04/08/08

45

SENTENZE DI CONFUCIO


Un uomo,per esser chiamato saggio, deve esser
serio,sollecito,dolce.
Sollecito e serio con gli amici,dolce con i fratelli.
Fate in modo di potervi controllare:difficilmente
vi perderete.
Il vero saggio è cauto nel parlare,rapido nell'agire.
L'uomo saggio è franco senza essere ostinato.
Nel prendere una decisione è più che sufficiente
pensarci due volte.
Non agire senza sapere il perchè.
Ascolta molto e scegli ciò che è buono.
Guarda molto e ricorda.
Tale è il modo di istruirsi.

45 commenti:

  1. Allora ho imbroccato e postato bene!

    RispondiElimina
  2. Belle queste parole... la saggezza è cosa rara. Un abbraccio cara

    RispondiElimina
  3. Ciao kylie,bentornata! Leggi il post precedente,ti fai due risate.

    RispondiElimina
  4. Non capisco il perchè... ma mi identifico perfettamente in quelle parole. Scherzo! E' vero come dice Kylie, la saggezza è cosa rara.
    Un caro saluto.

    RispondiElimina
  5. Certamente...come disse Dante:
    "... Non vogliate negar l’esperienza di retro al sol, del mondo sanza gente.Considerate la vostra semenza: fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza"

    RispondiElimina
  6. Ottimo Marco,io ho voglia di imparare.L'ho pure scritto nel mio profilo.

    RispondiElimina
  7. Perdindirindina Stella!

    lo sai che secondo Confucio (se quelle sono sue parole) io sono mezzo saggio?... e mica è poco!

    (magari vorresti anche sapere perché, vero?... te lo dico al prossimo giro!)

    Lucio Musto

    RispondiElimina
  8. quali versi?... mica so' il rubinetto di Gorgovivo!... se m'ispiri, vengnino... sinnò... nisba!

    Lucio Musto

    Me sa che devi arrangiarti con quello che riesco a produrre!

    RispondiElimina
  9. Confucianesimo SE&O

    ...
    ...

    allora…. io so’ mezzo saggio!... e mica è niente!

    “Sollecito e serio con gli amici,dolce con i fratelli.”
    cogli amici ci colgo abbastanza, ma co’ i fratelli so’ ‘na frana!

    “Fate in modo di potervi controllare: difficilmente vi perderete.”
    Pe’ controllà mi controllo!... ma nun me ce so’ mai ritrovato!

    “Il vero saggio è cauto nel parlare,rapido nell'agire”
    cauto, cautissimo… quasi muto!... e basta!

    “L'uomo saggio è franco senza essere ostinato.”
    Da ragazzino me chiamavano ‘l francese capatosta!

    “Nel prendere una decisione è più che sufficiente pensarci due volte.”
    Le decisioni le pijo… ma quanto a pensacce...

    “Non agire senza sapere il perchè.”
    Giusto!... mejo fa fare all’altri!

    “Ascolta molto e scegli ciò che è buono.”
    per ascoltare ascolto…

    “Guarda molto e ricorda.”
    e guardo pure…

    “Tale è il modo di istruirsi.”
    … ma nun ce capiscisco nulla!


    Ecco; confucianescamente parlando…io sarei un saggio de parte sinistra!

    (Intendo la prima parte delle massime, quelle scritte più a sinistra… per carità, nessuna allusione politica!... e chi saggescamente li vo’ sentì sti politici?)

    Lucio Musto 4 agosto 2008
    ________________________________________

    RispondiElimina
  10. Capito tutto lucio,grazie,mi sa che con Confucio nisba.

    RispondiElimina
  11. ah!
    mi sa che sono come Lucio: *mezza* saggia!
    Bravo Lucio!:-)

    RispondiElimina
  12. Giovanna ti voglio completamente saggia,metticela tutta.
    Bacione e buona notte mia carissima! Bella giornata,neh?

    RispondiElimina
  13. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  14. non so perchè ma si era portato dietro tutto un discorso fatto da un'altra parte, meraviglie della tecnologia :-(

    replay

    Mi sà che non sono così saggio, passano gli anni e mi sento sempre più un vecchio rincitrullito che un saggio :-(

    Qualcuno ha detto: l'uomo saggio è colui che riesce ad attraversare imperterrito universi che crollano, Aurobindo sosteneva più o meno la stessa cosa, in pratica colui che è riuscito a mettere in pratica il "siate NEL mondo, ma non siate DEL mondo" come diceva Il Maestro Gesù.

    Però non lo si vede molto, specie in chi dovrebbe dimostrarne la validità.

    (opss mi è scappato un colpo)
    vedi che non sono saggio !!!
    :-)))))

    RispondiElimina
  15. Caro acquachiara, dici di non essere un saggio, ma hai letto il post e hai completato il pensiero di Confucio con una grande verità sulla saggezza suggerita da Gesù. Bravo !
    Poi c'è un'altra cosa saggia che hai fatto...hai visitato il mio blog... eh!eh!eh!eh!...naturalmente scherzo.
    Ciao a presto.

    RispondiElimina
  16. Leggendo le sentenze di Confucio (che condivido) penso che un buon inizio ce lo suggerisce Giancarlo Menotti:
    "Un uomo diventa saggio solo quando inizia a calcolare l'approssimativa profondità della sua ignoranza"
    Ciao stella,buona giornata!

    RispondiElimina
  17. Se mi è concesso dirlo, siamo tutti chi più e chi meno profondamente ignoranti.
    Grande è colui che lo riconosce ! Saggio è colui che si abbevera ogni giorno alla fonte del sapere.
    Buona giornata sirio.

    RispondiElimina
  18. la saggezza si può imparare a leggerla negli occhi dei bambini...
    quella innata, prima di metterli dentro la lavatrice programma centrifuga della nostra cultura!!

    RispondiElimina
  19. Acquachiara, come condivido il tuo pensiero!

    Anche a me succede, giorno dopo giorno, di scoprire "quanto" non ho capito niente della vita e di quello che mi circonda!

    Ma mi consolo pure:
    "E se la saggezza consistesse proprio in questo?... nel rendersi conto che non c'era nulla da sapere, ma la prova era solo nel darsi da fare?"

    Chissa!... magari alla fine scopriamo che anche quelli che "dovrebbero dimostrare", come dici tu, giustamente usando di una presunta saggezza acquisita, non debbano soltanto "sforzarsi di dimostrare", esprimendo una buona volontà, e nient'altro?...

    Chissà!... un bel giorno lo scopriremo.

    Lucio Musto

    RispondiElimina
  20. Carinissimo il blog...molto colorato. Se vuoi passa da me.

    RispondiElimina
  21. piko passerò.Benvenuto e grazie!

    RispondiElimina
  22. Caro olan,parliamo pure di bambini... mi farebbe piacere. Benvenuto nel mio blog.

    RispondiElimina
  23. Parole più saggie di così? Solo che è raro trovare uomini, in senso lato, che siano così. Sei stata davvero carina ad assegnarmi un premio, mi lusinga. Un abbraccio Cinzia.

    RispondiElimina
  24. Buongiorno stella... mi sento un pò... assente... non so... sono giù... volevo dirtelo!!!
    posso lasciare qui i miei saluti a gianni e luce???

    un saluto anche a sirio

    perdonatemi se non sono sempre presente...

    RispondiElimina
  25. Ciao claudia,ricambio il saluto con affetto!
    Ti porto un paragone,forse il tuo stato d'animo ne può beneficiare:
    In montagna vengono usate corde sottili ma resistenti.Mentre si sale sembra che siano solo pesi da portarsi appresso, ti lasciano libero nei movimenti,come se non ci fossero...ma quando intervengono si tendono, sono una sicurezza!Talvolta ne faccio uso pure io,non credere.
    sirio

    RispondiElimina
  26. Cinzia cara,grazie.
    Mi sono accorta solo ora che il mio premio l'avevi già ricevuto. Allora ti regalo i premi di dixdi. Precipitati a ritirare i codici da loro.

    RispondiElimina
  27. Carissima Claudia,su col morale. Il caldo butta proprio giù. Certo che da qui puoi salutare i nostri amici. Ti abbraccio tantissimo. La mia e-mail è pubblica

    RispondiElimina
  28. Ottime pillole..di saggezza:)
    Ciao,a presto e buone vacanze:))

    RispondiElimina
  29. “Il vero saggio è cauto nel parlare''
    Caro Lucio sarai mica siciliano?

    Perdona la battuta, mi ci hai tirato per i capelli (che e' tutto dire).
    Vale
    PL

    RispondiElimina
  30. No, amico Pierluigi Zanata, non sono siciliano!
    Mi dispiace per i tuoi capelli; io ne ho talmente tanti da considerarli quasi un problema.

    RispondiElimina
  31. Fronte spaziosa grande intelligenza, grandi capacita' e potenzialita' ...
    PL

    RispondiElimina
  32. In verià, amica Giovanna, io sarei contenta se tu ti identificassi nell'altra metà della saggezza, quella che manca a me.

    E non tanto per cercare in te il mio completamento quanto perché dalla parte mia... mica che sia una bella roba!

    Lucio Musto

    RispondiElimina
  33. ah Lucio,
    mi rendo conto che mica è una bella roba!
    ma tant'è, diverse di quelle "metà" mi mancano!
    per la verità, a volte, qualche *intero* :-)
    ciao!

    RispondiElimina
  34. Parole sagge ma d'altronde Confucio sapeva il fatto suo :-)))

    RispondiElimina
  35. Ma lo sai che mi dicono sempre:"Ma quanto sei saggia!"
    Non saprei se è vero, ma la saggezza è molto bella, sarebbe un bel virus da contaggiare come un arma di amore contro le guerre di orgoglio interesse e pregiudizio, che dite se riusciamo a sintetizzarla ci state a utilizzarla come arma benevola?
    Di certo non guasterebbe nei cuori e nelle menti dei gradi regnanti che per "discutere" le sorti del mondo si organizzano in luoghi da schianto con cibi sopraffini fregandosene se con quei soldi avrebbero potuto sfamare molti bimbi ormai già morti soprattutto in attesa che si decidano seriamente tra una pietanza e l'altra!
    Mi è venuta così sai che sono spontanea e se sono andata fuori tema mi scuso, ciao

    RispondiElimina
  36. Saggezza come arma benevola! Che perla di saggezza! IS passerai alla storia !

    RispondiElimina
  37. Mmmmh, rispetto Confucio, ma io mi ritengo ugualmente saggio nonostante le sue parole ;)))

    RispondiElimina
  38. Guardiamo gli alberi di una foresta: sono tutti diversi l'uno dall'altro, questo è alto, questo basso, questo diritto, questo contorto; nessuno è brutto, ognuno è bello nella sua speciale maniera.
    Dobbiamo imparare a guardare gli uomini allo stesso modo ...
    Un forte abbraccio smack

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...