28/07/08

35

PIEMONTE STORICO





La sacra di San Michele

Posta sulla cima del monte Pirchiriano (962 mt s.l.m.),forma elegante
di “Porcarianus”, o monte dei porci, è stata una delle più celebri
Abbazie benedettine dell’Italia settentrionale,ed è tra i più grandi
Complessi architettonici di epoca romanica in Europa.

Sorge tra il 983 e il 987 dalle esigenze e dalla cultura del pellegrinaggio
al centro di un percorso tra Mont Saint Michel e il Gargano,meta essa
stessa di un’intensa frequentazione quale santuario dedicato a San
Michele arcangelo.

Fu oggetto di restauro da parte del D’Andrade,(architetto di origine
Portoghese con la cittadinanza italiana) verso la fine del secolo scorso,
quando era direttore della Sovrintendenza alla Belle Arti in Liguria e in
Piemonte.

Oggi la Sacra gode di un rinnovato interesse di restauri conservativi:con
La legge regionale n° 68 del 1994 è diventata monumento simbolo del
Piemonte e affidata alla custodia e gestione dei padri Rosminiani.

Per raggiungerla,oltre una strada carrozzabile che parte da Avigliana,per
i volenterosi c’è una tradizionalissima camminata che percorre l’antico
selciato e offre un’occasione unica per una visita alle molte testimonianze
storiche e architettoniche:

Raggiunta la cima del monte,dopo circa due ore di cammino,la fatica
viene ampiamente ripagata da una spettacolosa vista su tutta la valle
di Susa!

Ultima novità:
dal 1° maggio al 30 settembre è stato istituito un servizio Bus con
partenza da Avigliana FS alla Sacra,nei giorni festivi.

Amici,buona passeggiata!!

35 commenti:

  1. wow!! che bel posto^^... l'italia ha dei bellissimi posti^^...

    un bacino...

    RispondiElimina
  2. Interessante.
    Ospitalita' per due? Agriturismo nelle vicinanze?
    Vale.
    PL

    RispondiElimina
  3. Hai ragione vane,abbiamo un'Italia da scoprire e talvolta ce ne dimentichiamo!
    Ciao,a presto.

    RispondiElimina
  4. Ciao Pier Luigi,grazie per la visita!
    Se l'ospitalità in agriturismo ti può interessare mi informo.
    Buon pomeriggio!

    RispondiElimina
  5. E' proprio un bel posto. Ci andai da ragazzo e mio padre mi raccontò la leggenda della bell'Alda ma, soprattutto, lui che è un grande professore di filosofia si soffermò a parlarmi di Antonio Rosmini e dei Padri che tenevano quel Santuario. Un caro saluto, Fabio

    RispondiElimina
  6. ...è STUPENDO...
    un posto lontano dal mare però!
    Complimenti è veramente Bello...
    Elsa

    RispondiElimina
  7. Caro fabio,grazie per la visita.
    E' un posto dove sono ritornato volentieri,i padri rosminiani ora sono coadiuvati da volontari riuniti in associazione che curano le visite guidate. La torre della bell'Alda esiste ancora,anche se diroccata.
    Ti auguro buona serata e buone vacanze!

    RispondiElimina
  8. Cara elsa,che piacere risentirti!
    Hai ragione,un pò lontano dal mare che per te è vita...
    Beh,ai piedi di quel monte c'è la cittadina di Avigliana che in piemonte è famosa per i suoi due laghi,il grande e il piccolo.
    Il piccolo è oasi protetta,per gli amanti della natura una delizia da vedere.
    Ciao,alla prossima!

    RispondiElimina
  9. E' veramente bella, spettacolarmente bella.

    RispondiElimina
  10. Grazie duh,il tuo commento mi fa molto piacere!
    Penso comunque che ogni Regione italiana abbia testimonianze storiche come questa,e che purtroppo non conosciamo.
    Buona serata,a presto!

    RispondiElimina
  11. Vi ho pensato mentre postavo...
    Stella in particolare a te.
    Vieni...

    RispondiElimina
  12. Sirio...aspetto anche te
    Ela

    RispondiElimina
  13. cavoli ceh posto! é stupendo a dir poco!

    RispondiElimina
  14. Benvenuta giulia,mi fa piacere!
    Sarà che amo il mio Piemonte e cerco di trasmetterlo agli amici blogger,ricorrendo anche a fotografie un pò accattivanti...
    Ciao,buona serata!

    RispondiElimina
  15. notte cara stella e a Sirio grazie di essere passato^^...

    un dolce bacino^^

    RispondiElimina
  16. Stella e Sirio.......un grazie di cuore.
    Mentre scrivevo mi è venuta in mente ... la grande artista.
    Ho dedicato a lei le mie parole.
    grazie ancora.

    RispondiElimina
  17. Buona giornata vane con tanti bacini...

    RispondiElimina
  18. Elsa sei una grande scrittrice,veramente!Grazie di aver pensato a me!

    RispondiElimina
  19. Buongiorno vane,verrò a trovarti più spesso!
    Ricambio,un abbraccione.

    RispondiElimina
  20. Ciao elsa,buongiorno!
    Vero,è stata una grande artista,per gli amici era semplicemente "mimì",peccato non ci sia più...
    Ti saluto caramente.

    RispondiElimina
  21. Eh nooo!
    Col bus mica vale eh ?!?
    :P
    :)
    :))

    [Un pensiero a St. Michael, il mio preferito! ;)]

    RispondiElimina
  22. Ciao Sirio,colgo l'occasione per augurare un' ottima giornata a tutti voi.

    RispondiElimina
  23. uau rita,deduco che piace camminare pure a te!
    Sarà che la montagna l'ho frequentata sin da piccolo ma su di me esercita sempre un fascino incredibile.
    Premesso questo,ora apprezzo anche il mare,anche se ho potuto scoprirlo da poco.
    Ti saluto caramente!

    RispondiElimina
  24. Nicola,che piacere risentirti!
    Vedo che hai messo la foto,bene.
    Buona giornata,passo da te!

    RispondiElimina
  25. Grazie Sirio per la tua opera di divulgazione delle bellezze nascoste del nostro paese. Questa abbazia ci è molto cara, per diversi motivi: 1) perché è in Piemonte, terra d'origine di mio marito, 2) è dedicata a S. Michele, nome del mio unico figlio, 3) si trova sulla via francigena, che fa parte di un nostro progetto che speriamo di realizzare appena mi sarò ristabilita completamente 4)è a metà strada tra 2 località a noi molto care. Può bastare? Il mio applauso è anche per te.

    RispondiElimina
  26. Cara luigina,ho già avuto modo di dire che abbiamo un'Italia bellissima e in gran parte da scoprire.
    Penso che ognuno di noi è attaccato alla propria terra d'origine,a cui è legato per i più svariati motivi.
    Un luogo come la sacra di San Michele,oltre alla storicità e alla bellezza del posto in sè, è anche un
    posto di fede,cosa in cui credo e che purtroppo vedo diminuire...!
    Ti faccio i miei migliori di pronto ristabilimento e di poter realizzare il progetto sulla via francigena!
    Ti saluto caramente.
    sirio

    RispondiElimina
  27. Hai intuito bene Sirio!
    Amo la montagna e amo camminare.
    Il mio percorso però mi sa che è esattamente opposto al tuo.
    Da bambina e da giovane mare, mare, mare, mare...
    Adesso montagna!
    Il mare mi piace nelle stagioni freddine, in particolare in autunno, e quando è deserta... mattina presto e sera.
    E anche li cammino, cammino, cammino, cammino...

    Un caro abbraccio.

    RispondiElimina
  28. Cara rita,concordo! Camminare fa bene,al corpo e anche allo spirito,perchè la natura è viva e trasmette i suoi benefici influssi.A questo punto poco importa se è mare,montagna o altro...!
    Ricambio l'abbraccio,buon pomeriggio!

    RispondiElimina
  29. Caro max,grazie della visita e della considerazione.
    Ciò che scrivo lo faccio per passione,sarà che sono tanto legato alla Regione in cui sono nato...!
    Un caro saluto.

    RispondiElimina
  30. Ciao Sirio passo per un saluto.
    Stella un bacione TVB

    RispondiElimina
  31. Ciao nipotino bello,ora sono tranquilla,ti voglio bene e a presto!! Bacia mamma

    RispondiElimina
  32. Ciao carlo,grazie per la visita e bentornato dalle vacanze!
    Ti saluto caramente.

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...