01/08/08

51

OCCASIONE MANCATA


Si è conclusa da pochi giorni l'edizione 2008 del Tour de France,il vincitore è stato un po' a sorpresa Carlos Sastre,del team CSC.
Complimenti a lui e alla squadra,insieme hanno dato dimostrazione di forza e
compattezza,in uno sport come il ciclismo professionistico,notoriamente duro.
Sono rimasto rammaricato per una promessa del ciclismo italiano,mi riferisco
a Riccardo Riccò che è risultato positivo ai controlli anti-doping,da parte
dell'organizzazione francese preposta a tali compiti e,pertanto, gli è stato impedito di proseguire,subendo anche l'umiliazione dell'arresto da parte della Polizia.
Riccò ha pubblicamente ammesso di aver fatto uso di sostanze dopanti e per questo lo ammiro,certamente il team della SAUNIER DUVAL non ha minori responsabilità di lui.
Fatalmente mi ritorna in mente la tragedia di un altro campione,Marco Pantani che fu lasciato incredibilmente SOLO dopo la squalifica,con le drammatiche conseguenze che tutti conosciamo.


Concludo dicendo che TUTTI gli sport dovrebbero ritornare a livelli umani,non modificati e alterati,al fine di ottenere prestazioni sempre più competitive,ma che secondo me snaturano le gare!!!

51 commenti:

  1. BUONGIORNO STELLA,
    SONO ANDATA A RITROSO LEGGENDO I TUOI VECCHI POST :-) ANCH'IO SONO ANCORA IMBRANATA...E POI CON TRE PICCOLI NON RIESCO SEMPRE ATROVARE IL TEMPO MA CE LA FARO'..
    TI LASCIO L'INDIRIZZO DEL MIO BLOG
    http://ariapura-animafragile.blogspot.com

    buona giornata e cappuccino cornetto e un sorriso per tutti ..

    RispondiElimina
  2. Ciao Sirio, ciao Stella, vi auguro una bella e serena giornata.
    Salvo

    RispondiElimina
  3. Caro Sirio,
    quanti sport dovrebbero ritornare alle loro origini? Ormai sembra che la contaminazione imperante dell'agonismo, porti gli atleti a sfide, non più forza e abilità umane, ma piuttosto una sfida con una chimica che non lascia spazio alla natura e inquina solo la perfetta macchina che è il corpo umano.
    Intorno a noi è tutto uno stravolgimento, riusciremo ad accorgerci in tempo che siamo ormai sull'orlo del baratro?
    Ti abbraccio forte forte,con quella poca forza, ma sincera, che l'età mi concede.

    RispondiElimina
  4. Passaggino al volo... anche io mi metto in pausa! Buonissime vacanze !!! A presto!

    RispondiElimina
  5. Eppure ricominciavo a crederci, mi stavo riavvicinando a questo sport affascinante e coinvolgente... poi vedi le sirene della polizia, un atleta prelevato di peso dalla sua camer, al quale viene praticamente chiesto chi credeva di ingannare con la sua faccia da bravo ragazzo. Stavolta è stato davvero duro, uno sconforto vicino a quello che provai per la caduta di quello che per tutti era un eroe, e che lo era davvero, ma che cadde nell'oblio per riprendersi da un infortunio troppo in fretta, diventando purtroppo il simbolo di uno sport malato: Ben Johnson, la freccia canadese. Ormai non so più cosa pensare, i giovani prendono gli atleti come modelli dai quali ricevere lezioni di integrità mentale, di senso del sacrificio, invece...

    RispondiElimina
  6. Ciao salvo,buona giornata anche a te!
    Piuttosto calda pure oggi,cerchiamo di resistere...
    Ti saluto caramente,passo da te!

    RispondiElimina
  7. Hai ragione cara mistral,TUTTI gli sport dovrebero ritornare ai liveli umani di sana competizioni,come erano nati!
    L'ingordigia dei successi non ha più freni,putroppo e le prime vittime sono proprio i giovani,il nostro futuro.
    Ricambio l'abbraccio e ti saluto affettuosamente.

    RispondiElimina
  8. Laubel,buonissime vacanze,anzi ottime!
    Anche dalla bicicletta ogni tanto bisogna scendere,non si può pedalare di continuo...
    A presto.

    RispondiElimina
  9. Ciao Sirio,
    è un bel post.
    Quoto in toto le tue conclusioni e il ricordo della *solitudine* di M. Pantani.

    Stella,
    ricambio qui il tuo buon giorno!
    Abbraccio a te e Sirio!

    RispondiElimina
  10. Ariapura,finalmente ti ho trovata...sono caparbia! Sono venuta da te e ti ho già linkata. Sei semplicemente meravigliosa.

    RispondiElimina
  11. Ciao salvo,buona giornata a te. Ti ho inviato una mail.

    RispondiElimina
  12. Ciao cesco,amara verità e hai centrato il problema.
    I campioni ci sono,forse l'errore sta nel crearne dei miti,quasi fossero dei supereroi...e purtroppo quando cadono deludono chi in loro ha creduto e preso esempio.
    E sono delusioni che bruciano.come ti capisco!
    Buona giornata.

    RispondiElimina
  13. Credo purtroppo che non sia solo il ciclismo e che anche negli altri sport ci sia questo problema..

    RispondiElimina
  14. Beh se uno s'è dopato ed è stato scoperto non può fare altro che ammetterlo... farebbe la figura dell'idiota se no!
    In ogni caso son d'accordo con la decisione di arresto presa dalla polizia francese... non è il caso di un 16enne che si fuma una canna, ma di uno che dopandosi truffa un intero ambiente in cui il giro di soldi e guadagni è ben notevole...

    RispondiElimina
  15. Cara giovanna,grazie!
    La ricerca delle prestazioni al massimo livello secondo me ha snaturato l'essenza profonda dello "Sport",cosa che se De Coubertain ci fosse ancora squalificherebbe chissà quanti altri...!!
    Ricambio l'abbraccio,a presto!

    RispondiElimina
  16. Caro duh,condivido,però tutto questo è penoso ammetterlo.
    Teoricamente questi controlli non dovrebbero neppure esisterenello sport vince chi è più forte!
    Buona giornata.

    RispondiElimina
  17. Ciao bahrabba,benvenuto nel blog!
    Certo,la Polizia francese ha fatto il proprio dovere...ma perchè SOLO con Riccò e non anche il team? Lui ha fatto la stupidaggine e siamo d'accordo,ma gli altri che gliel'hanno propinata? Ne escono belli puliti,e su questo non sono d'accordo!
    Ti saluto caramente.

    RispondiElimina
  18. Ho ricevuto il tuo biglietto ^__^ grazie, davvero, mi sono commossa.
    Un forte abbraccio ... buna giornata!!!
    Ciao Sirio smack

    RispondiElimina
  19. Nellaaa,auguri all'ennesima potenza... Tuo figlio è adorabile !Grazie,Carlo,tesoro!

    RispondiElimina
  20. Buon compleanno cara nella e ben ritornata tra di noi!
    Sapevo dei problemi con il pc da Carlo,che saluto affettuosamente,ma vedo che hai potuto risolverli e ne sono felicissimo!
    Ciao,ricambio e...goditi la festa!!

    RispondiElimina
  21. Buongiorno sirio... ciao stella... non sono ferrata in materia di ciclismo, a dir la verità, nello sport in generale... evito di fare gaffe e mi limito a lasciarvi un abbraccio forte...

    RispondiElimina
  22. SIRIO, CIAOOO..
    GRAZIE PER ESSERE PASSATO DA ME..
    LA PORTA E' SEMPRE APERTA :-)
    BUON PROSEGUIMENTO
    UN SALUTONE A TUTTI

    RispondiElimina
  23. Il problema del doping nel ciclismo è davvero serio. E' realmente una piaga molto estesa. Va fermata e vanno anche aiutati coloro che ci sono caduti se vogliono essere veramente aiutati.

    RispondiElimina
  24. Cara claudia,abbraccio raccolto e ricambiato.
    Buon pomeriggio!
    sirio

    RispondiElimina
  25. Qui sono aperte anche le finestre,ariapura!
    Passa quando vuoi,sei sempre la benvenuta.
    Buon pomeriggio!

    RispondiElimina
  26. Caro Sirio, in primis complimenti, ma e' triste leggere di atleti che si dopano. Fino a quattro anni fa ho fatto sport attivo, prima agonistico e poi amatoriale. Ho vinto alcuni titoli in atletica leggera, nel nuoto e sono stato classificato nel tennis. Mai preso nulla, neanche vitamine.
    L' ultima mia gara e' stata quattro anni fa, un thriatlon corto (750 m. nuoto, 10 km in bici, e 5 a piedi). Forse classificato 2° negli over 60, ma eravamo solo due. La sfida e' stata arrivare. Ti posso assicurare che ho visto assumere anabolizzanti anche dagli amatoriali, per i quali non e' previsto l' antidoping. Triste, molto triste. Seguo lo sport, ma non mi entusiasma piu. Mi delude. Spero, comunque, che la situazione cambi.
    Vale.
    PL

    RispondiElimina
  27. Ciao daniele,infatti!
    Ho sentito dire che già a livello dilettantistico si faccia uso di sostanze...non propriamente lecite!
    Eppure le campagne anti-doping si sprecano,peccato che restino campane al vento...!!
    Un caro saluto.

    RispondiElimina
  28. Ciao claudietta,abbraccione!!

    RispondiElimina
  29. Grazie Pier Luigi!Detto da te che hai praticato lo sport "come si deve"
    il commento assume un valore ancora maggiore.
    Condivido il tuo punto di vista su tutto quanto,la sfida sportiva è comunque vinta quando si arriva al traguardo...con i propri mezzi,pochi o tanti che siano.
    Se me lo permetti,questo è un discorso di "stile di vita",indipendentemente dallo sport preferito.
    Veramente,speriamo che la situazione cambi!
    Un caro saluto,buon pomeriggio.

    RispondiElimina
  30. Ciao zietta missione compiuta il biglietto le è piaciuto tantissimo.
    Smack buona giornata vdo al mare!!!

    RispondiElimina
  31. Perfetto nipotino in gamba.Fai il bagno anche per me! Buon divertimento!

    RispondiElimina
  32. Stella: quale premio? Aiuto non lo trovo :-)))!

    RispondiElimina
  33. Ciao Sirio,sono passato un attimo per augurare a tutti voi buon proseguimento di vacanze.
    Un caro saluto

    RispondiElimina
  34. Ciao nicola,grazie! Un pò di vacanza ci vuole,per ritemprarsi e caricarsi di nuove energie in tutti i sensi.
    A presto,con un abbraccio.

    RispondiElimina
  35. Daniele leggi il tuo ultimo commento da me

    RispondiElimina
  36. complimenti allora^^.. buon inizio di mese anche a te Sirio... un bacino E un altro alla mia cara stellina^^...

    buona serata

    RispondiElimina
  37. Ciao vane,la stellina ti augura buona serata. A domani, mi raccomando!

    RispondiElimina
  38. Buona serata anche da parte mia vane,ricambio e a presto!

    RispondiElimina
  39. Questo sarebbe un bel traguardo... lo sport è stato rovinato da ingaggi milionari da sponsor che pretendono l'impossibile da un' atleta umano... alla fine si è arrivati a questo ... che il ciclismo è corso da uomini bionici che si rovinano la salute mettendo la propria vita nelle mani di sciacalli arrivisti. Il ciclismo come il calcio o l'atletica...

    RispondiElimina
  40. Condivido,cara jasna.Come in altre situazioni analoghe anche nello sport sta venendo a mancare il rispetto per la persona umana in quanto tale.
    E' certamente auspicabile un'inversione di tendenza,ma radicale!
    Ti saluto caramente.

    RispondiElimina
  41. Caro sirio un altro giovane atleta italiano è risultato positivo al doping. Che sta succedendo?

    RispondiElimina
  42. Ho sentito pure io stella e ho rabbrividito,sono sconcertato!
    Dov'è finita la "mens sana in corpore sano" di Giovenale? Cercare la supremazia in tutto sembra essere la massima ambizione di questa generazione,forse abituata male già dalla giovinezza.
    C'è da riflettere e da "tirarsi su le maniche",prima che sia troppo tardi!
    Buona notte,ti abbraccio.

    RispondiElimina
  43. Secondo me sono come alberi senza "radici",purtroppo!

    RispondiElimina
  44. a me un "ragionevole dubbio" resta.

    E' vero che gli sportivi, pur di raggiungere delle prestazioni "competitive" si abboffano di schifezze, E' sempre stato così, e non cambierà facilmente.

    Ma è anche vero che ormai tutti noi, con la smania della vita snella, dei capelli setosi, della pelle tonica e dorata, e via discorrendo, ingolliamo e ci cospargiamo di milleuna sostanza artificiosa e artificiale.

    Chissà se facessero l'esane antidoping al bidello o alla commessa del supermercato... cosa uscirebbe fuori!

    In altre parole mi sembra strano che scientemente e coscientemente tanti campioni rischino l'esclusione dalle olimpiadi... proprio a dieci giorni dal loror inizio!... ci deve essere anche qualcos'altro!

    Lucio Musto

    RispondiElimina
  45. Santa verità stella,direi canne sbattute dal vento...o per citare il vangelo "case costruite sulla sabbia"!
    Ciao,sogni d'oro!

    RispondiElimina
  46. Sono d'accordo lucio,personalmente credo che queste mistificazioni vengano perpetrate anche all'insaputa degli stessi atleti!
    Grazie per la visita,buona notte.

    RispondiElimina
  47. Grazie Stella ... grazie Sirio ...
    Un bacione

    RispondiElimina
  48. Nella avrei voluto abbracciarti...

    RispondiElimina
  49. Buongiorno nella! Torino-Ischia sono più o meno 900 Km...ma con questo prodigio della blogsfera ti sono vicinissimo,in meno di un secondo!!
    Ciao.

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...