21/04/08

23

QUESITO AI MIEI LETTORI

Che cosa pensate dell'ingenuità di una persona non più tanto giovane?

23 commenti:

  1. L'ingeniutà nella età adulta è una condizione che può crearci dei problemmi, ma è anche di un animo sincero e genuino che altro non è che il fanciullo che è in noi che prende il sopravento sulla nostra esperienza.
    Ciao Salvo

    RispondiElimina
  2. Ciao stella,penso che sia la disposizione d’animo di chi vede
    “naturalmente” i rapporti tra le persone sulla base delle proprie
    convinzioni quali ad esempio la chiarezza e la trasparenza.

    Secondo me l’ingenuità è un dono positivo!

    Buona notte!

    RispondiElimina
  3. Da un punto di vista semantico l'ingenuità non ha una valenza negativa in assoluto; noi spesso nel parlar comune le attribuiamo un significato più vicino a quello di "credulone/a e questo è già qualcosa di meno piacevole. In età adulta l'ingenuità , secondo me, non è un valore positivo o non lo è comunque e sempre perchè lascia intendere una mancanza di esperienza esistenziale che cozza apertamente con l'età e la maturità: in altre parole dà la sensazione che il soggetto non sia mai cresciuto. Altro discorso è, invece, la capacità di vivere e di porsi con gli altri con naturalezza, genuinità ed entusiasmo; la voglia e la gioia di vivere nonostante gli anni infieriscano sulla nostra "ingenuità". Io non so bene se tu sia veramente ingenua, sono sicuro che il confronto (anche sul blog) plasmerà in modo diverso il tuo animo ma se riuscirai a mantenere vivo e sincero l'amore per le cose alte e semplici del'uomo, l'ingenuità trascolerà in unatteggiamento che ne è figlio: poesia. Ciao Stella.

    RispondiElimina
  4. L'ingenuità per me è anche la caratteristica della persona semplice, sincera, spontanea, trasparente anche se adulta. Fossimo tutti un po’ più ingenui e semplici, forse riusciremmo ad essere più positivi e creativi.In fondo anche e molti grandi personaggi del passato erano un po’ ingenui e matti

    RispondiElimina
  5. ciao Stella!
    eccomi qui.
    E trovo un bel blog! Sei una cara persona, si capisce...
    Verrò ancora anche io a leggerti!
    vedo anche che sei da poco nel mondo-blog!
    In bocca al lupo. E' una bella avventura...
    ..sull'ingenuità: potrei quotare chi mi ha preceduto.
    ci può creare problemi in età adulta. Ma perché il mondo/la vita non è spesso ingenuo e semplice!
    un abbraccio
    g.

    RispondiElimina
  6. Ciao Stella, io vedo nell'ingenuità sempre e solo qualcosa di positivo, purtroppo sono gli altri, che se ne possono approfittare, a renderla negativa...nel contesto in cui viviamo si ha sempre paura di mostrarsi fragili e genuini e per me questo è il male della nostra società...

    RispondiElimina
  7. Il tuo blog è simile al mio sia nell'impostazione che ...nell'ingenuità.
    Se vuoi puoi contattarmi: credo che siamo della stessa età.

    RispondiElimina
  8. penso che l'ingenuità debba sempre essere accompagnata da una componente critica. Ci sono contesti in cui essere ingenui è positivo e altri in cui essere ingenui è pericolosissimo. Bisogna trovare un non semplice equilibrio tra un candore che rischia di diventare stupidità e un criticismo che rischia di diventare cinismo.

    RispondiElimina
  9. l'ingenuità nell'adulto (per me) è una distrazione dal pensare in modo razionale e concretamente logico...una svista...chi di noi non ha avuto un momento d'ingenuità? Un modo di vedere diverso, come sovrapensiero?
    magari fiducioso, non malizioso, come ascoltare alcune parole e non scorgerne l'ironia, vedere un gesto e prenderlo per quello che vedi senza scorgerne secondi fini!
    E' molto pericolosa l'ingenuità per i bambini come anche per gli adulti ...perchè l'ingenuo è senza pelle...senza barriere difensive... ma a volte secondo me ..gli ingenui percepiscono meglio..cose che chi è protetto dalla pelle non può sentire con la medesima intesità! per esempio un sorriso di qualcuno o un gesto di generosità...viene colto nella sua interezza, nel non ingenuo rimane sempre un dubbio sulla onestà del gesto...una gioia a metà!

    RispondiElimina
  10. Cari amici lettori,mi avete commossa per le vostre risposte, che mi hanno gratificata perchè avete compreso come io sono veramente.Credo nel prossimo, fino a quando questo non si rivela.
    Sono un'ingenua nata e non una furba; fiduciosa ,non maliziosa e... quello che avete scritto.
    Grazie a tutti di cuore.
    Un abbraccio a tutti/e .
    Benvenute alle nuova amiche.

    RispondiElimina
  11. Ciao Stella, anch' io penso che l' ingenuità in età adulta sia sinonimo di semplicità, trasparenza e lealtà....e che comunque non sia una cosa negativa ciao a presto

    RispondiElimina
  12. Grazie Rosy cara.Con la buonanotte un abbraccio!

    RispondiElimina
  13. Grazie Rosy cara.Con la buonanotte un abbraccio!

    RispondiElimina
  14. C'è sempre da imparare qualcosa...

    RispondiElimina
  15. Ingenuità contro perfidia.Lo scontro quotidiano.
    Nonostante 49 primavere sono rimasto un po' ingenuo e di conseguenza ho preso /prendo batoste nei rapporti umani... però sto tanto bene con me stesso ,mi piaccio cosi e non mi cambierei e ti assicuro, Star, che questa non , nè superbia nè vanità ... è sincerità che guarda caso fa rima con ingenuità e non con perfidia.
    Think !....

    RispondiElimina
  16. pensavo di trovare un post da leggere e invece mi trovo davanti ad uno specchio!!!!ho 46 anni ,batoste nella vita ..e chi le conta piu',pero' sono ugualmente fiero dei miei pregi e dei miei difetti,non amo l'ipocrisia e forse sbaglio sempre nel dire quello che penso in faccia ,(non mi piace leccar chiappe).be che dirti ancora se non ..stringiamoci la mano stella
    ciao

    RispondiElimina
  17. Reanto caro,come siamo simili...

    RispondiElimina
  18. Stringiamoci la mano,asterix!

    RispondiElimina
  19. A posteriori, 12-09-2008, dei Cigni del 15 Aprile non dirò nulla, come feci allora, pensai che la domanda fosse retorica e che tu avessi nostalgia dei tuoi alunni.

    Dell'ingenuità, non lasciai messaggio ma ne parlai con Janas,
    son troppo "burbero" e son portato a dire che non vorrei che la gente fosse ingenua in generale ma non si può esser sempre presenti a se stessi, in fin dei conti son anche buono e mi fanno tenerezza e capisco dei piccoli momenti di ingenuità, quel che non ammetto è che qualcuno usi dire "sono ingenuo" per mascherar l'inerzia del giusto valutar le cose, un pigro travestito; Se so di esser ingenuo m'industrio, e chiedo, e tento di capire, se è concesso che capiti una volta non deve capitarne una seconda.

    Ad ognuno il peso delle proprie scelte, nessun alibi, neppure agli ingenui.

    RispondiElimina
  20. Non sono una pigra travestita,credimi. Mi accorgo di essere ingenua,dopo che ho battuto il naso,prima no. Essendo stata a contatto con i bambini per una vita ,in un mondo di schiettezza e trasperenza, andata in pensione ho sempre creduto agli altri e negli altri. E qui delusioni a non finire,anche se sono intuitiva,attento.La famosa diplomazia tanto decantata,io non la tollero,per me è ipocrisia bella e buona.Dopo 5 mesi in rete potrei dirti, e sarebbe bene farne un post,lancio l'idea,ho scoperto tanti bloggher che "vogliono apparire" e mi hanno delusa,viceversa altri burberi e distanti, invece,che hanno rivelato di essere se stessi,con una certa sensibilità.. .e altro,mi hanno sorpresa piacevolmente.
    Per quanto riguarda i cigni era inerente al mio "mi copi?",riguardante i quiz.
    Una calorosa stretta di mano.

    RispondiElimina
  21. ...penso che tu abbia trovato il modo per restare bambina nonostante l'età che avanza...complimenti di cuore!

    RispondiElimina
  22. Grazie Cyber,è vero...hai ragione.

    Ora mi capisco di più!

    RispondiElimina



Grazie del tuo gradito commento.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...