volte mi chiedo se tutto quello che ricordo sia esistito veramente oppure appartenga a un sogno."
Mentre racconta,la signora Amalia guarda fuori della finestra come se aspettasse qualcuno,ma nella strada che attraversa la campagna non si vede nessuno.
"Il mondo di oggi è un deserto come questi campi. Mi spaventa,sono addolorata specialmente per i giovani. Alcuni sono cosi' sbandati e soli. Altri si drogano. A volte di sera vengono qui in un piccolo bosco a drogarsi. Una notte hanno suonato al cancello perchè volevano un cucchiaino per sciogliere la droga. Poveri ragazzi ! "
Incomincia a piovere e gli occhi di Amalia si fanno tristi. Non ama l'inverno,né il cielo grigio,né le foglie che cadono.
E' quasi sera,saluto la signora Amalia e torno a casa attraversando i campi circondati da filari di pioppi.

Da come va il mondo di oggi,si direbbe che l'amore non è affatto cresciuto, anzi si è inaridito come un albero che non ha ricevuto piu' acqua.
Nessuna esperienza umana è superiore alla forza dell'amore : il suo occhio riesce a leggere fra gli attimi fuggenti e la sua energia si irradia ovunque per placare il male.
Senza il vero bene l'uomo corre il rischio di diventare egoista,invidioso,incline all'odio e alla rabbia.
Il bene è la via misteriosa e segreta che porta alla verita' e alla bontà.
L'amore vero scavalca le montagne,raggiunge la vastità del cielo e attraversa il mare.

P.S. Tempo fa ho postato un'altra storia vera,quella di Giorgiana.che è piaciuta molto.Chi volesse rileggerla: 28 aprile, etichetta "giorgiana" post dal titolo COM'E' BELLO SAPERE CHE ESISTI.

40 commenti:

  1. che bella stellina una bellissima storia d'amore... e be' l'amore è sempre un bel protagonista^^...

    bacini e buona serata a tutti e due^^...

    RispondiElimina
  2. Cerco la strada dei tuoi quesiti ma non la trovo !

    RispondiElimina
  3. Ah l'amore.. cosa saremmo se non ce ne fosse..

    RispondiElimina
  4. Ho conosciuto Battaglia a Pietrasanta dove organizza la ''Versiliana'', troppo lacrimevole, melenso. Il Liala al maschile.
    Almeno per me.
    Vale

    RispondiElimina
  5. Caro lucignolo, il post intitolato "quiz"non lo trovo neppure io. Non devo aver messo l'etichetta. 5
    mesi fa ero + imbranata di adesso.
    Allora ti suggerisco"il carnevale della matematica",14 luglio-"indovinelli",8 agosto-
    Vabbè poi le barzellette boh ,umorismo 4 sett.-giochino: i tuoi anni 17 giugno.
    Abbraccione

    RispondiElimina
  6. Non conoscevo questo autore.
    Grazie cara, da te s'impara sempre.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Pierluì,dimmi chi NON hai conosciuto,facciamo prima. Battaglia è stato anche un giornalista e mi piace perchè parla di donne. Anche in "Storia di settembre" aiuta psicologicamente le signore che si avvicinano ai 50 anni...Scruta dentro l'animo.

    RispondiElimina
  8. Carolina benvenuta nel blog. L'amore, in generale, è tutto nella vita.

    RispondiElimina
  9. Russo quante cose sto imparando da te...

    RispondiElimina
  10. Kylie ti consiglio di leggere quest'autore,trasmette benessere.

    RispondiElimina
  11. Lucignolo, "Quesito" del 15 aprile ,dopo 15 gg che avevo aperto il blog.

    RispondiElimina
  12. Grazie Stella per avermi deliziato con questo racconto, Amalia dice tante verità che sembrano nascoste ai più ma basterebbe fermarsi un attimo e spezzare la frenesia per accorgersi di quello che ci accade in torno, ciao

    RispondiElimina
  13. Cara IS, come ci capiamo,intesa perfetta già da alcuni mesi fa... ho buona memoria...

    RispondiElimina
  14. Il mondo fa schifo, ma fortunatamente ci sono ancora persone che meritano amore.
    Un caro saluto a te stella e Sirio.

    RispondiElimina
  15. Ma che bella questa storia Stella !!! E' sempre l'amore che ci guida nel corso della nostra vita...sempre...

    RispondiElimina
  16. Marco hai perso la speranza? Non è da te, tutti abbiamo bisogno d'amore. Senza amore non si vive.
    Vedi, con l' indifferenza e odio si uccide...

    RispondiElimina
  17. Raggio di sole benvenuta!
    E' l'amore che ci rallegra e ci fa vivere.

    RispondiElimina
  18. Ciao marco,credo fortemente che chi calpesta i sentimenti per soddisfare il proprio egoismo o tornaconto,e non sono tanti per fortuna, finirà con l'essere calpestato e travolto egli stesso,per una Legge Superiore che è anche Giustizia!!
    Grazie per i saluti che ricambio,e...su con il morale!

    RispondiElimina
  19. Ciao vane,ricordo il titolo di una canzone,forse anche di un film...l'amore è una cosa meravigliosa!!
    Niente di più vero e di più forte,va oltre ogni immaginazione.
    Buona serata!

    RispondiElimina
  20. ciao Stella... ho avuto qualche problema di connessione ma adesso sono di nuovo on line!!! ti invito a passare dame, c' è un premio speciale che ti aspetta.... un bacio

    RispondiElimina
  21. Ah sei una maga per le dolci sensazioni:-) Brava

    RispondiElimina
  22. Le signore sembrano avere il romanticismo nel Dna ma qualche volta tirano fuori gli artigli. La Colombina (cche mi commenta spesso), insegnante alle prime armi, si è offesa perchè l'hanno acusata di lavorare poche ore. A me spiace ma non so come aiutarla e darle una mano.
    Ciao cucù ...

    RispondiElimina
  23. Bentornata e grazie moka. E' proprio un premio speciale!Speciale come te e il tuo blog.

    RispondiElimina
  24. Ciao andrew,viva l'amore.
    A presto.

    RispondiElimina
  25. 3my,mi piacciono le dolci sensazioni e, se riesco a trasmetterle, sono la più felice del mondo.

    RispondiElimina
  26. Caro max, essere romantiche non esclude avere personalità forti che potrebbero rivendicare i propri
    diritti.
    Per la tua lettrice non ho compreso bene il problema. Se lo desidera può scrivermi.
    Ciao mio cucù

    RispondiElimina
  27. sai ...ho "incontrato" Battaglia in biblioteca, nella mia fase della scoperta della lettura...ovvero in pieno periodo adolescenziale; ricordo che mi aveva colpito tanto...forse un po ha segnato il mi modo di vedere le cose! non so bene quanto, perchè in fondo le parole, le frasi, i pensieri che ti colpiscono ..ti prendono e catturano l'attenzione perchè fanno già parte di te, ma qualcuno trova un modo migliore di esporli ed estrapolarli! non l'ho più letto da allora...ho incontrato altri scrittori..ma poi lui lascia ancora tracce, mi viene incontro attraverso te, e altri che lo citano!
    "Il vero amore è uno slancio sublime che non si ferma ai sensi"
    questa è la frase che nel testo mi ha preso di più! potrei postarla in altri ventimila post di blogger...che parlano dell'amore! c

    RispondiElimina
  28. Leggerò questo librò mi ha incuriosito!

    RispondiElimina
  29. Janas mi piace Battaglia,perchè è introspettivo,semplice e vero. Alcune sue citazioni,come la tua, ti rimangono impresse dentro;ed è sempre positivo,quasi terapeutico. Quell'incontro sicuramente ti avrà segnata,lo leggo tra le tue righe...

    RispondiElimina
  30. Che dire, Amalia come Esteban, direi, mi ha fatto bene leggere la sua storia, sa di pulito, di fresco e di lavanda e di cieli azzurri.

    RispondiElimina
  31. Cara Stella, hai fatto benissimo a postare una sroria che parla d'Amore , questo sentimemto deprezzato, disumanizzato, sperperato, inflazionato e purtroppo degradato.
    Credo che sia invece il motore del mondo, perchè noi siamo creature predisposta all'amore che le amrezze della vita induriscono...se solo lo lasciassmo entrare in noi e lasciarci andare verso gli altri, perchè amore è anche aiutare un amico, alleviare le pene degli altri, ridere con il proprio compagno, essere di sostegno per figli e genitori e accoccolarsi nelle braccia del proprio Amore, chiunque esso sia, qualunque età abbia, ma sapendo che i cuori parlano la stessa lingua e vivono nello stesso palpito.
    E scusate il lirismo ma quando ce vò ce vò!!.
    E poi hai perfettamente ragione : chi crede nell'amore non è mai debole ,a ha una grabde forza in sè data da quèl sentimento.
    Baci tanto affettuosi e , consentimi , amorevoli ( altro aggettivo dimenticato ) a te e al padrone delle note Sirio.

    RispondiElimina
  32. Commento dolcissimo il tuo, cara luce,che condivido ampiamente. Se ti fa piacere ,leggi il mio post sull'amore,richiama ciò che hai affermato. C'eravamo perse per strada...

    RispondiElimina
  33. Ciao luce,ti saluto anch'io . Buon pomeriggio.

    RispondiElimina
  34. Difficile riuscire ad immaginare che oggi ci sia una persona tanto serenamente equibrata come Amalia.

    Ma non dobbiamo turbarcene.
    Se esiste, può essere il nostro modello; se invece non c'è ancora la potremmo scegliere come archetipo della nostra vita ed essere noi stessi, domani, una "Amalia" per altri compagni di viaggio.

    Grazie, Stella

    Lucio Musto

    RispondiElimina
  35. Che bella! "Non mi volere troppo bene, potresti soffrirne!" è vero, quando si ama tanto alla fine c'è sempre tanta sofferenza..e quasi mi viene da piangere.
    E' meglio non pensarci. Un bacio

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...