18/09/08

89

CREDENZE


Quello che noi pensiamo e crediamo condizionano i nostri sentimenti e le nostre emozioni e di conseguenza la nostra salute.
Un pensiero costantemente pessimista non solo fa vedere sempre tutto grigio anche quando magari c'e' anche del rosa,ma porta inesorabilmente a vivere una vita penosa.
Chi è pessimista vive meno,agisce meno,si ammala di piu'.
Noi,pero',abbiamo il potere di influenzare le nostre credenze,il nostro modo di vedere le cose e quindi i nostri sentimenti e le nostre emozioni,che sono un potente motore per stimolare il nostro sistema immunitario.
Noi tutti possediamo tendenze e attitudini congenite (ereditarie e istintive) che ci spingono ad acquisire progressivamente salute e armonia sul piano corporeo,mentale,emozionale e spirituale.
Le tendenze e le attitudini basterebbe ascoltarle,ma spesso noi siamo sordi alle nostre esigenze che loro ci propongono.
Se pero' impariamo a sviluppare queste attitudini acquisiremo una certa competenza per raggiungere una maggiore armonia e un miglioramento della qualita' della vita.
Lo stress è micidiale per il benessere individuale,esso puo'essere considerato come un processo
di origine interiore,che si innesca quando non riusciamo a soddisfare i nostri bisogni emotivi e
psicologici.

"Posso permettermi di provare gioia senza pensare di doverne poi necessariamente soffrire"


89 commenti:

  1. Certe volte però è veramente difficile essere ottimisti.

    RispondiElimina
  2. Ciao, Stella solo due parole per vedere se il mio commento ti arriva, così inizio a capire come muovermi.
    Sai io sono un poco pessimista, ma dopo aver letto quello che succede ai "pessimisti", penso proprio di cambiare, e spero di riuscirci anche con il tuo aiuto. A presto
    Carlo

    RispondiElimina
  3. E' vero la vita e' fatta di cio' che pensiamo tutto il giorno. Il pensare positivo aiuta ed e' un modo efficace per realizzare i propri obiettivi.
    Seneca affermava che ''nessun vento e' favorevole per chi non sa dove sta andando''.
    Vale

    RispondiElimina
  4. Grazie Stella per il premio! grazie

    RispondiElimina
  5. Jovanotti canta: " Penso positivo".
    Cerco di imitarlo.
    Ovviamente nel pensiero, non come cantante.

    RispondiElimina
  6. Credo che il pensiero " positivo" sia importante per poter vivere serenamente. Se dovessi soffermarmi a riflettere su ciò che di negativo mi succede ogni giorno, sarei una persona depressa, ma invece penso che il sole fa sempre capolino fra le nuvole. Un caro saluto Cinzia

    RispondiElimina
  7. bel post
    mi ritengo pessimista ma non troppo, cerco di vivere giorno per giorno

    ciao stella

    RispondiElimina
  8. Tutto vero. Però dobbiamo fare i conti anche con l'ambiente. Se questo provoca problemi allora son guai.

    Un caro saluto

    RispondiElimina
  9. sai io sono ottimista nelle piccole cose e assolutamente pessimista nelle grandi...

    RispondiElimina
  10. grazie stella per il tuo caro commento...non ti dico addio perche' puo' darsi che avremo modo di conoscerci...
    un caro saluto
    gio

    RispondiElimina
  11. Beh,questo post fa davvero molto riflettere e alcune cose che mi ha fatto venire in mente sono:

    -volere è potere
    Nel senso che dobbiamo crederci (e quindi volerlo) noi stessi,solo così "possiamo" ottenere ciò che abbiamo creduto di ottenere (scusa un po il gioco di parole).

    -la profezia che si avvera.
    E' un termine usato in psicologia per far intendere che se già in partenza non pensiamo di farcela allora accadrà davvero di non farcela!

    Tutto sommato,alla fine,sia il pessimista che l'ottimista sono due modi di vedere la medesima realtà,tanto vale essere sempre ottimisti e magari però con i piedi per terra.
    Per il resto dico a tutti di CREDERCI!!!!!:)
    Ciao Stellina,un beso:)

    RispondiElimina
  12. Du,la vita è fatta di alti e bassi,è evidente che bisogna privilegiare l'ottimismo.

    RispondiElimina
  13. Il tuo commento è arrivato carlo,ora sai come muoverti.
    Sì,devi proprio cambiare e io sarò al tuo fianco.
    A presto.

    RispondiElimina
  14. Pensare positivo ? Sì,pierluì,è nella mia indole,nonostante le batoste che ho preso nella vita.
    Tu hai citato Seneca,io ti dico "aiutati che il ciel t'aiuta",però,come dice du,non sempre è facile realizzare ciò che si vuole.

    RispondiElimina
  15. Stellavale grazie a te per averlo ritirato.
    Un bacione!

    RispondiElimina
  16. ECCOMI ZIETTA, IERI NN SN POTUTO VENIRE XKE' MI DOVEVO PREPARARE PER IL PRIMO GIORNO DI SCUOLA. OGGI SN ANDATO A SCUOLA, IL PRIMO GIORNO, MAGNIFICO, GRZ X IL PREMIO UN BACIO

    RispondiElimina
  17. "Io penso positivo perchè son vivo,perchè son vivo..."
    Ok bruno.

    RispondiElimina
  18. Cara cinzia,hai centrato il problema.
    Vedere sempre grigio oltre a non rendere felici,porta alla depressione e anche ad altre malattie,compreso il cancro.
    Cerchiamo di vedere rosa anche quando il rosa non c'è.

    RispondiElimina
  19. Bravo per il tuo "carpe diem" caro andrew.
    A presto!

    RispondiElimina
  20. Caro romano,proprio perchè i guai ci sono,non bisogna perdersi d'animo e sperare sempre che la natura e l'ambiente non ci si rivoltino contro.
    D'altronde sta a noi non deturpare e distruggere quanto di bello c'è ancora.

    RispondiElimina
  21. Ciao patty,finalmente sei tornata a trovarmi; mi fa piacere.
    Un bacione

    RispondiElimina
  22. Giò,permettimi di chiamarti così,perchè ho un'altra lettrice che si chiama Giovanna.
    La tua visita l'ho gradita moltissimo,non so perchè ma sento che andremo d'accordo.
    Ti aspetto con ansia,un caro abbraccio.
    P.S.Sono nativa della tua regione.

    RispondiElimina
  23. Caro jack,molto interessante il tuo commento.
    Paulo Coelho dice che ognuno di noi possiede internamente il guerriero della luce,bisogna solo farlo venire fuori.IL guerriero della luce afferma,tra tante verità,"Chi crede nei miracoli i miracoli si avverano", pertanto hai pienamente ragione che volere è potere.
    Se ad un bambino si dice che non capisce niente,lui si convince di non capire niente.
    I piedi per terra sempre,pur paragonando pessimismo e ottimismo alle due facce di una stessa
    medaglia,bisogna cercare appunto di guardare di più la faccia positiva.
    Un abbraccio jack!

    RispondiElimina
  24. Caro carlo,spero che il primo giorno di scuola sia andato bene.
    Ti auguro buon anno scolastico,il premio è arrivato al momento giusto.
    Abbraccione!
    Zietta

    RispondiElimina
  25. Ti confesso Stella, mi sono sentita prigioniera senza linea,ed ho sentito la mancanza di tutti voi.Ora mi ritrovo con una valanga di arretrati, e faticherò a mettermi al pari, devi aver pazienza, ricorda che però ci sono, ci sono.
    Un grandissimo abbraccio

    RispondiElimina
  26. Mistral lo so e ti capisco. Ritira solo il premio.
    Bacioni

    RispondiElimina
  27. il pessimista vede il bicchiere mezzo vuoto mentre l'ottimista vede che c'è ancora mezzo bicchiere, magari di "cabernet franc", da bere!

    RispondiElimina
  28. La tua intenzione è un invito a cui nessuno dovrebbe sottrarsi se non fosse che, molto spesso, è una lotta impari quella che quotidianamente dobbiamo sostenere...ma siamo tenaci, no? Un abbraccio virtuale, Antonello

    RispondiElimina
  29. Ciao loris,e tu non ti esprimi sul post?

    RispondiElimina
  30. E se vediamo quello, caro sergio,siamo a posto.
    Brindiamo!

    RispondiElimina
  31. Antonello infatti,stiamo parlando di stare in buona salute. Lo stress provoca molti malanni. Cerchiamo,nei limiti del possibile, di evitarlo.Per alcune persone è più facile ,per altre molto più difficile.
    Faccio informazione,perchè mi sono documentata.
    A presto!

    RispondiElimina
  32. Veramente: certe volte sembra impossibile essere ottimisti. Però, condividiamo almeno la gioia di esserci incontrati.
    Un caro saluto a te Stella e Sirio...

    RispondiElimina
  33. Caro marco bella condivisione e non è poco credimi. Sapere che ci siamo e ci vogliamo bene ci fa veramente...respirare.
    Un abbraccio affettuoso.

    RispondiElimina
  34. Ciao, oggi da questo discorsi emani tanta profondità e spiritualità.
    Sai ho notato che da quando ho fatto pace con la mia anima vivo meglio, speriamo che altri lo facciano, ciao :)

    RispondiElimina
  35. IS, la spiritualità era dentro me e l'ho fatta uscire di brutto...

    RispondiElimina
  36. Ciao marco,ricambio molto volentieri i saluti.Stella prima di me ha espresso praticamente l'essenza della vita,che è appunto volersi bene!
    Buona serata.

    RispondiElimina
  37. grz zietta anche per la tua vicinanza anke se nn ci vediamo. Spero che i tuoi auguri di buon anno mi aiutino per tutto l'anno. GRAZIE

    RispondiElimina
  38. Penso che raggiungere l'armonia con se stesso sia uno dei più bei traguardi che una persona possa desiderare.Saper dare ascolto alle proprie tendenze e alle attitudini secondo me aiuta molto in ogni campo,e già qui condivido il tuo pensiero!
    Vedo il pessimismo con il colore grigio,statico...mentre il rosa è dinamico,ottimista!
    Cara stella, credo che tu abbia scelto la fotografia del "prunus cerasifera" oltre che per i suoi fiori rosa, anche perchè è il primo albero in assoluto a fiorire,verso la fine di febbraio-inizio marzo. Come "rinascono" gli alberi,così cerchiamo di fare anche noi.Un buon stile di vita che parta dall'interno non può che essere un potente antidoto alle malattie,nessuna esclusa!!
    Ciao,buona serata da un inguaribile ottimista,il tuo socio!

    RispondiElimina
  39. Nipotino pensa che io sia sempre vicina a te e mi dici nell'orecchio quello che non ti va. D'accordo?
    Sempre insieme,amore.
    zietta

    RispondiElimina
  40. Caro sirio ,hai reso l'idea molto bene e hai dimenticato,però, che verso la fine di febbraio nacqui pure io, oltre al prunus.
    Buona serata!

    RispondiElimina
  41. Non ho dimenticato,stella...ma ad una signora non si deve ricordare la data di nascita!
    Sono all'antica? Forse sì,ma penso che vada bene così.
    Permettimi allora che ti dica,quando sarà : Buona fioritura!

    RispondiElimina
  42. Non devi ricordare l'anno che non esiste, ma il giorno e il mese,ma che diamine... e che amico sei...? Se ricordi, tientelo per te,però.

    RispondiElimina
  43. e come si fa a capire se si è ottimisti o pessimisti?...
    io vedo tutto talmente nero che nel buio non saprei dire...

    Lucio Musto

    RispondiElimina
  44. Lucio caro ,vedendo grigio o addirittura nero trai tu le conclusioni. Se poi non vedi il rosa... Comunque il post è pro benessere!

    RispondiElimina
  45. ciao stella, passo per un saluto

    RispondiElimina
  46. Vivendo in questa società c'è poco da essere ottimisti.Cmq lo sono,sarà lo spirito di sopravvivenza a impormelo:-)

    A presto Stella

    RispondiElimina
  47. Caro andrew,ricambio il saluto e ti auguro buona giornata.

    RispondiElimina
  48. 3my,hai usato un termine giusto : sopravvivenza. E per sopravvivere ,almeno in modo decente, bisognerebbe vedere sempre "rosa", anche se rosa non è.
    Un caro saluto

    RispondiElimina
  49. ed è giusto riconoscere che tu sprizzi benessere, gioia, simpatia ed ottimismo da ogni poro.

    E riesci a farlo senza melenserie, senza essere una farfalla su un fiore di velluto!

    Lucio Musto

    RispondiElimina
  50. sono convinta che l'importanza della psiche sulla salute e sul benessere di ogni persona svolga un ruolo fondamentale... numerosi studi lo privano ma la medicina allopatica, spesso e volentieri, fa orecchi da mercante...

    ps
    bellissima la foto a supporto del post!

    ps
    che ne dici di uno scambio di link? mi farebbe davvero piacere!!

    RispondiElimina
  51. Lucio grazie,non potevi dedicarmi parole più belle. E' vero ciò che affermi,però ho avuto pure io momenti di cupa tristezza,non ho avuto solo rose e fiori...ma le fede e la speranza mi hanno aiutata tanto,poi vi ho aaggiunto il mio essere e ora...sono come tu mi vuoi...

    RispondiElimina
  52. Laubel, tutto parte dalla psiche,infatti!
    No problem per lo scambio di link. Mi fa piacere e lo faccio subito.
    A presto.

    RispondiElimina
  53. Molte volte ci alziamo positivi e magari anche felici.....ma poi c'è sempre qualcosa o qualcuno che si mette in mezzo....e ci rovina la giornata....comunque anche io solitamente penso positivo !

    Buona giornata Stella e grazie della visita.
    A presto
    Gisella

    RispondiElimina
  54. Cara gisella,questo è il punto.Dovremmo (pure io) farci scivolare le negatività altrui di dosso per vivere meglio.
    L'obiettivo del post è quello di difendere la salute dallo stress e dalle malattie in genere.
    A presto!

    RispondiElimina
  55. A volte, però, le bastonate della vita non ti fanno rialzare così facilmente,


    Non tutti hanno la stessa forza.

    Ciao
    Daniele

    RispondiElimina
  56. D'accordo dani,almeno proviamo e ci dciamo:" Uno su mille ce la fa,com'è dura la salita...finchè non suona,la campana va'"...,canzone di Gianni Morandi.

    RispondiElimina
  57. Non sempre è un problema di sola volontà il benessere psichico ma quella è la direzione verso cui ci si deve muovere.
    ciao, silvano.

    RispondiElimina
  58. Silvano mi rendo conto che non è solo questione di buona volontà,ma se la volontà c'è, è già un grosso aiuto e bisogna guardare proprio in quella "direzione".

    RispondiElimina
  59. cara Stella,io sono positiva!
    credo sempre che tutto andrà bene!o che avrà un risvolto positivo...
    e per la maggior parte degli eventi va esattamente così!però non so fino a che punto è la mia volontà a dare frutti o la volontà di Qualcuno che vuole così!
    mi chiedo spesso fino a che punto siamo liberi di decidere di noi(o meglio di "suggestionarci"!),delle nostre reazioni?
    gran bell'interogativo!
    carissimo saluto
    angela

    RispondiElimina
  60. 61 commenti sono tanti da leggere, perciò perdonami se magari mi ripeto.
    Condivido tutto il contenuto del tuo post, che presumo sia tuo, visto che non citi l'autore. La mia recente esperienza e anche il continuo tuo e di Sirio incoraggiamento hanno contribuito ad aiutarmi a superare il periodo finora più difficile della mia vita e a vedere oltre la mia malattia. Grazie Stella e Sirio!

    RispondiElimina
  61. Luigina,comprendo benissimo il tuo stato.
    Quello che ho postato è il frutto delle mie riflessioni e se questo in qualche modo ti è stato di aiuto ne sono felicissima!
    Ti saluto con un abbraccio.

    RispondiElimina
  62. Carissima Stella,

    per 'ambiente' non intendevo quello della natura ma quello fatto di persone. Vedi sono convinto che "una rosa se nasce fra tante spine ha difficoltà a crescere".

    Complimenti sempre per i tuoi post
    che fanno riflettere e discutere

    Ciao

    RispondiElimina
  63. Caro romano come ti capisco...più di quanto immagini ! L'obiettivo dei miei post è proprio quello di far riflettere ,oltre a confrontarci ;se poi ci riesco, mi fa piacere.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  64. Angela,in una risposta data ad un commento, pure io avevo parlato di Qualcuno che ci aiuta. E bisogna pensare, però ,anche al detto :aiutati che il ciel t'aiuta.
    Dobbiamo pensare un po' più a noi stessi,imparare a dire di no,fissarci dei limiti,dedicarci del tempo,ricevere e accettare l'amore e l'aiuto degli altri...
    Essere positivi poi è già una gran cosa.
    Ti abbraccio forte forte.

    RispondiElimina
  65. Ciao luigina,penso che il blog è un luogo,se pur virtuale, dove ci si scambia pensieri,sensazioni ed emozioni.Se in più può essere un aiuto,ben venga!
    Buon pomeriggio.

    RispondiElimina
  66. Condivido tutto ciò che hai scritto, anche le virgole... Non è sempre possibile però riuscire ad accettare, perchè è questa la parola magica, ciò che c'è intorno a noi e nemmeno detro di noi.
    Riguardo al sistema immunitario però ho qualche perplessità in quanto io stessa pur essendo una persona estremamente ottimista ho una pessima salute...

    RispondiElimina
  67. Ciao donnaincammino,benvenuta!Accettare ciò che ci circonda non è facile e mi trovi d'accordo. Pensiamo un attimo, però ,alla nostra salute che ne fa le spese.Dovremmo raggiungere una maggiore armonia e un miglioramento
    della qualità della vita
    Per quanto riguarda il tuo sistema immunitario,credo che non sia sufficiente solo l'ottimismo.Dobbiamo indirizzarci verso la gioia e la dolcezza,senza reprimere le emozioni.Un abbraccio e torna a trovarmi.

    RispondiElimina
  68. E che tu sia come io ti voglio mi riempie di gioia, Stella,

    perché io voglio che tu sia come migliore non potresti essere:

    Testimone della vita, della gioia, della gratitudine.

    Testimone dell'amore che tutto può, tutto vince, tutto supera.

    Testimone in definitiva di te stessa, della tua parte migliore, della tua scintilla divina di luce interiore, che con ogni trasporto custodisci ed alimenti per renderla più limpida e splendente, e con essa contribuire ad illuminare il mondo dell'uomo.

    Tienila alta quella luce, Stella, dovunque ti trovi.
    Fa che sia chiarore per chi ti sta intorno, faro per chi ti vede da lontano, consolazione e riferimento sicuro per tutti.

    Buon lavoro, Stella.
    Altro che pensione!... hai appena cominciato a lavorare per il mondo!... hai voglia a sfacchinare!

    Un fraterno, caloroso abbraccio.

    Lucio Musto

    RispondiElimina
  69. Mah, io sono discretamente pessimista (e come si fa a non esserlo negli ultimi 15 anni?), però toccando ferro e non solo, godo di discreta salute....

    RispondiElimina
  70. Lucio caro,mi hai fatto piangere. Nessuno mai mi ha parlato in questi termini.E' vero, mi sono prodigata sempre per gli altri e mai per me stessa;ma ho capito, da qualche anno ,che per dare devo star bene e per star bene adottare un "sano egoismo"e pensare anche a me come donna.
    Ricambio volentieri l'abbraccio

    RispondiElimina
  71. Caro russo, mi fa molto piacere sapere che stai bene,anche perchè presuppongo tu sia giovane. Attento ,però,con le tue continue in........e,ora non ne risenti e spero che sia così pure per il futuro.
    Saprai certamente però, che prevenire è meglio che curare.
    Toccati pure.

    RispondiElimina
  72. Credo che nella vita ci voglia una piccola dose di pessimismo, aggiunta a del pruidente ottimismo, e decorata con un serio pragmatismo. Ci vuole equilibrio, anche tra rabbia e calma, tra riso e pianto. C'è anche un altro tipo di persone, equilibrato, ma in negativo: ed è il rassegnato. La rassegnazione, il fare finta che tutto vada bene proponendosi di essere ottimisti, è più deleterio di qualsiasi droga.

    RispondiElimina
  73. Caro cesco,grazie,mi era sfuggito il tuo pensiero interessante,bene. Hai impreziosito il mio post,d'altronde la virtù è sempre nel mezzo.
    Ciao,amico mio.

    RispondiElimina
  74. Grazie andrew,ricambio con un abbraccio.

    RispondiElimina
  75. l'essere pessimista o ottimista non è una scelta fa parte del carattere di una persona.... nella normalita' è inutile misurare il pessimismo o l'ottimismo..... il vero valore bisogna misurarlo quando no una tegola ma un intero tetto cade in testa... in quel momento si misura attraverso il modo in cui uno reagisce e soltanto allora possiamo qualificarlo....

    RispondiElimina
  76. Caro tony, prendiamo le precauzioni che il tetto non ci cada addosso,piuttosto che aspettare inermi che il tetto ci cada addosso.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  77. Sai Stella io fondamentalmente sono una persona ottimista (detto da chi mi sta vicino), e cmq cerco di vedere il lato positivo in tutte le cose, e di cercarlo dove apparentemente non c'è.
    Capita a volte che episodi concatenati mi mettano KO, e in quei rari momenti sto male davvero.

    Stellina scusami se ultimamente sono poco presente, ma sappi che anche se non lascio commenti tutti i giorni almeno una volta passo dal tuo blog^_^

    Dovevo avvisarti del premio, ma ho visto con piacere che l'hai scoperto da sola.

    Un abbraccio buona serata .... smack!!!

    P.S. Per piacere mi saluti Sirio?
    Grazie;)

    RispondiElimina
  78. Nella cara, so che sei positiva,ma ci dev'essere qualcosa che ti ha turbata profondamente.Non sei più la nella conosciuta mesi fa. Più taciturna,posti di meno e commenti di meno (non per il commento in se stesso). Spero tanto che sia solo un periodo no e tutto si risolva al più presto. Sai dove trovarmi.
    Ti saluto sirio.
    TVB

    RispondiElimina
  79. questo post...lo condivido in ogni sua parola, virgola, pausa! ;)
    Certe volte non è facile, certe situazioni possono portare ad un atteggiamento pessimista ...ma sono le strade in salita, che ci portano a raggiungere la cima!

    RispondiElimina
  80. Beh, ci si prova Stella!^_^
    Notte, un bacio...

    RispondiElimina
  81. Guernica,l'importante è provarci. Un bacione e buona giornata.

    RispondiElimina
  82. mai stancarsi di provare....

    un saluto,stella.

    RispondiElimina
  83. Ho saputo che c'è un detto qui a Torino: "Dopo la notte arriva sempre il giorno". Sì sa la vita è fatta di alti e bassi, ma l'importante è guardarla nel modo giusto.
    Einstein diceva: "E' meglio essere ottimisti ed avere torto piuttosto che pessimisti ed avere ragione". Questa frase me la ripeto sempre nei momenti difficili.

    Grazie per questo bel post Stella, un abbraccio.

    RispondiElimina
  84. Grazie per la tua bella frase memole.

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...