12/06/08

117

L' INDIFFERENZA








Il peggior peccato contro i nostri simili



non è l' ODIO, ma l' INDIFFERENZA:




questa è l'essenza della disumanità.

George Bernard Shaw




Tu, guardi con indifferenza e fermi i battiti del tuo cuore, lasci ancora che per trenta denari continua a tradire l'Iscariota.


Etnor Canaj




Il desiderio è metà della vita; l'indifferenza è metà della morte.



Gibran Kahlil



Provo per te un'indifferenza che sfiora l'avversione.


Stevenson Robert Louis



La pena che i buoni devono scontare per l'indifferenza alla cosa pubblica è quella di essere governati da uomini malvagi.


Platone
SOTTO POST
Troppe volte,con sconcerto e senso di impotenza,gli innumerevoli episodi di violenza gratuita e cieca e di arrogante intolleranza,ma anche di inquietante indifferenza che infrangono il quotidiano di milioni di individui diversi fra loro interrogano le intelligenze circa il "che fare?","come intervenire?",quali strategie adottare?" per prevenire,contrastare,ridurre la carica di aggressività e forza distruttiva,insita in molti comportamenti sociali.
Io penso che sia fondamentale intervenire subito,ognuno per la propria piccola quota di responsabilità individuale,ognuno secondo le proprie convinzioni ed inclinazioni,ognuno secondo il proprio ruolo e nell'ambito in cui ha scelto di dare un contributo personale.
E' forse retorico dire che occorre partire dalle giovanissime generazioni...














117 commenti:

  1. Citazioni illustri per un concetto di fondo sul quale mi trovi d'accordo: l'indifferenza è devastante quanto se non più dell'odio.

    RispondiElimina
  2. Ci sono misteri nell'anima che nessuna ipotesi può scoprire, nè nessuna intenzione può rivelare
    Kahlil Gibran
    Ciao Salvo

    RispondiElimina
  3. vero, ed infatti e' raro che resto indiferente di fronte ad un torto subito; solo con le amicizie tradico riesco a staccarmi totalmente da loro senza dare nessuna giustificazione, con una totale indifferenza nei loro confronti che e' disarmante per gli ex-amici stessi.

    lo sto sperimentando ora, eppure la voglia di dirgli in faccia quello che penso e' tanto forte!!!!

    RispondiElimina
  4. amicizie tradico > amicizie tradite

    nel senso di amicizie da cui sono stato in qualche modo tradito

    RispondiElimina
  5. Non è che qualcuno ha inventato la macchina del tempo e ha portato qui nel 21° secolo Platone per fargli vedere la nostra società? Oppure era un profeta? Ora io mi chiedo, se non ci rendiamo conto che la nostra indifferenza permette a chi ha il potere di fare i propri comodi, oltre che di danneggiare le persone che si trovano in difficoltà e che anziche ricevere aiuto ricevono schiaffi e indifferenza

    RispondiElimina
  6. Sono d'accordo: l'indifferenza è un sentimento equiparabile all'odio e, forse, è più devastante.

    RispondiElimina
  7. quanto sono vere tutte queste affermazioni! l'indifferenza è un'insensibilità di animo, un profondo egoismo che chiude se stessi in una dura corteccia...

    RispondiElimina
  8. che sensazione di tremenda impotenza ed inutilità mi coglie quando leggo "massime illuminate" di altrettanti illustri illuminati del passato....
    mi viene da pensare che loro hanno già scoperto tutto.....
    e noi? Beh forse dovremmo riuscire ad andare in avanti....eppure facciamo come i gamberi....

    e c'è anche chi sostiene con convinzione che lo studio delle civiltà antiche, della storia, come della filosofia debba essere ridimensionato nel nostro attuale sistema di istruzione secondaria ed universitaria...
    sarebbe un errore devastante....

    quanto all'indifferenza, anche io ritengo che sia tremenda...specialmente per chi ne è l'oggetto....
    Un abbraccio....e grazie per la scelta di questo argomento!

    RispondiElimina
  9. L'indifferenza è abulia, è parassitismo, è vigliaccheria, non è vita. Perciò odio gli indifferenti. L'indifferenza è il peso morto della storia. L'indifferenza opera potentemente nella storia. Opera passivamente, ma opera. E' la fatalità; è ciò su cui non si può contare; è ciò che sconvolge i programmi, che rovescia i piani meglio costruiti; è la materia bruta che strozza l'intelligenza.

    un pezzo di ODIO GLI INDIFFERENTI di Gramsci.

    Niente di più vero!

    RispondiElimina
  10. Ciao Stella se ti può essere utile questo video per debbellare l'indifferenza,fammelo sapere,grazie,
    :-)

    INDIFFERENZA

    RispondiElimina
  11. ciao Stelli',
    concordo con B. Shaw.
    Però, non so se siete d'accordo, è anche più difficile essere indifferenti che odiare. O no?
    Io riesco ad essere indifferente nei confronti di poche persone! E, proprio quando riesco mi sento così... cattivaaa!:-) :-)

    quoto Platone:
    >> La pena che i buoni devono scontare per l'indifferenza alla cosa pubblica è quella di essere governati da uomini malvagi.

    per estensione... valida anche per certi ambienti di lavoro.....:-(
    bacioni!

    RispondiElimina
  12. ecco, nel dire quello che ho detto, volevo proprio dire quanto detto da giovanna:

    "è anche più difficile essere indifferenti che odiare. O no?
    Io riesco ad essere indifferente nei confronti di poche persone! E, proprio quando riesco mi sento così... cattivaaa!:-) :-)"

    RispondiElimina
  13. Beh, io l'ho sempre pensato che essere indifferenti è un po' come morire e la cosa peggiore è che l'indifferenza si può trasmettere agli altri!

    RispondiElimina
  14. già deve essere brutto provarla.. come dicono non fai quello che non ti piacerebbe che ti facessero gli altri^^

    facciamo i bravi:D

    bacini

    RispondiElimina
  15. Saranno stati i miei sorrisi a catturarti,ma una stella, o quello in cui credi di più mi ha portata fino a te. Mi basta una prima lettura dell'ultimo tuo post e mi trovo subito in sintonia, c'è più di qualcosa che abbiamo in comune e senza saperlo condividiamo, e tutta questa casualità mi affascina.
    Penso proprio che ti linkerò e diverrai per me rotta quotidiana,una visita piacevole dove ritrovarmi come a casa.
    Un abbraccio e...ti aspetto

    RispondiElimina
  16. fsuuod>> La pena che i buoni devono scontare per l'indifferenza alla cosa pubblica è quella di essere governati da uomini malvagi.
    Appunto . Stiamo scontando.

    RispondiElimina
  17. L'indifferenza è un chiaro segno di mancanza di sensibilità, di disinteresse, di egoismo. Non si può sempre andar dritti per la propria strada: ogni tanto bisogna fermarsi, cedere il passo, passare la mano, metter da parte i nostri problemi e dedicarci al prossimo. P.S.: veramente bello il blog "La fortezza delle scienze". Un caro saluto, Fabio

    RispondiElimina
  18. L'indifferenza è indice di un indurimento della nostra anima e non è positivo. Tuttavia, ciò che è assolutamente condannabile è l'indifferenza come assenza di compassione e di comprensione. Un po' di sana indifferenza verso le cattiverie che ci vengono fatte va più che bene:-)

    RispondiElimina
  19. verissimo, meglio provare un qualsivogia sentimento che non provarne affatto.

    Ciao.

    Maximilian

    RispondiElimina
  20. p.s. può interessarti uno scambio link?

    Ciao

    Maximilian

    RispondiElimina
  21. Diceva J. P. Sarte - in una conversazione con un giornalista - che l'amore e l'odio sono sentimenti,ma l'indifferenza è la negazione del sentire umano, del suo aprirsi all'altro, del sui chiudersi in un'egoità di assoluto individualismo.

    P.S. Ottimo blog,i miei complimenti.
    Ti inserisco tra i miei preferiti!

    RispondiElimina
  22. Carissima Stella,
    ero online e quindi ci siamo incrociati.

    Quì, al contrario del mio commento al mio ultimo post dove sono stato molto autoironico, sono serio. L'argomento lo necessita.

    Vedi, l'indifferenza UCCIDE.

    Io sono, anzi CERCO di esserlo sapendo che se lo sono è solo per Grazia, un Cristiano evangelico.

    Non posso quindi non ricordare come Gesù stesso ci ha raccontato del male dell'indifferenza ma anche del bene del Samaritano nella parabola apposita (Lu., cap 25). Credo che anche oggi quello che era nel significato del mio sogno/post (non completato..) si realizzi quotidianamente. Ci sono brave persone infatti che fanno del bene solo che hanno poca 'risonanza' e quindi molti pensano che il mondo sia preda solo di egoisti e malvagi. Non è così.

    'Se amassimo il prossimo come noi stessi' (un poco, non tanto..) il mondo sarebbe migliore. Ed anche noi....

    A presto,
    Romano

    RispondiElimina
  23. ciao Stella grazie per la visita...ricambio volentieri...interessante il tuo blog! quando ho tempo ci passerò!

    a presto
    RobinHood

    RispondiElimina
  24. Stella cara,
    innanzitutto GRAZIE per il premio...
    Sono felice e imbarazzata al tempo stesso.
    Felice... a chi non farebbe piacere ricevere un premio?
    Imbarazzata... ho paura ogni volta che anche solo rischio di essere al centro di una qualsiasi attenzione e... beh... sarebbe un discorso troppo lungo e fuori luogo... certo è che il Bosco mi aiuta.

    ---

    Riguardo all'indifferenza il discorso è certamente ampio e può essere sviluppato in tante direzioni.
    In questo momento penso che, purtroppo, l'abitudine alla spettacolarizzazione di tutto (dalla sofferenza più piccola alle grandi tragedie della guerra e della miseria) ci abbiano portato pian piano all'indifferenza...
    La spettacolarizzazione del dolore ha reso sempre più labile il confine tra realtà e finzione...
    I morti ammazzati in un film di guerra, in un videogioco, non sono tanto dissimili da quelli che i mezzi d'informazione ci mostrano quotidianamente...
    E poi ce la raccontano in mille modi... pensa ad esempio alle bombe intelligenti che poi così intelligenti non sono...
    E pian piano ci stanno anestetizzando il cuore...

    Ora ti abbraccio e ti auguro una serena serata, che se vado avanti così ti occupo tutto lo spazio dei commenti!

    RispondiElimina
  25. L'indifferenza fa molto male, ti fa sentire zero..

    RispondiElimina
  26. L'indifferenza nel nostro tempo sta diventando troppo normale.L'indifferenza come normalità è uno dei drammi più grandi. Ogni giorno le immagini di guerra,di tragedie umane di tutti i tipi massacrano i nostri schermi e la nostra indifferenza sta diventando sempre più galoppante.
    Bellissime le massime che hai scelto cara Stella.Brava come sempre
    A presto

    RispondiElimina
  27. Mi chiedo quanto veramente si riesce ad essere indifferenti fino in fondo. L'indifferenza è peggiore di qualsiasi altra cosa. E riconoscerla mi indigna sempre di più, senza possibilità di riscatto. Ma penso, o forse spero, che nel profondo dell'animo umano l'indifferenza non esista. Ognuno è collegato per quanto difficile sia da comprendere, ma è così. Voglio pensare che nessuno per quanto indifferente sia nel suo profondo un po' di cum-passione esista. Forse sono confuso, forse sono un'ottimista...non so

    RispondiElimina
  28. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  29. In effetti se dovessi scegliere preferirei essere odiato da una persona piuttosto che subire la sua indifferenza perchè vorrebbe dire nel primo caso che ancora le suscito una qualche emozione, pur se negativa..

    L'indifferenza è davvero tristissima soprattutto se dovesse arrivare da una persona che hai amato tanto, anche solo da amica.

    RispondiElimina
  30. Trascorrere la vita nell'indifferenza degli altri è davvero molto triste.

    RispondiElimina
  31. Grazie moka, ne sono onorata.

    RispondiElimina
  32. Rita, il premio lo meriti veramente
    per SENSIBILITA' - DELICATEZZA - OTTIMISMO - e poi il tuo scritto di oggi rafforza le mie convinzioni
    su di te: sei una persona splendida. Un abbraccio

    RispondiElimina
  33. Grazie Nicola per il prezioso video,ma temo che l'indifferenza non potrà essere debellata.Come riconoscenza della tua generosità e sensibilità verso le fasce più deboli ti assegno la coppa(R)EVOLUTION. Vieni a prenderla.

    RispondiElimina
  34. Stella finalmente un po' di sole stamattina dopo una notte di pioggia... ti auguro una buona giornata..... Una persona inifferente è quando tutto cio' che è in movimento e vivo intorno a se, per lui è fermo..........

    RispondiElimina
  35. A daniele,salvo,cesco,lisa,incarcerato,reanto e Giovanna :
    Platone,tra l'altro, in Repubblica afferma che le virtù fondamentali dello stato perfetto sono :la sapienza,il coraggio,la temperanza e la giustizia.
    A voi l'ardua sentenza!

    RispondiElimina
  36. Cara Stella sono veramente onorato :-))))
    Buona giornata :-)

    RispondiElimina
  37. Tony hai ragione.Finalmente sole anche qui.

    RispondiElimina
  38. Gandalf tu ignori le tue amiche,perche ti hanno ferito. Penso che in questo caso non si possa parlare di indifferenza,sentimento che uccide,come l'ha definito un blogger.

    RispondiElimina
  39. Questo è molto pertinente:
    http://www.reti-invisibili.net/
    giuseppecasu/articles/art_9001.html
    So che capirai leggendo!
    Ciao baci

    RispondiElimina
  40. Cara mistral,c'è un sottile filo conduttore,a volte sconosciuto,che avvicina le persone e le fa diventare empatiche..Penso che sia successo così e ne sono contentissima!
    Ti aspetto a casa. Un caro abbraccio

    RispondiElimina
  41. Sì Sergio, è più devastante!

    RispondiElimina
  42. Niente da eccepire su quanto affermi,laubel.

    RispondiElimina
  43. Sì guernica,purtroppo è così!

    RispondiElimina
  44. Ciao vane,gli indifferenti non fanno proprio niente,sono chiusi nel loro egoismo.
    Sei carinissima! Bacini.

    RispondiElimina
  45. Ciao vane,gli indifferenti non fanno proprio niente,sono chiusi nel loro egoismo.
    Sei carinissima! Bacini.

    RispondiElimina
  46. Ciao vane,gli indifferenti non fanno proprio niente,sono chiusi nel loro egoismo.
    Sei carinissima! Bacini.

    RispondiElimina
  47. Sì fabio l'indifferenza va a braccetto con l' egoismo e l'insensibilità.
    Sono contenta di averti consigliata bene.
    Un caro saluto

    RispondiElimina
  48. Cara arabafenice hai fatto bene ad evidenziare anche la sana indifferenza,quella che non fa male,ho risposto in tal senso a gandalf.Io potrei essere indifferente verso i gioielli,per esempio...!!!

    RispondiElimina
  49. Du,se ti fa sentire zero è ancora accettabile,ma se uccide è ben diverso!

    RispondiElimina
  50. Benvenuto nel mio blog,Michele! Grazie per i complimenti .
    L'indifferenza si traduce in inerzia morale,incapacità a vivere la vita,superficialità con cui la società si pone di fronte ai problemi,ai valori più profondi e genuini dell'uomo.

    RispondiElimina
  51. Francesco C. ti ringrazio di cuore.Lo scempio che hai descritto è purtroppo reale e, a volte ,con la nostra indifferenza vi contribuiamo...

    RispondiElimina
  52. Caro romano,la vita non può essere occupata dall'indifferenza,sentimento che accieca,corrompe e porta barbarie...

    RispondiElimina
  53. lucegrigia,quante volte capita di camminare per strada e, incrociando una persona in difficoltà,procediamo,senza che ce ne freghi niente?E questo è un piccolissimo esempio...di fronte ad altre tragedie...

    RispondiElimina
  54. indiano perfettamente d'accordo!

    RispondiElimina
  55. Ooops...avevo sbagliato, era il Vangelo di Luca, cap.10 v.25;

    Ciao Stella, a presto e buon weekend!

    RispondiElimina
  56. Viviamo in epoca il cui l'egoismo prevale. Ma una società così è destinata ad un lento decadimento ed una inevitabile distruzione.

    RispondiElimina
  57. Grazie IS,ho letto e riletto con calma.Anche in questo caso qualcuno era indifferente,avrebbe potuto denunciare,darsi da fare...Incredibile...bisogna andare fino in fondo...
    Baci

    RispondiElimina
  58. Ciao romano e buon weekend pure a te!

    RispondiElimina
  59. Caro luigi,certamente se non si cambia indirizzo ma radicalmente,poco ci manca...
    Buon w.e.

    RispondiElimina
  60. Detto fatto! Il post sull'indifferenza eh Stella?
    Complimenti.

    RispondiElimina
  61. Ciao Stella, come và? Spero tutto bene per te. Buon lavoro. Un abbraccio e un buon fine settimana.

    RispondiElimina
  62. Edgar,mantengo le promesse!
    Un caro saluto.

    RispondiElimina
  63. Caro david,io sto bene,e tu?
    Come mi hai scoperta? Dal Portogallo finora non mi aveva scritto nessuno!
    Mi ha fatto molto piacere la tua visita,sei il benvenuto.
    Un caro abbraccio.

    RispondiElimina
  64. Caro maximilian,sono venuta a trovarti,ma non riesco ad entrare nel tuo blog.
    Mi dici qual è il tuo URL per linkarti?

    RispondiElimina
  65. non solo è paragonabile all'odio ma è permeato di una meschinità tale che nessun essere umano può avere il diritto di essere indifferente nei confronti di un suo simile!
    Buona serata...

    RispondiElimina
  66. Grazie scricciolo, buona serata anche a te!

    RispondiElimina
  67. L’indifferenza e' qualcosa di sottile. L’indifferenza subentra “dopo”, dopo l’indignazione, dopo lo sconcerto, dopo il giudizio morale che con determinazione e molta sicurezza siamo ogni volta capaci di dare. L’indifferenza è l’incapacità di trasformare il nostro piccolo mondo, fatto di noi, della nostra famiglia, l’incapacità di lasciare aperta la porta al resto della comunità, all’ambiente circostante.
    L’indifferenza è “pretendere” che queste cose non accadano MAI a noi.L’indifferenza è l’ignoranza profonda !!!!!

    RispondiElimina
  68. Sì, asterix! Commento profondo e ad hoc...Ti ringrazio di cuore con un abbraccio.

    RispondiElimina
  69. "il contrario dell'intelligenza non è la stupidità,ma l'indifferenza."
    Elie Wiesel,premio nobel per la pace nel 1986

    C'è un'arma in grado di combatterla,ed è l'educazione che va praticata,diffusa,condivisa sempre e dovunque.
    Non arrendiamoci all'evidenza!

    RispondiElimina
  70. Sirio grazie anche a te, per l'ottimo contributo al post!

    RispondiElimina
  71. Il problema è che la maggioranza delle persone spesso resta indifferente perchè ha poi paura di rimetterci in prima persona.
    Ciao

    RispondiElimina
  72. E purtroppo è anche così max,ma allora dove andiamo a finire ?
    Buona notte

    RispondiElimina
  73. mamma mia l'indifferenza...fa paura...io ascolto Lorenzo Jovanotti e lui dice "l'unica paura che sento veramente è quello di non sentire niente...",non posso però non ammettere ch ein alcune situazione private e personali, quando non c'è stato più molto da fare, sono diventata indifferente...totalmente...disinvestito tutto... :(

    RispondiElimina
  74. Lo l'indifferenza è sempre deprecabile,vuol dire che assistere a malfatti senza intervenire è come parteciparvi...
    Un caro saluto.

    RispondiElimina
  75. Il mondo è pieno di persone sole ... il ritmo della vita incalzante, i risultati da raggiungere ad ogni costo, ci fanno perdere di vista quanto sia importante fermarsi a guardare negli occhi le persone, per scoprire cosa davvero hanno dentro, se hanno bisogno di qualcosa o di qualcuno ... la stessa attenzione che vorremmo gli altri rivolgessero a noi.
    Stella... buon fine settimana un caro saluto

    RispondiElimina
  76. nella la vita stressante contribuisce, è vero ,a portarci all'indifferenza,ma pensiamo a quanto male facciamo,chiusi nella nostra solitudine...
    Un abbraccio e buon we

    RispondiElimina
  77. Cara Stella l' indifferenza e' il peggior male che colpisce la nostra societa, i cui appartanenti sempre piu' si ri-chiudono nei loro bunker, per difendersi dai ''diversi''.
    Ho parlato una volta con una anziana donna bosniaca, che da bambina fu testimone dei massacri compiuti dai
    filonazisti locali ai danni di zingari ed ebrei. Di tutte queste cose, a differenza della Shoà, sappiamo ben poco, come poco o nulla sappiamo di tutti gli altri massacri recenti o in corso in giro per il mondo.
    Questa e' indifferenza.
    Qual'è la differenza? Tra le risposte possibili ce n'è una evidente: questi popoli non hanno avuto e non hanno personaggi come Primo Levi, o Elie Wiesel, o Piero Terracina e tutti gli altri testimoni che hanno saputo parlare e scrivere, sollevando cosi' quel triste velo dell' indifferenza. Dobbiamo riflettere sulla nostra capacita' di memoria e di trasmissione, e sul dovere che ne deriva per gli altri che in questo sono estremamente "poveri".
    Scrivere, raccontare, avere memoria del passato, del presente, come tu hai fatto, e' gia' un primo passo per vincere questo cancro dell' umanita'.
    Buona fine settimana.
    Vale
    PL

    RispondiElimina
  78. Caro pier luigi sono onorata della tua visita e lusingata nello stesso tempo per ciò che hai scritto .Cerco di puntare sempre sui valori in cui credo che sono le basi del vivere civile.
    Ti saluto con simpatia. Buona fine settimana

    RispondiElimina
  79. Ciao gunther,grazie della visita .
    Passerò da te!
    Un caro saluto

    RispondiElimina
  80. sclego la prima...dovendo scegliere quella che più mi ha colpito!
    buon weekend carissima stella!

    RispondiElimina
  81. Grazie per il premio revolution che ci hai conferito, a noi che con i cartoni animati stiamo facendo una piccola revolution nella blogosfera:-P
    scrivo il commento qui perché non ho trovato un post apposito.

    RispondiElimina
  82. Concordo con te..l'indifferenza è il male peggiore, ormai mi capita spesso di parlarne..molti pensano solo a se stessi o hanno paura di aiutare gli altri :(

    RispondiElimina
  83. Assegno il premio (R)EVOLUTION al blog "la fortezza delle scienze" con la seguente motivazione:
    perchè originale,fantastico e nostalgico.
    Congratulazioni!

    RispondiElimina
  84. Caro sergio,che tristezza! Hai ragione,la paura è uno dei motivi che può innescare l'indifferenza.
    Un caro saluto.

    RispondiElimina
  85. scusami stella, ma non riesco a trovare il post apposito, mi daresti il permalink?

    RispondiElimina
  86. Cara arabafenice,quando assegno un premio(raramente)non faccio un post.
    Dico di prelevarlo alla destra del mio blog.
    "il bosco incantato" l'ha prelevato
    senza alcun problema.
    Speriamo in bene!

    RispondiElimina
  87. Odiare presuppone già l'esistenza di un sentimento... l'indifferenza è il nulla più assoluto... preferirei essere odiata piuttosto che risultare indifferente a qualcuno...
    un bacio

    RispondiElimina
  88. Condivido anche queso commento,cara Claudia!

    RispondiElimina
  89. l'indifferenza è paragonabile al niente, è non provare sentimenti, è non avere sensibilità, avere il gelo nel cuore.
    Meglio l'odio almeno quello è un sentimento.

    RispondiElimina
  90. non esiste male peggiore dell'indifferenza...capace di uccidere.
    da me troverai qualcosa che è in tema con ciò che hai scritto...
    cara un saluto...potrai anche ascoltare la voce del mare...

    RispondiElimina
  91. albachiara grazie per la conferma di quanto pensiamo.
    Buona domenica!

    RispondiElimina
  92. Vorremmo fare di più per migliorare le nostre vite e questo mondo, ma spesso ci ritroviamo soli. Gli amici, i compagni di viaggio vivono lontani, oppure hanno vite complicate. Riusciamo a sentirli di tanto in tanto per poi tornare alla nostra quotidianità, nella quale possiamo parlare molto poco di evoluzione e di spiritualità. Eppure molto probabilmente esiste qualcuno vicino a noi che desidera quel che noi desideriamo, ma abbiamo difficoltà ad incontrarlo.

    C'è una soluzione: appendi un bel nastro bianco al davanzale della finestra o sulla ringhiera del balcone in modo che sia visibile dalla strada e che si alzi ad ogni refolo di vento.

    Il nastro bianco significa che in quella casa c'è una persona di buona volontà, che cerca di migliorare se stessa e di conseguenza il mondo. Significa che da quella casa arriva un pensiero d'amore e di solidarietà per tutte le anime in cammino. Siccome siamo in molti più di quel che pensiamo (altrimenti sarebbe già finita) grazie alle meravigliose e misteriose spire del "Caso" vedremo spuntare nastri bianchi molto più vicino a noi di quanto avremmo mai pensato o sperato. Potremmo sorriderci e, se il cuore ci spinge anche trovare nuovi compagni di viaggio. Ovviamente nessuno è obbligato a nulla.

    Appendiamo il nastro con l'intenzione del risveglio delle coscienze che verrà perpetuata da ogni alito di vento.

    Potremo finalmente sentire il sostegno ed il conforto di tanti fratelli e sorelle di cammino ovunque andremo, semplicemente alzando lo sguardo. E' ora di riunirci per aiutarci vicendevolmente a proseguire più leggeri e spediti.
    Mandiamo e rimandiamo questo messaggio a tutte le persone a cui sentiamo di poterlo fare, in modo che arrivi il più lontano ed il più vicino possibile a noi!


    Questo messaggio è anche sul sito: www.cominciodame.it
    Grazie di cuore,
    Salvo

    RispondiElimina
  93. Riflettiamo su quanto afferma salvo...
    Grazie salvo per le tue profonde osservazini.Ti assegno il premio REVOLUTION,Basta prelevarlo a destra del mio blog.
    Buona domenica!

    RispondiElimina
  94. Buona domenica ,un po' grigia per cambiare.

    RispondiElimina
  95. già...credo che peggio dell'indifferenza non ci sia nulla..anche se a volte è una buona arma da usare con chi ti fa del male...^_^

    RispondiElimina
  96. Reanto anche qui è grigio,piove spesso e fa freddo!
    Buona domenica!

    RispondiElimina
  97. D'accordo princesse.Benvenuta da me!
    Buona domenica!

    RispondiElimina
  98. Ma piove anche lì?
    Che schifo di tempo.
    Ciao

    RispondiElimina
  99. Sì max e c'è un'aria gelida,dormo con il piumone,figurati; gli altri anni,in questo periodo ,c'era un'afa opprimente!
    Buona domenica!

    RispondiElimina
  100. Bacini anche a te vane ,con un sorriso...

    RispondiElimina
  101. Hai sempre un pensiero profondo e Gibran in questo insegna!
    Ciao salvo,buona domenica.

    RispondiElimina
  102. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  103. se intendi indifferenza assistere senza partecipare no allora non sono indifferente...esprimo quello che penso e intervengo se vedo qualcosa che non va...cerco di capire, di modificare...io parlo del dinteresse per persone che nel lungo periodo mi hanno deluso...ecco se chiudo con qualcuno, chiudo davvero..non mi interessa più...nè odio nè amo...cancello...

    RispondiElimina
  104. Grazie salvo,sei carinissimo!

    RispondiElimina
  105. Ciao Sirio e stella, per corretezza
    devo precisare che lo scritto che ho postato non è farina del mio sacco, ho fatto un po di confusione e vi chiedo scusa.
    Lo postato perchè mi ci sono riconosciuto.
    Ciao Salvo

    RispondiElimina
  106. Non ci sono problemi,salvo.Ti conoscimo bene e sappiamo quanto tu sia introspettivo!
    Un abbraccio

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...